Il dossier "horror" del Tesoro: pronto il piano "patrimoniale"

Patrimoniale, super tassa di successione e lotta selvaggia all'evasione: sono i capisaldi della riforma fiscale a cui il governo, su input del ministro dell'Economia Gualtieri, sta lavorando per il 2020. Sulle orme di Prodi e Visco

Un (nuovo) fisco per l'estate. 2020. Dopo sugar e plastic tax, il governo giallorosso prova a mettersi le spalle il flop alle Regionali umbre nel solco della tradizione della sinistra italiana. Tasse, tasse e ancora tasse. I balzelli su bevande zuccherate e imballaggi di plastica, introdotti dall'esecutivo con l'ultima manovra di bilancio, sembrano essere l'inizio di una strategia dai contenuti ben definiti: fare cassa. Che rischia di trasformarsi nell'ennesima stangata. Come riporta Libero, in queste settimane il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, lavora a una "nuova" riforma fiscale.

Il capo di via XX settembre, appoggiato da un gruppo di economisti e tecnici di sinistra, sta ragionando su di un nuovo modello di tassazione ispirato alle idee di Vincenzo Visco. Ricordate? Prima ministro delle Finanze nei governi Ciampi, Prodi I, D'Alema e Amato, poi viceministro del Mef nel Prodi II, l'economista foggiano è sempre stato un sostenitore dell'imposizione fiscale come panacea di tutti i mali. Per non parlare della lotta all'evasione, appoggiata a tal punto da rendere pubbliche le dichiarazioni dei redditi degli italiani. È proprio alle teorie di Visco che il team guidato da Gualtieri si ispira per una nuova riforma del fisco, basata su tre capisaldi: patrimoniale, super tassa di successione e lotta all'evasione. Sono queste le idee su cui ragionano i giallorossi.

A cui aggiungere la demolizione della flat tax, misura di stampo leghista introdotta dal Conte I e pronta a essere rimossa perché accusata di concentrare il prelievo sui redditi medi e per questo iniqua. "È consigliabile - si legge nel documento consultato da Libero - rilanciare la progressività dell’imposta sul reddito con aliquote elevate da applicarsi ai redditi molto alti e aliquote molto basse per il ceto medio". Ecco la nuova Irpef: prelievo del 15% per i redditi fino a 12 mila euro, del 22% fino a 21 mila, del 28% fino a 28 mila, del 34% fino a 40 mila, del 41% fino a 80 mila, del 46% fino a 240mila per poi salire sopra il 50%. Un salasso.

Idem per la patrimoniale: proposta una franchigia fino ai 150mila euro di valore, poi percentuali che vanno fino al 2% per gli immobili di pregio. E stessa cosa per la tassa sulla successione, intesa dal governo come strumento migliore per la "redistribuzione della ricchezza", si legge ancora nella bozza di riforma fiscale al vaglio dei giallorossi. Dove non può mancare un capitolo sulla lotta all'evasione fiscale. Il Mef valuta 110 miliardi i mancati introiti per il fisco. Da recuperare con proposte come la sostituzione dei registratori di cassa con terminali collegati con l'Agenzia delle Entrate, da cui affluirebbero i dati dei contribuenti Iva. Una minaccia alla privacy che però non preoccupa Gualtieri e il team del Mef di cui fa parte anche il sottosegretario, in quota Leu, Cecilia Guerra. La quale stima di aumentare del 17,3% il reddito delle fasce più deboli, diminuendo del 2,8% quello per i ricchi.

Commenti

killkoms

Lun, 28/10/2019 - 22:56

e poi si lamentano se perdono le elezioni?

Una-mattina-mi-...

Lun, 28/10/2019 - 22:59

SE METTONO UNA TASSA PROGRESSIVA SUI DEFICIENTI IL GOVERNO VIGENTE VA IN BANCAROTTA IN UN GIORNO

cgf

Lun, 28/10/2019 - 23:14

Attenti ragazzi che arrivano le brigate gialle...

magnum357

Lun, 28/10/2019 - 23:19

Ahhhahhhahhhahhhahhhahhahh, decreterà la fine/estinzione del PD !!!!!!!

pietro1951

Lun, 28/10/2019 - 23:27

Invece che tassare fino all'inverosimile, hanno mai pensato come abbattere gli innumerevoli sprechi (enti inutili, sussidi a chi non ne avrebbe diritto, pensioni omaggiate a cittadini stranieri che spesso di fatto non risiedono neppure sul territorio Nazionale, ecc.). Se un Governo affrontasse con serietà questa politica in un paio d'anni saremo fuori da ogni crisi. Ma si sa questo potrebbe costare "consenso elettorale" che nessuno vuole pagare.

libero.pensionato

Lun, 28/10/2019 - 23:29

....e il culo chi lo mette?...se fosse vero quanto scritto l' economia italiana crollerebbe come un castello di sabbia...nessun accenno, incentivo o strategia per rilanciare l'economia ed i consumi e si sa, lo stato guadagna quando un euro passa di mano in mano mentre così il mercato rimarrebbe completamente fermo sia perchè sono finiti i soldi e sia perchè quel poco che uno ha lo terrebbe stretto per tempi peggiori, terrorizzato da uno stato che fa terrorismo fiscale ... e da una economia stagnante.

