Scacco ai conti correnti: in rosso per un giorno, la banca intasca 50 euro

La Civ si attiverà quando lo scoperto supera i 500 euro o dura da una settimana con un tasso d'interesse del 10%

Scacco ai conti correnti: in rosso per un giorno, la banca intasca 50 euro

Colpo gobbo sui conti correnti. È, infatti, in arrivo una stretta per gli abitué del "rosso". Chi va sotto anche soltanto per un giorno, dovrà sborsare a 50 euro. Secondo quanto anticipato dal Corriere della Sera, le principali banche starebbero per aumentare la Commissione d'istruttoria veloce. Fa eccezione soltanto Intesa Sanpaolo. La Civ scatterà quando il correntista esce dal fido o si va in rosso senza avere un fido.

Secondo l'anticipazione del quotidiano di via Solferino, la Civ si attiverà quando lo scoperto supera i 500 euro o dura da una settimana con un tasso d'interesse del 10%. La prima banca a far scattare la "sovrattassa" sarà che dal primo di febbraio porterà la Civ da 35 a 45 euro a causa "degli aumenti dei costi operativi e gestionali interni". In base ai vincoli imposti da Basilea 3, gli istituti di credito sono chiamati ad avere un maggior patrimonio a fronte del denaro dato in prestito. Da qui la corsa a stangare i correntisti che vanno in corso. "La Civ non è una remunerazione per la banca, ma un recupero dei costi - spiega l'Abi al Corriere della Sera - deve essere giustificata con un documento interno, a disposizione della Banca d'Italia, che enumeri tutti i maggiori costi sostenuti".

Al Monte dei Paschi di Siena, per esempio, chi sforerà i 500 euro dovrà pagare di 50,25 euro per un solo giorno in "rosso". Cifra che lieviterà a 52,55 euro dopo dieci giorni. Se il tetto sforato è di mille euro, la multa è di 50,51 dopo un giorno e 55,08 dopo dieci giorni. Stesso discorso per Unicredit, che farà pagare 50,23 euro dopo il primo giorno e 52,32 dopo dieci quando si bucherà il tetto dei 500 euro. Più contenuta la "tassa" da pagare a Bpm che chiederà 40,25 dopo un giorno e 42,54 dopo dieci. Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza chiederà, invece, 35,21 dopo un giorno e 37,14 dopo dieci. Ubi, invece, ne vorrà 30,24 dopo un giorno e 32,37 dopo dieci. La Bnl, infine, chiederà 25,23 dopo un giorno e 27,26 dopo dieci.

Commenti