Nuove rivalutazioni sulle pensioni: come cambiano gli assegni

Il governo verso una rivalutazione piena sugli assegni delle pensioni che vanno dai 1500 ai 2000 euro. Le novità: ecco tutte le cifre

Il governo prepara la "mancia" sulle pensioni. Dopo lo scippo col blocco delle rivalutazioni sopra i 1500 euro, di fatto i giallorossi sono pronti a riconoscere la piena indicizzazione a tutte le pensioni fino a 2000 euro. E di fatto secondo le trattative in corso tra il Mef e palazzo Chigi l'aumento dovrebbe arrivare anche dopo l'incontro tra governo e sindacati. Proprio le sigle sindacali hanno discusso con il ministro del Lavoro Cataldo e il ministro del Tesoro, Gualtieri, dell'adeguamento degli assegni al costo della vita. Di fatto con la rivalutazione piena al 100 per cento andranno a cambiare tutti gli importi che vanno dai 1522 euro lordi a i 2030 lordi. Con i "ritocchi" del precedente governo per le pensioni superiori a 3 volte il minimo e inferiori a 4 la rivalutazione sarà del 97%, del 77% per gli importi tra 4 e 5 volte il minimo, del 52% tra 5 volte e 6 volte il minimo, del 47% oltre 6 volte, del 45 oltre 8 volte e solo del 40% oltre 9 volte il minimo. L'Inps nei mesi scorsi ha provveduto a recuperare le somme indebitamente erogate con rivalutazione piena pagate da gennaio a marzo. A far scattare il prelievo sono state le tempistiche dell'approvazione dell'ultima manovra, quella per il 2019. La legge di Bilancio ha visto la luce negli ultimi due giorni di gennaio e di fatto l'Inps non ha avuto il tempo di adeguare le cifre degli assegni facendo così scattare una rivalutazione più alta. Adesso, se l'intenzione dell'esecutivo venisse confermata, allora si tornerebbe più o meno alel cifre degli assegni di gennaio scorso. Va ricordato che l'adeguamento degli assegni fino a 2000 neuro passerà da una perequazione al 97 per cento a una al 100 per cento. La differenza di incasso sul rateo sarà minima. Restano però ridotte le rivalutazioni per gli assegni superiori a 2000 euro. Infatti per gli assegni oltre 4 e fino a 5 volte il minimo, l’indice di perequazione è del 77% e l’aumento è pari al 0,85%, per i ratei oltre 5 e fino a 6 volte il minimo, l’indice di perequazione è del 52% e l’aumento è del 0,57%, per i trattamenti oltre 6 e fino a 8 volte il minimo, l’indice di perequazione è del 47% e l’aumento è del 0,52%, per le pensioni oltre 8 e fino a 9 volte il minimo, l’indice di perequazione è del 45% e l’aumento è del 0,50%. Infine per trattamenti oltre 9 volte il minimo, l’indice di perequazione è del 40% e l’aumento è del 0,44%. Insomma la mossa del governo ha il sapore delle briciole. Il resto dei pensionati che incassano un assegno superiore a 2000 euro dovranno fare i conti con una rivalutazione al ribasso.

E su questo fronte dà battaglia l'avvocato Celeste Collovati di Dirittissimo (inforicorsipensioni@gmail.com) in prima linea nella difesa dei diritti dei pensionati: "Ricordo come la Corte abbia affermato l’illegittimità delle norme di decurtazione della pensione nel caso di reiterazione delle medesime (Sentenza n. 250 del 2017). E le norme approvate con la Legge di Bilancio per il 2019 reiterano precedenti norme sui tagli. In definitiva, si tratta di norme che non solo violano il principio costituzionale di certezza del diritto, in quanto incidono su diritti acquisiti sui quali i cittadini fanno legittimamente affidamento, ma violano manifestamente proprio il divieto di reiterazione sancito dalla Corte Costituzionale, nonché la tutela dell’integrità della pensione, costituzionalmente tutelata".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 15/10/2019 - 10:22

Ovvio: se la manovra per circa 4/5% serve per evitare l'aumento iva (ancora e finora non si vede luce "significativa" in questo tema), per il resto non possono che esserci "spiccioli" che non cambieranno la vita di chi non ha emolumenti adeguati.

