Fisco, ecco le "forze speciali". Ed è caccia alle tasse sull'auto

Pronta una banca dati ad hoc per recuperare le imposte sui veicoli. Il bollo auto adesso è l'obiettivo principale

La lotta all'evasione, come è noto, è il pilastro della prossima manovra. Il governo sta mettendo nel mirino diverse categorie di esercenti, commercianti, professionisti con una stretta sui controlli. Infatti con la nuova legge di Bilancio il Fisco avrà la mano libera su banche dati, controlli incrociati e monitoraggio delle fatture elettroniche per stanare i furbi. Ma evidentemente questo pressing fiscale sui contribuenti non basta. E così i giallorossi ne hanno studiata un'altra. Nei prossimi giorni saranno presentati alla Camera due emendamenti per creare una banca dati e una vera e propria task force del Fisco interamente dedicata alle tasse automobilistiche e alle imprese "veloci" che chiudono in poco tempo senza pagare le imposte. L'aspetto che però va maggiormente sottolineato è quello che riguarda proprio le tasse sui veicoli. Come ricorda il Sole 24 ore, nell'ultimo anno il Mef ha rilevato una evasione di tasse automobilistiche che ammonta a ben 45 milioni di euro.

Il maggior gettito dal recupero dell'evasione delle imposte sui chi guida potrebbe essere destinato, secondo il piano dei giallorossi, all'edilizia scolastica. Gli emendamenti che andranno a cambiare la manovra dovranno però superare i controlli della Ragioneria generale dello Stato. Di fatto questa nuova "macchina fiscale" che dovrà monitorare gli automobilisti e intervenire con sanzioni ed accertamenti, avrà una struttura molto chiara. I dati delle tasse automobilistiche dovranno essere integrati con le informazioni che arrivano dal sistema informativo del Pra per poi "stornare" tutti questi dati anche alle Regioni e alle Province autonome.

Saranno poi gli enti locali a procedere materialmente agli incroci delle informazioni e quindi dare il via alla fase di accertamento. Insomma sul fronte dei tributi automobilistici si cambia musica. Le verifiche e i controlli saranno più incisivi e rapidi. Inoltre con procedure dedicate ad un obiettivo specifico come il recupero di risorse proprio dalle tasse evase da chi guida, è molto probabile che la mole di accertamenti e di avvisi potrebbe raddoppiare e quindi fermare la prescrizione che spesso "salva" i furbetti. La manovra dunque conferma le sue caratteristiche principali: sarà una legge di bilancio che avrà come elemento fondante la lotta all'evasione. Senza quartiere abbattendo il muro della privacy. Arrivano tempi duri per chi guida o per chi possiede un'auto. Infine va sottolienata anche la creazione di task force con rappresentanti degli uffici territoriali dell’agenzia delle Entrate, le Fiamme Gialle e la polizia locale. Il tutto per monitorare da vicino le piccole attività commerciale e dare il via ad un recupero dell'evasione capillare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

agosvac

Dom, 24/11/2019 - 14:23

Ma davvero c'è tutta questa gente che non paga il bollo auto. E davvero non hanno i mezzi per trovarli? A me è capitato una volta, una sola volta, di dimenticare di fare il controllo biennale sull'auto. In effetti l'ho dimenticato perché era l'azienda dove andavo ad avvisarmi. Non avendo ricevuto nessun avviso pensavo di essere ancora in regola. Ebbene sono passate poche settimane e mi ferma la polizia stradale contestandomi l'infrazione. Naturalmente ho pagato la multa perché era stata colpa mia, in fondo. Ma, voglio dire, come mai mi fermano in così breve tempo e non riescono a farsi pagare il bollo auto???????

zipala'

Dom, 24/11/2019 - 14:28

Le "forze speciali" del Fisco per far pagare tasse sull'auto… Altro carrozzone inutile, tra motorizzazione, P.R.A. ed A.C.I. non sono neanche capaci di incrociare i dati bin loro possesso per scoprire chi, nullatenente o centenario, ha intestate centinaia di mezzi. RIDICOLIIIIIIIIII

