Ex Ilva, l'emendamento dei renziani: "Rimettere scudo penale"

Italia Viva ha presentanto un doppio emendamento al Decreto Fiscale, per ripristinare lo scudo penale per il gruppo ArcelorMittal

Ci sono anche due emendamenti che riguardano l'ex Ilva, tra quelli presentati da Italia Viva al Decreto fiscale. In commissione Finanze della Camera, infatti, il partito di Matteo Renzi, ha presentato un doppio emendamento, che mira a ripristinare lo scudo penale per ArcelorMittal, che metteva al riparo gli attuali manager dai processi per danno ambientale a carico dell'acciaieria di Taranto.

Il doppio emendamento riguarda sia il caso specifico dello stabilimento di Taranto, sia le imprese impegnate, in generale, nel processo produttivo. L'obiettivo è quello di ripristinare lo scudo penale, tolto al gruppo franco-indiano, dopo una serie di tira e molla, che ha comportato il recesso della società dal contratto di affitto e acquisto del complesso dell'ex Ilva. L'emendamento, che prevede il ritorno dell'immunità penale per i vertici dell'azienda, era già stato annunciato da Matteo Renzi nei giorni scorsi. Eppure, come aveva riportato il Giornale, l'ex dem era stato tra i senatori che lo scorso 23 ottobre aveva votato per togliere lo scudo penale ad ArcelorMittal.

In realtà, il premier Giuseppe Conte aveva già spiegato, nei giorni scorsi, che il ripristino dello scudo potrebbe non servire a far tornare sui loro passi i manager dell'azienda franco-indiano: il presidente del Consiglio, infatti, ha dichiarato di aver subito offerto all'azienda di rimettere la protezione giudiziaria ma, "mi ha risposto che se ne sarebbe andata comunque, perchè il problema è industriale, non giudiziario. Quindi chi vuole reintrodurre lo scudo per levare un alibi a Mittal trascura il fatto che Mittal non lo usa, quell'alibi".

Oltre agli emendamenti sull'ex Ilva, nel pacchetto di modifiche di Italia Viva ci sono misure che riguardano l'articolo 4 (che impone altra burocrazia alle imprese), l'articolo 39 (sui reati tributari), le semplificazioni fiscali e il sostegno al settore agricolo. Le proposte targata Italia Viva, sono in tutto 58. Maggiore, però, il numero degli emendamenti presentati dal partito democratico, che arrivano a sfiorare i 200.

Commenti

schiacciarayban

Lun, 11/11/2019 - 14:31

Speriamo che si riesca a tenere l'ILVA per i capelli... Detto questo, i grillini dovrebbero essere bannati a vita da tutti i gli incarichi politici presenti e futuri, sono veramente un pericolo pubblico, dove toccano fanno solo disastri

kallen1

Lun, 11/11/2019 - 14:34

Occhio Zingaretti che Renzi sta cercando di farti le scarpe.....

schiacciarayban

Lun, 11/11/2019 - 14:39

Ma Barbara Lezzi, che capeggia la truppa dei grillini contro lo scudo penale, non era quella che diceva che il PIL scendeva (o saliva) a causa dei condizionatori? Ma come fa una così ad avere un qualsiasi incarico politico? Ma ci rendiamo conto in che mani siamo?

Libero 38

Lun, 11/11/2019 - 14:43

Sono curioso di sapere come la pensera' il bibitaro di pomigliano su l'ultima furbata del volpone di rignano che vuole prendere con una fava due polli.Lui e zingaretti.

ilrompiballe

Lun, 11/11/2019 - 15:19

Concetto già espresso. Se i partiti tradizionali invece di fare partitica (politica di partito) avessero fatto Politica (attenzione alla polis) avrebbero capito che il M5S era un serio pericolo per la nazione, a causa dell' ignoranza (non conoscere i propri limiti), incapacità decisionale (qui lo dico e qui lo nego) e suprema superbia (zitto tu che parlo io) non saremmo a questo punto. Anziché allearcisi, Lega e PD avrebbero dovuto isolarlo. Siamo ancora in tempo. Buttiamoli giù e andiamo a votare, senza paura che vinca questo o quello. Ma eliminiamo questo veleno che ammorba la nostra vita democratica. Questi non fanno Politica, ma Antipolitica, ossia il nulla, e si vede. Una nazione non si regge sul nulla.

ilrompiballe

Lun, 11/11/2019 - 15:37

Schiacciarayban: Lei ha mille ragioni, ma fino a quando si continuerà a fare "partitica" dandosi del "fascista" e del "comunista" non andremo da nessuna parte. Fino a quando non si tornerà al primato della politica (arte di incontro e di scontro) cadremo sempre più in basso. Quante legnate si diedero (in facciata) De Gasperi e Togliatti, e quante leggi passarono col benestare dell'uno o dell'altro ? Ufficialmente non si sa, ma si sa che l'Italia distrutta si rimise in piedi in quindici anni, quindi quei due qualcosa di grande fecero (oltre che darsi legnate). Adesso siamo alla polemica sterile e ci cede il terreno sotto i piedi senza che nessuno sia in grado di puntellare.