GeoGio

Lun, 28/10/2019 - 23:51

patrimoniale fara crollare mercato immobiliare, lotta all'evasione che fanno, aumenteranno premi per funzionari agenzia entrate. cosi faranno multe milionarie. ma anziche come prima che con un metro di budello contestavano che dovevano produrre 100 salcicce, adesso multeranno per non averne prodotte 200. e se non paghi almeno un po vai in prigione. sene vedranno delle belle

Gattagrigia

Mar, 29/10/2019 - 00:05

La lotta all'evasione fiscale vale molto di più della minaccia alla privacy, chiunque è contrario a contrastarla avalla questo reato, gravissimo quando è un partito che ignora l'evasione o pensa di contrastarla con i condoni significa che ne è complice. Fu cosa buona pubblicare i redditi degli italiani, molte persone oneste hanno preso coscienza di quello che succede in italia, andrebbe fatto tutti gli anni

AmilcareTafazzi

Mar, 29/10/2019 - 01:06

Carotenuto lasci perdere i titoli roboanti tanto per riempire una pagina. Il tutto per 2 semplici considerazioni: 1) non arrivano all'estate del 2020 2) nessuno rischiera la piazza per fare quello che scrivete tanto meno "l'osso del collo " elettorale Demagogia scritta.

Ritratto di P4

P4

Mar, 29/10/2019 - 01:32

Feroce dittatura comunista.

Gianni11

Mar, 29/10/2019 - 02:34

In uno Stato che tassa il cittadino a morte e non difende le frontiere della Patria l'evasione diventa un atto patriotico. Senza l'evasione l'Italia serebbe gia' morta, assassinata dalle tasse imposte da governi rapaci e pure collaborazionisti con l'invasione programmata del Nostro paese.

mcm3

Mar, 29/10/2019 - 05:51

Continuate a combattere la Lotta all'evasione, proprio non riuscite ad accettare che ci sia qualcuno che si voglia impegnare a provare ad arginare questo male, per l'ennesima volta ricominciate a parlare di Patrimoniale, tutte stupidagini per confondere chi vi ascolta , per condizionare il pensiero di persone nostalgiche o ignoranti,

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Mar, 29/10/2019 - 06:09

Ma, scusate, come ministro di Economia e Finanze dobbiamo avere uno esperto di "storia".? Siamo Pazzi o veramente qualcuno vuole la rivoluzione?

gianf54

Mar, 29/10/2019 - 06:21

Questo governicchio arriverà al 2020?

cabass

Mar, 29/10/2019 - 06:38

Questi vogliono proprio che Salvini superi il 50%...

Ezeckiel

Mar, 29/10/2019 - 06:56

Quand'è che cambiano nome al paese,e lo chiamano: Nuova Urss ?

Duka

Mar, 29/10/2019 - 07:18

Questa è la vendetta per aver perso l'ultimo turno elettorale in Umbria. Prima di andarsene a casa proveranno a mungere gli italiani in ogni modo nel idiota tentativo di far vedere che TOUT VA TRE BIEN MADAME LA MARQUISE.

Papilla47

Mar, 29/10/2019 - 07:31

Sono impazziti: stanno per andare a casa e si inimicano ancor di più l'elettorato. Ottima idea per autoestinguersi.

cesare caini

Mar, 29/10/2019 - 07:31

Speriamo che qualche Santo stacchi la spina il prima possibile !

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 29/10/2019 - 07:46

A me non brucia tanto, prelevarmi qualcosa se servisse per far crescere il Paese, ma quello di sistribuirlo ai fannulloni. Io mi sono spezzato la schiena e continuo a spezzarla, ma per chi? Magari per distribuire un po' della mia ricchezza ai rom? Ai finti invalidi? Ai finti disoccuopati? A quelli che sono riusciti a nascondere bene i loro tesori? A quelli che non hanno mai avuto voglia di lavorare? Ai delinquenti che possano vivere bene nelle carceri per i diritti umani? A quelli del timbra il cartellino e fuggi?

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mar, 29/10/2019 - 07:47

Criminali

carlobon37@email.it

Mar, 29/10/2019 - 07:51

E secondo loro io me ne sto qui a farmi massacrare, anni e anni di lavoro? Noooo! . Stanno illudendo il ceto più debole facendogli credere che gli metteranno più soldi in busta paga, fate due conti, al massimo saranno 80€ l anno. Le industrie aumenteranno i prodotti a causa del costo più alto degli imballaggi di plastica, utenze, e tasse fanificheranno in un mese ciò che promettono di mettere in busta paga in un anno. SVEGLIAAAA.STANNO FAVORENDO SOLO BANCHE E BRUXELLES.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 29/10/2019 - 07:53

Sì, dobbiamo colpirli, sono loro che hanno fatto vincere la dx in Umbria! Abbattiamoli economicamente! Con l'Umbria sembra di aver toccato un favo.

VittorioMar

Mar, 29/10/2019 - 07:54

...W IL DEBITO PUBBLICO GIAPPONESE !!...W il GIAPPONE !!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 29/10/2019 - 07:55

Se dovesse perdere anche ln'Emilia alle votazioni, che fate? Ci dilapidate del tutto? Questa è la vostra vendetta prima di andarvene? Quello del muoia Sansone con tutti i filistei?

Erminio_Catena

Mar, 29/10/2019 - 07:57

Delle due una: o siamo di fronte a dilettanti allo sbaraglio privi di qualsiasi preparazione economica (difficile crederlo, leggendo alcuni CV). Oppure siamo di fronte a personaggi investiti della missione di distruggere quello che resta dell'industria e dell'imprenditoria italiana. La tassa sulla plastica distruggera' uno dei pochi settori ancora redditizi della nostra produzione industriale, mentre la tassazione vampiresca dei redditi alti disincentivera' totalmente l'iniziativa imprenditoriale (perche' correre rischio di impresa quando si possono semplicemente investire i propri risparmi in prodotti finanziari con rendite tassate al 26% contro il 50% della "nuova IRPEF"? Risultato? Chiusura di attivita', perdita secca di posti di lavoro, piu' poverta' per tutti. Forse questa e' la vera missione di Conte e Gualtieri: distruggere l'Italia. Tocca solo sperare che vadano a casa prima di averla portata a termine.

carlobon37@email.it

Mar, 29/10/2019 - 08:02

In un tale regime fiscale, Parecchie industrie si trasferiranno nei paesi dell'Est. Presto davanti le fabbriche vedremo padri, madri disperati con la rata del mutuo da pagare. Si ripeterà l ennesima vergogna, solo bandiere sindacaliste e qualche becero sul muro di cinta che punta il dito contro il governo e industriali, poi si defila e lascia lì la povera gente a manifestare.con questo regime saremo presto una Grecia moltiplicata per due. Saremo governati da chi ha distrutto l Italia .

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 29/10/2019 - 08:09

Se non mettete le mani nella santa sede non ne uscirete da questo vortice di tasse:fate pagare l'IMU alla Chiesa e il popolo italiano ve ne sarà riconoscente;sarà un gettito per le casse dello Stato per oltre cinque miliardi! Così la smetterete di giocare a monopoli con la sugar tax o la plastic tax o la tassa di successione o innalzare le tasse sugli immobili..etc etc.

amicomuffo

Mar, 29/10/2019 - 08:18

fai fai Gualtieri stai mettendo una pietra veramente tombale sul tuo partito.Spero e prego che arrivi a valori da prefisso telefonico od ancora meglio, che diventi un movimento extraparlamentare....

sbrigati

Mar, 29/10/2019 - 08:20

Chi sono i ricchi? Forse i parlamentari e chi lavora (!) in Parlamento, consiglieri regionali e similari, non certo le partite iva con un'imponibile di 50 mila euro.

EliSerena

Mar, 29/10/2019 - 08:47

Solo la patrimoniale? Pensavo che facesse l'esproprio di tutti i beni mobili e immobili. Troppo morbido questo governo.

roberto67

Mar, 29/10/2019 - 08:57

Visco e Prodi al bancone del bar. Visco chiede a Prodi: "cosa prendi?", e Prodi, guardandosi attorno: "a chi?".

Ritratto di sailor61

sailor61

Mar, 29/10/2019 - 09:09

c'e da impazzire! questi continuano a parlare in termini veterocomunisti come ridistribuire il reddito, tassare i ricchi... ma se nessuno produce reddito cosa volete ridistribuire? ma come si fa ancora a usare e pensare certi parametri ci fronte allo sconquasso provocato ovunque siano stai applicati (Sud America docet)????

cgf

Mar, 29/10/2019 - 09:50

@roberta martini Mar, 29/10/2019 - 06:09 Esperto de che? se avesse veramente studiato la Storia, saprebbe che sta percorrendo una via che per altri è stata la fine. Sarà masochista? Togliete dal Governo quel Andreas Lubitz al Ministero.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 29/10/2019 - 10:01

