Ecco la Mille Miglia Domani la sfilata di auto leggendarie

In corsa Bmw, Porsche e 130 Ferrari d’epoca, finanzieri, politici, personaggi dello spettacolo. Domani torna a Roma la Mille Miglia, la gara automobilistica più suggestiva del mondo. A Saxa Rubra la prima Ferrari è attesa già domani alle 18,40. In serata 375 auto, in rappresentanza di 51 marchi famosi, - Aston Martin, Bmw, Jaguar, Porsche, Mercedes Benz, Lancia - sfileranno a Castel Sant’Angelo. A guidare il corteo 130 Ferrari, d’epoca e moderne, messe a disposizione dei partecipanti da collezionisti di tutto il mondo. A dare il benvenuto ai piloti sarà Milly Carlucci, madrina della serata romana. Madrina della manifestazione è invece l’attrice Anna Falchi.
Il programma orario è serrato. La corsa parte questa mattina da Brescia, si misura con le prove cronometrate sul circuito di Imola, in serata raggiunge Bologna (prima tappa). Domani sul far dell’alba la Mille Miglia riparte per San Marino, attraversa Urbino, Spoleto, il Terminillo e arriva nel pomeriggio a Roma. Dopo la notte di riposo, fa dietro front e riparte alla volta di Brescia.
La Mille Miglia, 1600 chilometri, è una corsa leggendaria. La prima edizione risale al 1927. Quest’anno sono 375 le auto in gara, a fronte di più di 1400 domande di iscrizione arrivate da tutti i continenti. Al via molte vetture storiche: la Lancia Lambda Casaro Spider del 1929, la Bmw 328 del 1937, la famosa Alfa Romeo 8C Le Mans del 1931. Ai nastri di partenza anche la Jaguar XK120 Aluminio (1950), l’Aston Martin DB3S (1953), la Porsche 550 (1955), la Fiat 1100 Pininfarina (1954). Fra le 130 Ferrari la 212 Export Barchetta (1951) e la 225 Export (1951). In tutto 505 auto d’eccezione.
Fra i nomi noti al volante, spiccano quelli di Nick Mason, il batterista dei Pink Floyd, su Fazer Nash Le Mans del 1949; Jason «Jay» Kay, cantante dei Jamiroquay, su Maserati A6G/54 del 1955; gli ex campioni della Formula Uno Mika Hakkinen, David Coulthard e Jacky Ickx; l’ex discesista azzurro dello sci Kristian Ghedina. In corsa anche due reali: Bernhard Lucas Orange-Nassau (principe d’Olanda) e Leopold von Bayern (principe di Baviera). Fra i rappresentanti del mondo della politica, i ministri all’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, e agli Esteri, Franco Frattini, in tandem su una fiammante Alfa Romeo Giulietta del 1957 percorreranno la tappa da Spoleto a Roma. A cimentarsi in gara anche l’avvocato e parlamentare del Pdl Niccolò Ghedini.
Alla sfilata di domani sera a Castel Sant’Angelo parteciperanno altri personaggi dello spettacolo. Fra questi Barbara De Rossi, Eleonora Daniele, Fabio Testi, Patrizia Mirigliani e Maria Perrusi, miss Italia in carica. Al termine dei festeggiamenti Ferrari e auto d’epoca saranno custodite per la notte al parking del Galoppatoio a Villa Borghese. I piloti ripartiranno da Roma la mattina presto, alle prime luci dell’alba, per concludere la corsa a Brescia nella serata di sabato 8.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti