Aziende

EssiLux regola il ritmo e pianifica l'utile al 2026

Nel primo trimestre realizzati ricavi per 6,3 miliardi (+5,5%) e conferma profitti fino al 20% a fine piano

EssiLux regola il ritmo e pianifica l'utile al 2026

Ascolta ora: "EssiLux regola il ritmo e pianifica l'utile al 2026"

EssiLux regola il ritmo e pianifica l'utile al 2026

00:00 / 00:00
100 %

EssilorLuxottica ha chiuso il primo trimestre 2024 con ricavi consolidati pari a 6,335 miliardi, in crescita del 5,5% a cambi costanti, rispetto al primo trimestre 2023 (+3% a cambi correnti). La crescita è in linea con l'outlook di lungo periodo, spiega il gruppo nella nota, evidenziando che «questo risultato è stato raggiunto rispetto a una base di comparazione particolarmente difficile in quanto il primo trimestre è stato il migliore sia nel 2022 sia nel 2023». Le aree geografiche che hanno registrato le migliori performance sono state l'Emea, l'Asia-Pacifico e l'America Latina, mentre il Nord America ha visto una crescita low-single digit' dovendo confrontarsi con la robusta crescita registrata sul medesimo periodo negli scorsi due anni. I risultati dei due segmenti professional solutions e direct to consumer sono «sostanzialmente allineati». «Annunciamo un altro inizio d'anno positivo per la società, grazie al contributo di tutti i business e le aree geografiche». Così Francesco Milleri, presidente e ceo di EssiLux (foto), e Paul du Saillant, vice ceo del gruppo, che hanno aggiunto: «Forti di questo risultato, assieme al management e ai 200.000 colleghi in tutto il mondo, continuiamo a investire nel nostro futuro e nello sviluppo di nuove categorie di prodotto, soluzioni digitali e innovazioni come Stellest, Varilux XR Series e la più recente tecnologia di lenti Transitions Gen S». È stato inoltre ricordato il rafforzamento del portafoglio marchi grazie ai rinnovi degli accordi di licenza con Dolce&Gabbana e Michael Kors, così come la presenza nel retail con l'acquisizione dell'insegna giapponese Washin.

Inoltre, con Ray-Ban Meta e Nuance Audio, da poco presentati ai membri del Congresso americano, viene confermato l'impegno del gruppo ad ampliare gli attuali confini dell'ottica con la creazione di nuove opportunità per l'intero settore. EssiLux prevede di raggiungere un utile operativo adjusted tra il 19% e il 20% entro il 2026. MaNe

Commenti