Duka

Mar, 15/10/2019 - 10:26

Briciole o ennesima TRUFFA DI STATO?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 15/10/2019 - 10:30

Bene la rivalutazione delle pensioni. Quello che rimane incomprensibile è che la parte politica che nel precedente governo agì per la decurtazione delle pensioni oggi, a distanza di appena un anno, gioca con le mance. Sarebbe più logico, a questo punto, la restituzione anche del maltolto in questo 2019. Il gioco, comunque, dimostra ancora una volta l'incompetenza di chi sta al governo e non aumenterà i loro consensi. Incompetenti erano e tali rimangono insieme al loro capo comico.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 15/10/2019 - 10:41

Nonostante aut aut della Corte Costituzionale certuni continuano a ciurlare nel manico.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 15/10/2019 - 10:45

Da 4 anni sono in pensione, bacio manina, e di rivalutazioni non ho visto manco la virgola sui centesimi, non mi lamento pensando che altri miei concittadini sono con l'acqua alla gola. Vediamo se il Governo pro tempore sia un governo per il popolo o una riedizione della "cricca dei quattro".

Savoiardo

Mar, 15/10/2019 - 10:49

Le élites politicalcorrette al governo anche in Italia sono avidissime cieche sorde,come quelle dei tempi di Luigi xvi che erano anche stupide viste le consegunze.

bernardo47

Mar, 15/10/2019 - 11:00

La piena perequazione delle pensioni medie basse alla inflazione, è un dovere morale. Nel giro di pochi anni hanno perso le pensioni, oltre il 10 15% del valore originario. Il sistema Prodi berlusconi, chiesto dai sindacati è una cosa giusta.

xgerico

Mar, 15/10/2019 - 11:11

Se qualcuno ci ha capito, qualcosa, con questo articolo, gli offro una cena!

maxfan74

Mar, 15/10/2019 - 11:14

La rivalutazione delle pensioni non doveva mai essere bloccata.

xgerico

Mar, 15/10/2019 - 11:15

Ora mi aspetto che i sindacati facciano lo sciopero in merito!

moichiodi

Mar, 15/10/2019 - 11:18

Il giornale alla rovescia. Se salvini fosse ancora al governo avrebbe titolato:dopo lo scippo del governo monti letta renzi e gentiloni, finalmente ritorna la rivalutazione piena delle pensioni più basse.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 15/10/2019 - 11:19

Chiaro no ?

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 15/10/2019 - 11:23

x xgerico : facile caro signore....le pensioni subiranno un aumento che va da 2 ai 5 euro al mese.......dove andiamo a cena ?

jaguar

Mar, 15/10/2019 - 11:38

Rivalutazione che verrà restituita con gli interessi, lo stato non regala nulla.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 15/10/2019 - 11:42

quando votate la sinistra, succedono queste cose! e se il M5S è di sinistra, si capisce perché l'italia i babbei comunisti e grulli continuino a non capire niente.....

xgerico

Mar, 15/10/2019 - 11:54

@ohm-Mar, 15/10/2019 - 11:23- però non dice quali! Quelle superiori tre/quattro volte la cifra minima. Chi prende già aumenti del 100% sono circa il 70% dei pensionati stessi, che li hanno fatti scioperare senza motivo! Di cosa stiamo parlando del sesso degli angeli? dai su con 5 Euro neanche una pizza margherita ci scappa!

mozzafiato

Mar, 15/10/2019 - 11:54

MOICHOODI grazie alle elezioni in Umbria la mia pensione FORSE aumenterà di 3 o 4 euro sl mese! Grazie alle elezioni in Umbria la mia vita FINALMENTE, subirà una svolta determinante. Resto però in attesa degli scippi che si profilano e sui quali ancora i pezzenti falliti tergiversano per non urtare l'umore degli elettori umbri.

xgerico

Mar, 15/10/2019 - 11:57

@ohm-Mar, 15/10/2019 - 11:23- Hà dimenticavo il Grilli scrive e detta come fosse lui al Governo nel decidere cose e fatti ancora allo stato "larvale"!

