Agroalimentare, TuttoFood hub internazionale della ripresa

Fiera Milano prepara l'edizione 2021 - dal 17 al 20 maggio - per spingere il made in Italy d'eccellenza e portere in Italia espositori e buyer da tutto il mondo. Ezione con tante novità come il debutto di TuttoFruit. Network e community digitale con Platform. Sinergia con Meat-Tech, manifestazione dedicata a processing e packaging per industria delle carni, derivati e piatti pronti

Accelerare la ripresa economica dopo la ripartenza in un anno chiave e aperto alle sfide come il 2021: TuttoFood, la fiera dell’agroalimentare italiano e internazionale di qualità, è già lavoro intensamente per preparare l’edizione che si terrà a fieramilano dal 17 al 20 maggio dell’anno prossimo e porterà in Italia espositori e buyer da tutto il mondo per confrontarsi su innovazione, futuro della filiera e strategie.

HUB INTERNAZIONALE

Ruolo chiave della manifestazione di Fiera Milano che sta consolidando il network di relazioni dirette con i più importanti stakeholder del mercato: non solo scouting per incrementare il numero di hosted buyer da Paesi e aree di forte interesse quali Singapore, Giappone, Usa ed Europa (Regno Unito, Germania, Francia, Spagna, Paesi Bassi) ma anche pianificazione per coinvolgere sempre più blogger, influencer e trend setter. Continua anche il focus su Stati Uniti, Canada e Middle East con il coinvolgimento di associazioni e Camere di commercio.

Piattaforma di business, relazioni e conoscenza, TuttoFood registra già oltre 550 nomi di espositori confermati, provenienti, tra gli altri, da Belgio, Germania, Grecia, Irlanda, Paesi Bassi, Perù, Portogallo, Romania Spagna, Stati Uniti, Svizzera e Taiwan, oltre che dall’Italia.

Tra le novità spicca TuttoFruit, l’area dedicata al fresco ortofrutticolo e le innovazioni della IV e V gamma, che valorizza i prodotti ortofrutticoli ad alto contenuto di servizio. L’edizione 2021 punta anche sulla crescita organica degli ultimi settori lanciati – TuttoWine, TuttoDigital e TuttoHealth – oltre al consolidamento dei settori tradizionali. Obiettivo: da un lato proporsi come vetrina d’eccellenza del made in Itay, dall’altro come piattaforma dove le aziende internazionali possono incontrare i loro interlocutori in maniera qualificata, nel contesto di un ecosistema agroalimentare attento alla qualità, l’innovazione e la sicurezza alimentare come quello italiano.

PARTNER PER LE AZIENDE

Scenario che vede TuttoFood 2021 anche il luogo dove parlare, vedere, toccare tutto ciò che riguarda l’innovazione in tema di tecnologia: app, food delivery, e-commerce, tracciabilità. Evolution Plaza, l’arena per le più recenti e attuali soluzioni per la trasformazione digitale e sarà l’anima dell’area TuttoDigital, che proporrà iniziative tanto dai grandi player come da start-up innovative, accompagnate da best practice degli espositori. Per la divulgazione dei contenuti digitali durante l’anno, la manifestazione si avvale anche del know-how del partner Netcomm, il consorzio italiano del commercio digitale.
Di grande rilievo lo spazio Innovation Area, che presenterà il nuovo concorso di TuttoFood dedicato all’innovazione. Ritorna anche la Retail Plaza, il palcoscenico dove si confrontano i protagonisti del mondo del retail e della grande distribuzione organizzata portando le loro buone pratiche sulle ultime soluzioni e i nuovissimi trend, confrontandosi con il pubblico in sala. Il progetto si avvarrà di un coordinamento scientifico.

FIERA MILANO PLATFORM

L’hub di TuttoFood viene rafforzato con il lancio di Fiera Milano Platform, una nuova piattaforma dedicata a tutta la community delle filiere di riferimento: espositori, visitatori, buyer, giornalisti, blogger e opinion leaders. Un sistema innovativo e integrato che, gradualmente, a partire da settembre, metterà ancora più al centro l’attenzione verso il network che ruota intorno a ogni appuntamento fieristico e renderà più agevole l’interazione tra compratori e aziende.

