Medusa, a Sky per 20 milioni l'esclusiva sui film italiani

Le pellicole saranno poi trasmesse dalle reti del Biscione

Colpo da venti milioni di euro per Medusa. La società di distribuzione del gruppo Mediaset ha infatti raggiunto un accordo con Sky Italia per permettere alla piattaforma pay fondata da Rupert Murdoch di trasmettere in esclusiva le sue prime visioni di film italiani. Il pacchetto, per cui Sky avrebbe staccato un assegno prossimo a 20 milioni di euro, comprenderebbe un bouquet di 16 pellicole, a partire in particolare da film di grande successo come «Quo Vado» di Checco Zalone o «Perfetti sconosciuti». Questi stessi film, una volta scaduta l'esclusiva concessa a Sky Italia, saranno comunque poi trasmessi sulle reti in chiaro del gruppo Mediaset.

L'accordo, che sancisce anche il «ritorno» di interesse di Sky per le produzioni di Medusa - di cui il gruppo di Murdoch era già distributore - è stato firmato nel pieno della guerra legale in corso tra la galassia Fininvest-Mediaset e Vivendi a causa del voltafaccia dei francesi sull'accordo vincolante di compravendita per Mediaset Premium, la pay tv del Biscione.

La prossima tappa del conflitto è in calendario il 23 novembre, quando è attesa la prima udienza del rito d'urgenza con cui il gruppo televisivo guidato da Pier Silvio Berlusconi e presieduto da Fedele Confalonieri ha chiesto il «congelamento» cautelativo del 3,5% di azioni proprie Vivendi, che è anche il primo azionista di Telecom Italia con poco meno del 25 per cento.

Commenti