xgerico

Mar, 15/10/2019 - 12:02

Grilli sono i Sindacati che hanno chiesto la rivalutazione al 100% e non è proposta del Governo! Capisci ammè! Poi non riscrivere un'articolo in cui "il governo blocca gli aumenti pensionistici!"

snips

Mar, 15/10/2019 - 12:12

Hanno ridotto la Carta Costituzionale a...carta straccia (TUTTI) oramai è ridotta come l'elastico delle mutande (che si tira/smolla dove si vuole)...dove vogliamo andare se la bussola NON C'E' PIU'? Prendetene atto una buona volta e smettiamola di ad es.:non votare,fare il nero,fare i furbi,aiutare.........la PATRIA è ns. di nessun ALTRO!

mozzafiato

Mar, 15/10/2019 - 12:14

Quindi per ora aumenti, bonus e regalie per tutti! Mi chiedo quindi dove prenderanno i soldi per scongiurare l'aumento dell'IVA? Prescindendo dalle capacità taumaturgiche di CAMALECONTE e kompagni, seriamente, come faranno se parlano solo DI ULTERIORI ELARGIZIONI e di recupersre (SOLTANTO) 7 miliardi dalla lotta all'evasione, dato che, i pezzenti, hanno assicurato CHE NON AUMENTERÀ NIENTE? Chissà se il kompagno MOICHIODI saprà darci una risposta CREDIBILE? Potenza misteriosa delle elezioni in Umbria! ABRA... CADABRA!

bernardo47

Mar, 15/10/2019 - 12:17

xgerico, lo sciopero no...ma una grande manifestazione con quello che ne consegue sul piano politico, in caso negativo, il governo se la prenderebbe nei denti eccome!

bernardo47

Mar, 15/10/2019 - 12:32

il governo gialloverde, lascio' applicare alle pensioni la rivalutazione ante Monti(quella prodi berlusconi)dal gennaio 2019 al marzo 2019 e poi la ha ri tolta e recuperato ai pensionati le somme erogate. I sindacati chiedono giustamente il ripristino del sistema prodi berlusconi......e se per qualche giornalista, sono briciole, per i milioni di pensionati sono invece diritti tolti e che vanno ripristinati.

mimmo1960

Mar, 15/10/2019 - 13:12

L'inflazione del ceto medio/basso è più' sentita del ceto alto, su questo non ci sono dubbi,quindi gli aumenti dovrebbero essere adeguata non all'inflazione media generale ma quella inflazione avvertita dal ceto medio/basso. Il potere di acquisto degli italiani è tra i più' bassi dell'Europa, l'Italia è l'unico paese al mondo che il ceto medio non esiste più e continuano a distribuire le noccioline.

moichiodi

Mar, 15/10/2019 - 14:20

@mozzafiato a lei non interessa la realtà dei fatti. Si prevede il ripristino della rivalutazione. Per il resto faccia lei.

giangar

Mar, 15/10/2019 - 14:26

@mozzafiato 12:14 - scusi, ma delle regalie, ben più sostanziose, fatte dal precedente governo in vista delle elezioni europee non si lamentava? Non le sono sembrate un gigantesco voto di scambio? Vuole mettere l’Europa con l’Umbria? Ah, scusi, le aveva fatte il Governo Salvini Di Maio! Allora ben fatte!

mifra77

Mar, 15/10/2019 - 14:28

Insomma, lo stesso criterio degli ottanta euro di Renzi. Ormai sono entrati in piena sintonia. Bravo Conte, chi più ha pagato, meno prende di pensione e di rivalutazione

lillo44

Mar, 15/10/2019 - 14:33

........come sempre sono solo briciole per chi è sempre stato e continua ad esserlo: il PENSIONATO il quale insieme al LAVORATORE dipendente resta il vero Bancomat per il Governo Italiano!!! Il resto sono solo chiacchiere giornaliere visto che si continua a tartassare i cittadini mentre non si riesce a scovare i veri e grandi Evasori che non sono i piccoli negozianti o i piccoli imprenditori come vogliono farci intendere!!!