Questi tizi hanno bisogno di uno bravo.Regards

Gattagrigia

Mar, 29/10/2019 - 10:03

GeoGio, la patrimoniale non ha fatto né farà crollare il mercato immobiliare, peraltro già fermo. Sono altri i fattori che lo hanno bloccato, come la bassa natalità,l'offerta non adeguata alla domanda, la bolla speculativa. L'Italia ha bisogno di onestà, ha bisogno di serie riforme fiscali e di modernizzazione. Finora i governi di sx ci hanno provato a fare qualche piccolo passo a differenza di quelli di dx che invece sono ancorati al passato, promettono cose impossibili da mantenere in un paese che è sull'orlo del fallimento, facendo leva sulla paura che ha la popolazione di aprirsi verso l'Europa, non diciamo poi verso l mondo. La chiusura è sintomo di debolezza, anche se piace ai più

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mar, 29/10/2019 - 10:23

Acqua di mare, al posto delle cellule cerebrali... l'economia del "commerciante fallito", quella di aumentare i prezzi al pubblico se calano le vendite e/o la domanda...

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 29/10/2019 - 10:40

Proviamo a mettere un'altra tassa? ....la 'senator tax' cioè una tassa sullo stipendio dei senatori pari al 50%..... vediamo se la legge passa ?

maxfan74

Mar, 29/10/2019 - 10:53

VOGLIONO IL CILE IN ITALIA???

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 29/10/2019 - 11:02

Siamo pronti alla guerra civile contro i comunisti sovietici italioti !

Mborsa

Mar, 29/10/2019 - 11:05

E' una esercitazione sterile: ci vorrebbe un governo con una maggioranza salda e duratura per un piano simile! Una riforma fiscale sarebbe una rivoluzione, anche senza patrimoniale!

Duka

Mar, 29/10/2019 - 11:28

LA RAPINA DI STATO E' ANNUNCIATA!!!

Blueray

Mar, 29/10/2019 - 11:35

La patrimoniale immobiliare esiste già e si chiama Imu. Attualmente un prelievo annuale dell'1,06% sul valore immobiliare espropria i proprietari in 94 anni. In realtà molto meno perchè il valore immobiliare ai fini fiscali rimane costante, mentre quello reale diminuisce vistosamente con la vetustà dell'immobile. Se passasse al 2% esproprierebbe i proprietari in soli 50 anni. L'esproprio fiscale si perfeziona quando l'intero valore immobiliare è stato devoluto al fisco con l'imposta recessiva

Gattagrigia

Mar, 29/10/2019 - 11:55

Erminio-Catena, la tassa sulla plastica è per chi la utilizza negli imballi, non per chi produce prodotti in plastica, dei quali l'Italia è uno dei massimi produttori. Non intaccherà quelle industrie che producono manufatti ad alta tecnologia. Per quanto riguarda i redditi più alti, quelli che pagheranno saranno sempre quelli dei dipendenti, cioè manager e dirigenti, gli imprenditori di PMI difficilmente dichiarano quei redditi, provi ad indovinare perché

Boxster65

Mar, 29/10/2019 - 12:02

Tempo dieci minuti e siamo già ad elezioni anticipate!

MassimoGa

Mar, 29/10/2019 - 12:07

beh sinceramente invece di rompere con tutte queste oscenità sui contanti etc, personalmente ritengo che una bella patrimoniale anche dura, però con una equa franchigia, sia la cosa migliore da fare. Non bisogna accanirsi sui redditi da lavoro ma sui patrimoni. In tal modo la classe media viene toccata poco, mentre si toccano i veri ricchi

Ernestinho

Mar, 29/10/2019 - 12:15

Elezioni subito!

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 29/10/2019 - 12:19

L'unica cosa che mi lascia esterefatto è "rendere pubbliche le dichiarazioni", perchè mai che senso ha se non quello di "pilotare ladri e rapinatori". Lo Stato si assuma le proprie responsabilità, potrebbe avere tutti gli strumenti che vuole per contrastare l'evasine e, in parte già li ha, manco solo la volontà politica di contrastarla seriamente, senza scuse o annacquamenti. Per contrastare gli evasori servono solo più controlli, precisi e coordinati con banche dati accessibili senza riserve. Semmai ciò che servirebbe, per le controversie, fra accertato e accertatori è un "Tribunale Economico/fiscale" che in breve tempo esamini gli atti e dia il suo parere insindacabile, senza ulteriori ricorsi disponendo, ove necessario la confisca delle somme o del patrimonio necessario.

il veniero

Mar, 29/10/2019 - 12:26

la mitica patrimoniale pesante ( le altre già ci sono ) è nei sogni di pd/cgil da anni ... avessero + potere la farebbero e subito .

il veniero

Mar, 29/10/2019 - 12:27

Gattagrigia, le consilio di entrare in quel mondo . Il primo problema delle piccole imprese è la redditività .Io ho visto imprenditori non pagarsi emolumenti per un anno per far fronte al resto . Dovrebbe conoscere prima di parlare .