Economia

Ecco come il Fisco guarderà nei nostri conti correnti

Entro venerdì 31 gennaio, istituti di credito e altri intermediari finanziari dovranno inviare all'Agenzia delle entrate tutte le informazioni principali relative ai movimenti bancari del 2011

Ecco come il Fisco guarderà nei nostri conti correnti

Manca poco. Ormai quella che viene definita la Super Anagrafe dei conti sta per prendere forma. Come segnala il Sole24ore, entro venerdì 31 gennaio, istituti di credito e altri intermediari finanziari dovranno inviare all'Agenzia delle entrate tutte le informazioni principali relative ai movimenti bancari del 2011. Non ci saranno elenchi dettagliati, ma a disposizione del Fisco ci saranno: saldo di inizio e di fine anno e il totale dei movimenti in entrata e in uscita. Insomma, la lente di ingradimento degli ispettori sarà pronta a essere utilizzata.

E nel caso regni il sospetto, sarà poi l'amministrazione finanziaria a stabilire come si arriverà alle liste selettive di contribuenti da mettere sotto controllo. Ma tra gli strumenti che il Fisco potrà utilizzare per stanare gli evasori, ci sarà pure lo spesometro.

Commenti