Come cambiano le tasse sulla casa: stangata in arrivo

Riduzione delle detrazioni Irpef e una nuova modulazione delle imposte sulla prima casa: così il governo prevede di incamerare maggiori entrate

Una riduzione delle detrazioni Irpef e una nuova modulazione delle imposte sulla prima casa. Così il governo prevede di incamerare maggiori entrate grazie alla revisione della cosiddetta tax expenditure, termine statunitense usato per indicare agevolazioni ed esenzioni fiscali.

Secondo quanto riportato dal Documento Programmatico di Bilancio, approvato e inviato all'Unione Europea dal governo giallorosso, una simile operazione potrebbe consentire allo Stato di incamerare maggiori entrate da qui ai prossimi anni. Da una prima stima, pare che questo guadagno extra ammonti a 210 milioni di euro nel 2020 e oltre 300 milioni nel 2021.

Le misure del governo

Le misure che il governo si appresta a varare nella legge di bilancio per conseguire questo fine sono molteplici. Si parte con l'introduzione di una soglia di reddito oltre la quale si azzererebbe in maniera graduale l'agevolazione Irpef relativa a oneri detraibili al 19%, fatte salve le detrazioni per spese per interessi passivi sui mutui.

L'imposta ipotecaria e quella catastale sui trasferimenti immobiliari soggetti all'imposta di registro, cioè Prima casa e altri immobili, verranno innalzate rispettivamente di 50 e 150 euro.

Inoltre, per equiparare il prelievo tributario delle citate imposte sui trasferimenti immobiliari, sarà prevista la riduzione di 50 euro (da 200 a 150) per ciascuna imposta sui trasferimenti immobiliari soggetti a Iva (ancora: prima casa e altri immobili).

Dulcis in fundo, ci saranno anche un'imposta di bollo a 2,4 euro per foglio per i certificati rilasciati dagli organi dell'autorità giudiziaria riguardanti la materia penale e una riduzione delle esenzioni in vigore per i buoni pasto cartacei a 4 euro, oltre che un aumento dell’esenzione a 8 euro per quelli elettronici.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

delenda_carthago

Mer, 16/10/2019 - 23:03

ma non sarebbe meglio tassare di più seconde/terze case ecc. anzichè la 1° casa dell'operaio che ha votato m5s/pd ...

Blueray

Mer, 16/10/2019 - 23:17

Se non se ne vanno presto questi mettono in ginocchio l'intero Paese. Era dai tempi di Monti che non si vedevano congiure simili contro i cittadini contribuenti. Quando se ne saranno andati sarà una bella fatica smontare questo castello di angherie tributarie.

Popi46

Gio, 17/10/2019 - 06:21

Senza dubbio un’ideona. Dato che il comparto edilizio e tutto il suo indotto godono notoriamente di grasso benessere nell’ultimo decennio, dare una tosatina per aiutare la baracca è cosa saggia e giusta e neppure mai vista. Peccato che un noto proverbio popolare reciti che la pecora va tosata,non ammazzata.... Sai che strage!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 17/10/2019 - 07:07

Rimodulano? Aumentano le tasse sulla casa! Altro che rimodulazione...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 17/10/2019 - 07:10

UN SEGNO CHE DEVE FARE RIFLETTERE LE PERSONE INVECE DI SPRONARLE AD ESSERE CONTENTE DELLE SINISTRE AL GOVERNO. Forza Italia. Shalòm.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 17/10/2019 - 07:41

Leggo la prima frase "Cosi' il governo prevede di incamerare maggiori entrate grazie alla revisione della cosiddetta TAX EXPENDITURE termine statunitense per indicare agevolazioni ed esenzioni fiscali!!Siamo italiani e parliamo l'ITALIANO. I termini americani lasciamo agli amerlocchi. Bastava scrivere più semplicemente "grazie alla revisione delle agevolazioni ed esenzioni fiscali". Non se ne puo' più di questo APPECORONAMENTO alla lingua inglese per di più mal parlata. E pensare che la lingua italiana è praticamente sconosciuta nel Sud Italia e non solo!!!

hectorre

Gio, 17/10/2019 - 07:57

aumenta tutto ma non aumentano le tasse, ma chi vogliono prendere in giro!!!...di maio ha detto...bene i pos ma niente regali alle banche...fa apposta o non ci arriva???...propendo per la seconda ipotesi!!!....il paese va rilanciato non affossato con misure da stato di polizia!!!....chi produce reddito, ila scuola???...la pubblica amministrazione???....dobbiamo pagare noi i loro stipendi!!!...se si soffoca l’economia come pensano di andare avanti!!!!