Nel 2000 un laureato 30enne prendeva 35mila euro in più rispetto a uno di oggi

Il salario di ingresso per i nati dal 1975 al 1979 è calato del 20% se paragonato ai primi stipendi dei nati un decennio prima

Nel 2000 un laureato 30enne prendeva 35mila euro in più rispetto a uno di oggi

La laurea del passato valeva più di quella attuale. Soprattutto in termini di guadagni. Infatti, secondo uno studio pubblicato su Iza, l'istituto internazionale di ricerca sul mercato del lavoro, e citato da La Repubblica, il salario di ingresso per i nati dal 1975 al 1979 è calato del 20% se paragonato ai primi stipendi dei nati un decennio prima. I diplomati invece hanno resistito: -5%. In sostanza, i trentenni laureati di oggi guadagnano in media 35mila euro in meno rispetto ai nati tra il 1965 e il 1969. Le generazioni più recenti, quelle entrate nel mondo della professione negli anni Novanta e Duemila hanno ricevuto stipendi più bassi rispetto alle generazioni precedenti, soprattutto i laureati (in media, quello d'ingresso pari a 17.750 euro). E nei sei anni successivi le perdite cumulate sono arrivate a 35mila euro, circa seimila l'anno. 

Commenti