Fiera Milano riparte a settembre: sicurezza e tecnologia al servizio di espositori e buyer

Tutto pronto per il "taglio del nastro" con le prime manifestazioni. Molte le novità: dai protocolli di ingresso e visita alla Fiera Milano Platform dedicata a tutta la community. Credito facilitato per le imprese grazie a partnership con alcuni tra i principali istituti finanziari

Fiera Milano è pronta a ripartire in piena sicurezza da settembre con esposizioni e congressi - tra le prime in calendario Homi Fashion&Jewels, Homi Outdoor Home&Dehors e Sì Sposaitalia Collezioni -, "taglio del nastro" con un obiettivo preciso, urgente e atteso del più importante hub di politica industriale italiano e uno dei più importanti d'Europa: favorire la ripresa economica del Paese supportando la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese, in particolare delle Pmi.

Molte le novità annunciate, a partire dal Protocollo per il contenimento della diffusione del nuovo coronavirus messo a punto in collaborazione con un team di esperti e in sinergia con i principali players del settore, in cui sono state definite le linee guida in grado di garantire la ripartenza del settore fieristico rispettando la normativa vigente e tenendo conto dell'evoluzione epidemiologica e delle disposizioni che possono conseguire.

Tra i misure adottate, nel rispetto delle linee guida delle associazioni internazionali di riferimento Ufi (Global Association of the Exhibition Industry) ed Emeca (European Major Exhibition Centres Association), ci sono le nuove modalità di ingresso e gestione dei flussi dei visitatori: dalle fasi di preregistrazione all’arrivo presso i quartieri fieristici e congressuali, attraverso percorsi strutturati più ampi e regolari che guidano il visitatore nei padiglioni, nelle aree comuni e nei punti di ristoro.

Un nuovo inizio sottolineato anche dal lancio di Fiera Milano Platform, una nuova piattaforma dedicata a tutta la community delle filiere di riferimento: espositori, visitatori, buyer, giornalisti, blogger e opinion leaders. "Un sistema innovativo e integrato che, gradualmente, a partire da settembre - spiega Fiera Milano -, metterà ancora più al centro l’attenzione verso il network che ruota intorno a ogni appuntamento fieristico e renderà più agevole l’interazione tra compratori e aziende".

Il progetto prevede un ecosistema di servizi: rafforzamento dei contenuti dei siti e social della manifestazione per raccontare attraverso immagini e testimonianze trend e prodotti, sinergia tra incontri fisici e digitali (in particolare webinar), produzione di cataloghi ridisegnati per la presentazione e la vendita dei prodotti degli espositori. Una mappa digitale dettagliata permetterà la fruizione da remoto delle manifestazioni e trattative dirette in tempo reale. L’esperienza diventa così phigital, attraversola realizzazione di nuovi formati che sono in contemporanea digitali e in presenza di pubblico.

Tra gli interventi strutturali realizzati nel quartiere espositivo Fiera Milano, attraverso l’utilizzo di touch point multipli basati su nuove tecnologie (IoT, Data analytics, Cloud, Mobile App), si è dotata di un’infrastruttura composta da 80 ledwall ad alta risoluzione, adattabili a una grande varietà di tipologie di infotainment, che sarà lanciata a settembre nel polo di Rho. Una heatmap permetterà invece la geolocalizzazione all’interno del quartiere monitoranzo così flussi e percorsi nei padiglioni per una migliore interazione tra buyer ed espositori. A questo si aggiunge la nuova app di quartiere per accedere a servizi come il nuovo sistema di wayfinding, il fast track, la prenotazione dei parcheggi e della ristorazione.

Altro nuovo importante servizio offerto quello che rende più agile l’accesso al credito per le aziende espositrici, sostenendo il finanziamento dell’investimento. Per supportare concretamente le Pmi e favorire la loro partecipazione a manifestazioni fieristiche ed eventi congressuali, sono stati siglati accordi con alcuni istituti di credito (Banca Popolare di Sondrio, Banco BPM, Intesa Sanpaolo), con la società finanziaria BCC Lease (Gruppo Credito Cooperativo) oltre ad altri in fase di definizione.
Le imprese verranno anche affiancate nella fase di istruttoria e Fiera Milano rimborserà (totalmente o in parte) le quote degli interessi maturati sul finanziamento. Servizi e le misure che "confermano la volontà di Fiera Milano di affiancare le Pmi per contribuire concretamente al rilancio economico del tessuto produttivo del nostro Paese".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.