Il progetto prevede un ecosistema di servizi: forte rafforzamento dei contenuti dei siti e social di manifestazione per raccontare al meglio attraverso immagini e testimonianze i trend e prodotti, una sinergia tra incontri fisici e digitali (webinar in primis), la produzione di cataloghi ridisegnati per la presentazione e la vendita dei prodotti. Inoltre, sarà presente una mappa digitale della manifestazione in grado di consentire la fruizione da remoto e trattative dirette e in tempo reale. L’esperienza dei giorni di manifestazioni diviene phigital, ibrida, fino alla realizzazione di nuovi formati contemporaneamente digitali e in presenza di pubblico.

TECNOLOGIA PER VISITE SMART

Fra gli interventi strutturali nello spazio fisico del quartiere espositivo, attraverso l’utilizzo di touch point multipli basati su nuove tecnologie (IoT, Data analytics, Cloud, Mobile App), Fiera Milano si è dotata di un’infrastruttura composta da 80 ledwall ad alta risoluzione adattabili ad una grande varietà di tipologie di infotainment, che verrà lanciata nel mese di settembre nel quartiere di Rho; una heatmap di geolocalizzazione all’interno del quartiere, mappa che monitora flussi e percorsi i nei padiglioni per una migliore interazione tra buyer ed espositore; una nuova app di quartiere (con il nuovo sistema di wayfinding, di fast track, di prenotazione parcheggi e di ristorazione).

SUPPORTO ALLE PMI CHE ESPONGONO

Tra i nuovi servizi offerti Fiera Milano rende più agile l’accesso al credito per le aziende espositrici, aiutandole nel pratiche di finanziamento legate alla partecipazione, Fiera Milano ha siglato accordi con alcuni istituti di credito (Banca Popolare di Sondrio, Banco BPM, Intesa Sanpaolo), con la società finanziaria Bcc Lease (Gruppo Credito Cooperativo), oltre ad altri in fase di finalizzazione. In particolare, le imprese verranno anche supportate nella fase di istruttoria, e Fiera Milano rimborserà (totalmente o in parte) le quote degli interessi maturati sul finanziamento.

SINERGIA CON MEAT-TECH

Per l’edizione 2021 altro grande valore aggiunto – che solo TuttoFood può offrire– c’è poi l’importante la contemporaneità con la terza edizione di Meat-Tech, la fiera di Ipack-Ima dedicata alle soluzioni di processing e packaging per l’industria delle carni, dei derivati e dei piatti pronti. Un progetto unico nel panorama europeo che integra l’offerta fieristica delle filiere Meat, Seafood e Dairy, settori storici di TuttoFood, con il meglio delle tecnologie e soluzioni di processo e confezionamento. Questo moltiplicherà le occasioni di incontro e le opportunità di business sia per gli espositori di TuttoFood, che sono anche acquirenti delle tecnologie di processing e packaging, sia per gli operatori presenti a Meat-Tech.

TuttoFood è la fiera agroalimentare con l’offerta merceologica più completa in Italia con tutte le filiere del Food & Bevarage. Partendo dai settori tradizionali quali carni e salumi, latte e latticini, multiprodotto, dolce, olio, bevande o pasta negli anni la manifestazione è diventata un punto di riferimento anche per il surgelato e l’ittico fino ad arrivare a nuovi settori come il salutistico, vini, digitale e, nella prossima edizione, anche fresco ortofrutticolo e IV e V gamma. L’edizione 2019 ha visto la partecipazione di 3.079 brand, dei quali il 16% internazionali da 43 Paesi e 82.551 visitatori professionali di cui il 23% esteri da 143 Paesi.

Tutte le informazioni su www.tuttofood.it, @TuttoFoodMilano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cir

Ven, 03/07/2020 - 16:26

certo che delegare milano per la cucina...