Ritratto di Unicum68

Unicum68

Dom, 24/11/2019 - 14:36

Era ora!

amicomuffo

Dom, 24/11/2019 - 14:51

Nel frattempo che controllano fà in tempo a cadere questo governo di incapaci!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 24/11/2019 - 14:53

CON LA TASSAZIONE ESAGERATA CHE ESISTE IN ITALIA, QUANDO UN'AZIENDA O UN PICCOLO PROFESSIONISTA VIENE MULTATO DAL FISCO, SE PUO' PAGHERA' MA MOLTO PROBABILE CHE CHIUDA BOTTEGA PER SEMPRE ANDANDOSENE ALL'ESTERO DOVE LA TASSAZIONE E' MENO DELLA META' CHE L'ITALIA. QUESTA CACCIA ALLE STREGHE NON PORTERA' BENEFICI ALLO STATO, MA AL CONTRARIO RENDERA' LA SOCIETA' ANCORA + POVERA E LUI GUADAGNERA' SEMPRE MENO DAL GETTITO IVA DOVUTO AI CONSUMI, CHE SPARIRANNO. PRIMA SI RIDUCONO LE TASSE E DOPO DUE ANNO SI COMINCIA A CONTROLLARE E MANDARE IN CARCERE, NON PRIMA !!!

stefano1951

Dom, 24/11/2019 - 16:06

Ho una certezza su questa pensata. Serve solo a foraggiare compari ed inutili fancazzisti del settore pubblico. Le regioni, nel mio caso il Veneto, hanno tutti gli elemnti attualizzati sulle situazioni inerenti il pagamento del "bollo" auto, ergo da tutto ciò oltre all'effetto di "grida manzoniana" scaturirà solo un fiume di denaro pubblico verso le tasche dei parassitari amici dei politicanti

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 24/11/2019 - 16:08

metteranno in campo le motorizzazioni..e gia',quell'ente che per fare un aggiornamento del GPL prenota con un anno e piu' per i l relativo collaudo!! complimenti!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 24/11/2019 - 17:51

Qui o pagano tutti o paga nessuno. Ma non è che per fare tutti questi controlli non bastano nemmeno i versamenti di chi è a posto? Quindi tanto vale eliminarla del tutto. E già e degli impiegati che famo? Li mannamo a casa e così dovremmo pagargli pure la disoccupazione? Avete messo su un carrozzone come lo ha definito qualcuno, ma veramente. Ora non guardate gli altri Stati, dove non la pagano, fate i paragoni solo quando paghiamo le tasse inferiori a loro per altre cose? Come per esempio la data utile per andare in pensione che era a 60 anni e gli altri a 65.

Ritratto di sailor61

sailor61

Dom, 24/11/2019 - 17:52

mi piacerebbe vedere se tutte le macchine che si trovano nei campi rom hanno il bollo pagato e cosa hanno intenzione di fare contro questi signori? non ci vuole molto tempo con la banca dati, solo la voglia di fare la richiesta giusta e aspettare i risultati. Immediato sequestro per i recidivi e soprattutto indagini patrimoniali su chi tra questi ha piu di due mezzi intestati. Ma tanto per loro la legge non esiste

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 24/11/2019 - 17:56

Ma dove abiterebbero tutti questi evasori di bollo????? Un'altra fake? così, tanto per ridere? oppure si tratterebbe di roba del regno dei Borboni?

tiromancino

Dom, 24/11/2019 - 18:16

Voglio proprio vedere la caccia agli evasori della tassa al centro sud,un comune a caso : Napoli,forza Giggino

Calmapiatta

Dom, 24/11/2019 - 18:45

Non c'è bisogno di nuove tasse, basterebbe far pagare le imposte alla chiesa cattolica.

ruggerobarretti

Lun, 25/11/2019 - 08:33

C'e' qualcosa che non torna. Il bollo auto viene gestito dalle Regioni ed a me risulta che queste siano ben attrezzate per monitorare il tutto ed intervenire se del caso, visto che poi gli introiti vanno nelle loro casse.