Le ali di Milano

Cargo City di Malpensa, al via il lavori della nuova base FedEx Sea: "Merci in crescita"

Cerimonia di posa della prima pietra della struttura del colosso del trasporto merci espresso. Operativa da ottobre 2016, è tre volte più grande di quella in cui attualmente opera il vettore. De Metrio: "Gestiamo il 55% del traffico delle merci italiane e dal 2013 è aumentato del 20%"

Cargo City di Malpensa, al via il lavori della nuova base FedEx Sea: "Merci in crescita"

Caschetti gialli in testa, applausi di soddisfazione fra una betoniera e un grande aereo cargo sullo sonfo con la livrea di FedEx a sfare da sfondo per dare ancora maggior concretezza alla posa della prima pietra che segna l’avvio del cantiere per la costruzione di una nuova base operativa a Milano Malpensa. E’ quella di FedEx Express, società controllata di FedEx Corp, la più grande compagnia di trasporto espresso al mondo, realizzata con Sea, la società di gestione degli Aeroporti di Milano che investirà 15 milioni di euro, cifra che rientra nei 100 milioni destinati dal gestore aeroportuale al potenziamento delle infrastrutture per il traffico merci nell’area sud della Cargo City dello scalo. Importante anche l’investimento di FedEx Express per le attrezzature i sistemi e gli equipaggiamenti per la nuova struttura.

Posa della prima pietra che innanzitutto rappresenta una tappa importante sia per l'aeroporto, che conferma e rafforza la sua leadership nazionale come polo logistico integrato al servizio del Nord Italia e delle sue imprese e a livello nazionale, sia per FedEx che fa di Malpensa il terzo snodo più grande d’Europa, dopo quelli di Parigi e Colonia, al servizio del traffico merci da e per l’Italia. Inizio dei lavori di costruzione che segue di pochi giorni l’apertura di un’altra base FedEx a Copenhagen in Danimarca. Non solo, la base di Maplensa sarà tre volte più grande di quella in cui attualmente opera e questo è un segnale importante per la nostra economia perché accompagna le previsioni di crescita che si stanno manifestando soprattutto a livello di export.

Con un totale di oltre 35.000 metri quadrati totali, la nuova struttura all’interno della Cargo City, che sarà operativa nell’ottobre 2016, comprenderà circa 15.000 metri quadrati di magazzino coperto, 20.000 per l’area di manovra e sosta degli automezzi e oltre 1.000 metri quadrati di uffici, sarà altamente automatizzata e dotata di sistemi ed impianti tecnologici all’avanguardia. Il che significa che l’espansione della Cargo City, di cui il magazzino FedEx Express è parte integrante, consentirà il raddoppio della capacità merci di Malpensa, affiancando ai due magazzini già esistenti di 20.000 metri ciascuno, la costruzione di tre nuovi magazzini di oltre 15.000 metri quadrati ciascuno. In questo modo si prevede che Malpensa possa passare, nel giro di un paio d’anni, dalle 500mila tonnellate annue movimentate a circa 1 milione di tonnellate, mantenendo il ruolo di primo hub merci d’Italia.

FedEx Express è il quarto maggior cliente dello scalo per merci trasportate ed è il primo corriere collegato direttamente con gli Stati Uniti grazie al volo diretto Milano Malpensa-Memphis, l’unico volo espresso su questa rotta in grado di garantire i più rapidi tempi di transito dal Nord Italia agli Stati Uniti volo che non passa, come gli altri, dall’hub parigino del courier. Dal prossimo ottobre FedEx sarà potrà gestire 20.000 spedizioni al giorno, 44 voli da e per Malpensa e 480 connessioni via terra su base settimanale, disporrà inoltre di una flotta di 27 furgoni per ritiri e consegne e occuperà direttamente 200 persone offrendo nuove opportunità di lavoro e di crescita anche per l’indotto.