rokko

Lun, 11/11/2019 - 15:41

schiacciarayban, troppo comodo dare la colpa ai grillini. Se costoro sono degli idioti, in fondo non è che ci si possa aspettare più di tanto da loro. Le vere responsabilità le ha chi ha messo in mano a degli idioti simili un'arma carica con la quale fare danni, ovvero Zingaretti e Renzi adesso, e Salvini prima di loro. Questi tre non possono tirarsi fuori, sono complici se non correi della situazione. A questi, poi vanno aggiunti Emiliano, che è uno al quale sarebbe meglio dare lo stipendio da governatore ma tenendolo lontano dalla carica, almeno non potrebbe fare danni, e tutta una serie di personaggi che non capiscono nulla e giocano con le cose da grandi, tipo la pelle di diecimila lavoratori.

vocepopolare

Lun, 11/11/2019 - 16:22

ci sarà una soluzione per liberarsi di questa pletora di ignoranti presuntuosi buoni solo a combinare guai?qualcuno dice :elezioni, ma quando? quando ormai la distruzione sarà irreversibile e gli autori saranno scappati ? la spagna ha votato 4 volte in 4 anni, perchè a noi non è concesso esprimerci nelle urne? abbiamo commesso un madornale errore a fidarci della più scombinata troupe di incompetenti senza una minima idea di stato, perchè ci è negata con tanta acrimonia la possibilità di riparare? non sta diventando un reato negare un puro atto di democrazia?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 11/11/2019 - 16:52

#rokko.GUARDA! CHE SALVINI SI É RITIRATO DAL GOVERNO PROPRIO PERCHE CON I 5 STALLE CHE DICEVANO DI NO A TUTTO NON SI POTEVA GOVERNARE UN PAESE COME L;ITALIA CHE AVEVA ED HA BISOGNO DI SOLUZIONI É NON DI IDEOLOGIE!NO ALLA TAV!NO ALLA TAP!NO ALLE INFRASTRUTTURE COME LA 3 DEL VALICO! NO! ALLE AUTONOMIE!É SALVINI HA DETTO "IO NON SONO QUI A SCALDARE LA POLTRONA"É SE NON SI FANNO LEGGI CHE PORTANO AVANTI L;ITALIA IO VADO VIA!É DA COME DI MAIO HA RITRATTATO LO SCUDO PENALE CON LA MITTAL FIRMATO DA LUI UN ANNO FÁ!É DA QUI SI VEDE QUANTO VALE LA SUA PAROLA COME MINISTRO É LEADER DEI 5*!É SE POI METTIAMO CHE A SALVINI IN 14 MESI DA MINISTRO GLI HANNO FATTO LA GUERRA MINISTRI COME TRENTA E TONINELLI! ALLORA IL QUADRO É COMPLETO DI GENTE CHE TI PUGNALA ALLE SPALLE! É CON QUESTA GENTE É MEGLIO NON AVERCI A CHE FARE!.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 11/11/2019 - 21:21

Se ci fosse una flat tax del 15% si potrebbe non licenziare nessuno, fare tutti i depuratori ed aumentare la produzione.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 11/11/2019 - 21:23

Chi viola la legge penale deve andare in carcere. Altro che scudo penale...

rokko

Lun, 11/11/2019 - 22:01

pasquale.esposito, Salvini si è tirato indietro per scappare dalla finanziaria, non di certo per i no dei cinque stelle, che è una giustificazione per allocchi. In ogni caso, per un anno più ci ha governato insieme, e gli ha lasciato mano libera, compreso per il ritiro dello scudo penale. Ricordiamo che aveva offerto perfino la presidenza del consiglio a Di Maio. Idem per Zingaretti e Renzi: ancora oggi stigmatizzano i 5S, ma poi ci governano. Fosse per me, li chiuderei tutti in un circom

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 12/11/2019 - 13:26

#rokko.GUARDA CHE SALVINI É UNA PERSONA PRATICA CHE VUOLE RIMODERNARE L;ITALIA!MENTRE DI MAIO É I 5* SONO PER LO STATUS QUO!UN ESEMPIO MI PUOI SPIEGARE PERCHE DI MAIO VUOLE CHE AL SUD NON VENGONO COSTRUITI I TERMOVALORIZZATORI CHE IN TUTTA EUROPA HANNO RISOLTO PER SEMPRE IL PROBLEMA DELLA MUNNEZZA?!LUI DI MAIO DICE NON VUOLE I TERMOVAL PER LE POLVERI SOTTILI? MA SE NELLA SOLO LOMBARDIA CI SONO 13 TERMOVAL?!I LOMBARDI CHE ABITANO IN QUESTE CITTA SONO TUTTI MORTI?!CON I TERMOVAL SI DISTRUGGE LA MUNNEZZA É SI PRODUCE ENERGIA ELETTRICA!MA PER QUANTO TEMPO ANCORA NOI ITALIANI DOBBIAMO ESSERE GOVERNATI DA CERTI INCOMPETENTI COME DI MAIO?!.

rokko

Mar, 12/11/2019 - 20:40

Pasquale Esposito, non chiedermi perché Di Maio non vuole i termovalizzatori, non sono uno psicanalista per cerebrolesi. So solo che ad uno come lui (e come il grosso dei 5S) gli italiani non avrebbero mai dovuto dare i voti, ma forse non immaginavano un tale disastro. Su Salvini non condivido il giudizio. Forse, nella campagna elettorale, nella quale è molto bravo, avrà detto ciò che riporti tu, ma nei fatti si è rivelato uno che non sa cosa fare. Spero che questo governo cada presto, così finalmente potrà governare senza alibi, e ci libereremo anche di lui. Con i 5S ed il Pd è praticamente fatta, ci resta solo ancora la Meloni e Berlusconi, poi forse finalmente ci sarà spazio per qualcuno capace.