Col Covid scende la disoccupazione? Ecco perché

Secondo l’Istat, l'effetto coronavirus sul mercato del lavoro è decisamente "più marcato rispetto a marzo". Drastico calo della disoccupazione perché meno persone cercano un impiego

I primi effetti della crisi economica causata dal coronavirus si fanno sentire. Secondo i dati diffusi oggi dall'Istat, ad aprile, quindi nel pieno del lockdown, il mercato del lavoro è andato a picco con il numero di occupati che è calato di 274 mila unità. L’Istituto parla di "marcata diminuzione", ancora più accentuata rispetto al mese di marzo.

"L’occupazione ha registrato una diminuzione di quasi 300 mila unità, che ha portato nei due mesi a un calo complessivo di 400 mila occupati e di un punto percentuale nel tasso di occupazione", viene spiegato nel commento che accompagna le stime.

Nonostante il calo di persone con un lavoro si segnala contestualmente anche una drastica diminuzione del tasso di disoccupazione, che scende dall'8% al 6,3%. Tra i giovani, invece, è al 20,3%, con meno 6,2 punti. Una situazione decisamente paradossale ma che ha un suo perché: sono, infatti, diminuite le persone in cerca di un impiego. Il calo, un pesante -484 mila pari al 23,9% rispetto a marzo, si ripercuote inevitabilmente anche sul numero di inattivi, cioè sul numero di persone, ben 746mila unità, che non hanno un lavoro e né lo cercano. Il tasso di inattività, quindi, si attesta al 38,1% (+2%).

Ma dai dati forniti dall’Istat emergono anche altri importanti indicatori della difficile situazione economica che sta attraversando il nostro Paese. In questa prima fase, la crisi ha colpito più duramente le donne (-1,5%) degli uomini (-1%). In un solo mese è calato di quasi un terzo il numero di donne in cerca di un impiego (-30,6% pari -305mila unità) rispetto agli uomini (-17,4%, pari a -179mila). Il calo riguarda tutte le classi di età.

Rispetto invece alla posizione professionale e al tipo di occupazione, il calo in valore assoluto è molto più marcato tra i dipendenti (-205mila) rispetto agli indipendenti (-69 mila), anche se in termini percentuali la flessione è superiore per i secondi (-1,3% contro il -1,1%). Tra i dipendenti, però, si nota la forte diminuzione degli occupati a termine, con un calo di 129 mila unità (-4,6% se confrontato al mese di marzo) rispetto al -76mila a tempo indeterminato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Skapestrato

Skapestrato

Mer, 03/06/2020 - 12:25

"tasso di disoccupazione, che scende dall'8% al 6,3%" ma cosa vi fumate ??????

jaguar

Mer, 03/06/2020 - 12:31

L'Istat si sarebbe espressa in questi termini anche con un governo di destra?

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 03/06/2020 - 12:49

Ma con quale metodo assurdo viene computato il tasso di disoccupazione? Quindi se i disoccupati non cercassero lavoro, la disocuppazione si annullerebbe?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 03/06/2020 - 12:54

certo! le speranze di trovare lavoro si riducono al minimo: tanto vale non perdere tempo a cercarlo al centro per l'impiego! ma d'altronde, le statistiche non tengono in conto proprio una fascia che si sottrae al calcolo delle percentuali: è un po la stessa storia di quelli che non sono andati a votare.....

bernardo47

Mer, 03/06/2020 - 12:56

Skapestrato chissa' quanti ve ne sono col reddito di cittadinanza tra quelli che il lavoro neanche lo cercano...sono sdraiati al mare. Dal divano, sono passati alle spiagge,....

Jon

Mer, 03/06/2020 - 13:37

I DATI DELL'ISTAT, SONO TUTTI TAROCCATI. PUBBLICANO I DECESSI PER INFLUENZA, SOLO DOPO 2 ANNI..!! Buffoni..!

necken

Mer, 03/06/2020 - 14:28

l'informazione dovrebbe riguardare le ore lavorate e le persone con una occupazione, a parte chi lavora in nero, offre un quadro più realistico del panorama disoccupazione

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 03/06/2020 - 15:28

Sarà, ma non ci credo!!! Ed i migranti, sono in perenne vacanza in Italia??? Oppure una parte di loro, si guadagna la vita spacciando stupefacenti ai nostri giovani nelle scuole???

cgf

Mer, 03/06/2020 - 17:14

Scusate, stavo pensando, ma l'ISTAT basa il calo dell'occupazione in base al numero di disoccupati che chiedono il sussidio? Sembra anche l'INPS che si è trovata impreparata, "loro" non sanno quanti iscritti hanno? IDEM, l'ISTAT non potrebbe verificare il calo dell'occupazione in base al calo degl'occupati? Numero che conoscono benissimo, ma non sarebbe "filogovernativo", già perché nonostante il blocco dei licenziamenti, molte aziende non hanno riaperto e cmq ridotto il personale, sono tanti quelli che hanno perso il lavoro rispetto a Febbraio, non raccontate che è calata la disoccupazione perché c'è meno gente che prende il sussidio… magari hanno ottenuto il reddito di cittadinanza.

Una-mattina-mi-...

Mer, 03/06/2020 - 18:20

E' UN VECCHIO GIOCHETTO IMPARATO DAGLI USA, PAESE PIENO DI ALCOLIZZATI E BARBONI CHE VIVONO DI SUSSIDI: SI SPOSTANO I "DISOCCUPATI" FACENDOLI DIVENTATRE "INOCCUPATI", ET VOILA' IL GOVERNO RACCONTA CHE LA RICCHEZZA AUMENTA E CHE LORO SONO STATI BRAVI A CREARLA.