Ritratto di Gio47

Gio47

Mar, 15/10/2019 - 16:14

ma i sindacati pagano le tasse?

mozzafiato

Mar, 15/10/2019 - 17:22

GIANGAR purtroppo anche tu, come ogni altro bravo komunista, ti distrai quando qualcuno ti coglie in flagranza di reato : È LA CENTESIMA VOLTA CHE CERCO DI RICORDARVI (SEMPRE INVANO) CHE IL PRECEDENTE GOVERNO AVEVA DETTO CHIARO E TONDO CHE SE NE SBATTEVA GLI ZEBEDEI DEI PARAMETRI UE E CHE DEFICIT E MANOVRA SAREBBERO STATI FATTI A BENEFICIO DELLA GENTE E DELLA CREZCITA VERA ! Purtroppo siete talmente accecati e assordati dalla "furia rossa politica" che non servirebbe nemmeno il classico utilissimo disegnino! E non cercare di fare anche lo spiritoso perché l'unico risultato che ottieni è soltanto quello di renderti ancora più ridicolo!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 15/10/2019 - 17:27

L'Italia e l'unico paese Europeo, dove le pensioni vengono tassate con gli stessi scaglioni di teddito di chi lavora!!! Questo e lo scandalo VEROO, che nessuno dice!!! Le pensioni dovrebbero come avviene in Francia o Germania essere tassate con scaglioni di reddito al massimo del 33% E non al 38 come succede alla mia!!! AUGH. PS Luigi il 14 Novembre saro a Roma,ti invito io a cena!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 15/10/2019 - 17:32

Nooo caro Gio 16e14. Ed addirittura fino a pochi anni fa andavano in pensione coi contributi FIGURATIVI. ECCO CHI VERAMENTE INDIPENDENTEMENTE DAL GOVERNO DETIENE IL POTERE IN ITALIA!!! AUGH.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 15/10/2019 - 17:35

giangar carissimo 14s26, ora pero ce le devi elencare le REGALIE, perche io pensionato NON ME NE SONO ACCORTO!!! AUGH.

mozzafiato

Mar, 15/10/2019 - 17:35

MOICHIODI un komunista che mi viene a dire "...che non mi interessa la realtà dei fatti..." Per Giove! Tu sei come il lupo messo a guardia del gregge! Cerca di concentrarti kompagno e lascia perdere la passione pepponiana x qualche secondo: IO TI HO INVITATO A DARE UNA SPIEGAZIONE CIRCA l'annunciato MIRACOLO DEI PEZZENTI FALLITI AL GOVERNO CIRCA LA POSSIBILITÀ DI RESTARE NEI PARAMETRI UE E DI NON AUMENTARE L'IVA, MENTRE SINO AD ORA NON FANNO ALTRO CHE PREDIRE REGALIE, BONUS, BEFANE, TAGLI DELLE TASSE PER TUTTI, salvo ricavare 7 miliardi dalla solita fantasiosa lotta all'evasione! È QUESTO IL TEMA AL QUALE DOVEVI RISPONDERE KOMPAGNO! Ma non dare risposte di sinistra memoria perché nel caso, avresti proprio trovato l'interlicutore giusto per fargli trangugiare le solite risposte fantasmagoriche!!

necken

Mar, 15/10/2019 - 17:48

in Italia il problema non sono le certo le pensioni che sono erogate a prescindere dai versamenti effettuati quindi a carico delle future generazioni ma i giovani che devono trovare un lavoro metter su famiglia ed avere figli per il futuro dell'Italia!

wania

Mar, 15/10/2019 - 18:08

ma per me settantenne che percepisco una pensione di 452 euro al mese,neppure un euro in più per un caffè ? ? ? ? sono invalido e le forze per lavorare calano di giorno in giorno.Se mi scoprono a lavorare in nero cosa mi succede ? ? devo spararmi o devo sparare a chi mi scopre ??-con qualcosa in più me ne starei certamente a casa mia a godermi il poco tempo che mi rimane specialmente ora che arriva la stagione fredda.