“Malpensa è il primo aeroporto per il cargo in Italia, dove viene gestito il 55% del traffico totale delle merci italiane – ha detto Giulio De Metrio, Chief operating officer Sea - ed è tra quelli che stanno registrando la più rapida crescita in Europa: nel 2014 c’è stato un aumento del traffico del 9,1% rispetto 2013 e il trend di sviluppo positivo prosegue nel 2015 anche grazie all’effetto Expo Milano 2015 evento globale nel quale Sea ha creduto fin dall’inizio. Nei primi otto mesi di quest’anno c’è stata infatti una ulteriore crescita del +8,5% rispetto allo stesso periodo del 2014, il 20% in più rispetto a gennaio - agosto 2013. E’ una performance incoraggiante in un momento di economia difficile, che, soprattutto grazie ai flussi di esportazione, ha riportato il traffico cargo dello scalo ben al di sopra dei livelli precedenti la crisi del 2008 - 2009”.

Una crescita che non ha uguale a livello europeo fra gli scali cargo che competono con Malpensa che, per inciso, assieme a Linate vede il Gruppo Sea fra i primi dieci gestori in Europa per volume di traffico, sia nel segmento passeggeri che in quello merci. “Stiamo interpretando bene il nostro ruolo di polo logistico italiano di riferimento - ha aggiunto ancora De Metrio - perché lavoriamo sul trasporto merci di alta qualità, su eccellenze produttive dei nostri territori ed eccellenze nel trasporto aereo a cui forniamo infrastrutture e servizi d’eccellenza”.

“Malpensa è direttamente collegata, via terra e via aria, con le nostre 35 sedi dislocate in tutta Italia. Qui abbiamo operato come unico corriere espresso dal 1994 e qui si sta sviluppando ulteriormente la crescita di FedEx in Italia. Questo dimostra quanto crediamo in Malpensa e nelle future potenzialità di sviluppo di un aeroporto che continua a investire fortemente nel traffico cargo. Per noi è e continua ad essere la base fondamentale per la nostra attività, per caratteristiche operative intrinseche della struttura aeroportuale e capacità di business dell’area” ha spiegato Vito Bernardi, Managing director properties and fleet FedEx Emea durante la cerimonia della posa della prima pietra ha cui ha preso parte anche Alain Chaillé, vide presidente Europa del Sud del vettore che ha sottolineato l’importanza a livello internazionale dei prodotti made in Italy.

“L’ampliamento della presenza di FedEx a Malpensa - ha aggiunto Bernardi - rientra in una più ampia strategia di crescita dell’azienda nelle regioni Europe e Meisa (Middle East, Indian Subcontinent e Africa) che ha contato l’apertura di oltre 100 nuove filiali in tre anni, l’acquisizione di tre società locali in Francia, Polonia, Africa Meridionale e oltre 6400 nuove persone assunte. All’interno della stessa strategia ricadono i nostri investimenti in Italia, con 24 nuove filiali aperte in meno di tre anni, la creazione di 300 posti di lavoro e l'introduzione del primo e unico volo giornaliero diretto dall’Italia al global hub FedEx di Memphis, in Tennessee, che risponde alle richieste sempre più esigenti dei nostri clienti in termini di volumi di merce sempre maggiori e di qualità eccellente del servizio”.

Strategia di crescita in Italia che fa parte di quella più ampia di FedEx Corp che è un colosso mondiale di trasporti espressi con un fatturato annuale di 48 miliardi di dollari all’anno, garantisce consegne veloci e sicure a qualsiasi indirizzo negli Stati Uniti e in più di 220 paesi e territori. FedEx Express utilizza una rete globale di trasporti via aria (ha una flotta di 700 velivoli) e via terra per la consegna rapida di spedizioni urgenti entro un determinato giorno e ora, con la garanzia di rimborso.

Sito: www.seamilano.eu - Twitter: @SEA_Press
Sito: news.fedex.com

Commenti