Tasse sulla casa e pensioni: il piano segreto del governo

I giallorossi studiano un nuovo sistema previdenziale per tagliare gli assegni. E sullo sfondo c'è l'incubo patrimoniale

Il governo giallorosso lavora sotto traccia. Pian piano comincia a prendere forma la nuova manovra che di fatto dovrà sciogliere due nodi importanti: le pensioni e le imposte sugli immobili. Per capire cosa ci aspetta bisogna partire da quanto ha fatto sapere qualche giorno fa l'Fmi che ha dispensato diversi consigli al nostro Paese soprattutto sul sistema previdenziale e soprattutto sulle tasse che riguardano le case. Come ha spiegato Rishi Goyal, capoi missione del Fondo Monetario in Italia a La Stampa, "Sarebbe utile una riforma fiscale che riduca le tasse sul lavoro e allarghi la base imponibile. Se la si allarga su consumi e proprietà, le tasse nel loro complesso potrebbero scendere, soprattutto per i redditi bassi e medi".Fate molta attenzione al passaggio sulle "proprietà". Tradotto significa un incremento della tassazione sugli immobili. E in questo quadro rientra a pieno titolo la riforma del catasto. Seppur messa da parte da qualche tempo, dopo il richiamo dell'Fmi, il ministro del Tesoro, Roberto Gualtieri si è subito precipitato a spiegare in che modo il governo agirà su questo fronte: "La riforma del catasto deve essere fattibile operativamente ma anche condivisa dagli operatori. Sarebbe auspicabile il coinvolgimento di tutti gli attori a monte, nella fase preparatoria, con una discussione pubblica ampia, in particolare con i Comuni", ha spiegato parlando in Commissione di vigilanza sull’Anagrafe tributaria. E ancora: "Si tratta una sfida complessa, quella di come sterilizzare gli effetti di un’eventuale riforma. Personalmente ritengo indispensabile mantenere invarianza di gettito. Bisogna procedere con grande cautela". Insomma qualcosa sul fronte casa si farà e in tanti temono che tra i tavoli del governo giallorosso si stia studiando una sorta di "patrimoniale mascherata".

Sono preoccupati anche gli addetti del settore come il presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa che per il momento spera nella "prudenza" mostrata dal ministro del Tesoro. L'altro punto caldissimo è quello delle pensioni. E sul cantiere previdenziale per il momento regna il caos. Da un lato c'è il governo che ha fretta di mandare in pensione Quota 100 dall'altro ci sono i sindacati che vanno in pressing per dar vita ad un nuovo sistema che possa comunque salvaguardare l'opzione di un'uscita anticipata. La prima i potesi, come è noto, è quella di Quota 102 con 64 anni di età e 38 di contributi. Poi c'è sul tavolo anche l'idea di una nuova Quota 100 ma con 35 anni di contributi e 65 anni di età (l'attuale prevede 38 anni di contributi e 62 di età). A queste ipotesi va aggiunta quella proposta dai sindacati che prevede un pensionamento a 62 anni anche con 20 anni di contributi. Ma la vera trappola su cui starebbe lavorando il governo (con la sponda Inps) è quella di un calcolo totalmente contributivo degli assegni, mettendo così in soffitta il sistema misto e quello retributivo. Con il contributivo integrale, gli assegni verrebbero tagliati anche del 30 per cento. Un lavoratore che andrebbe in pensione con 62 anni di età e 35 di contributi, con un sistema misto percepirebbe circa 12.726 euro l'anno. Con il contributivo integrale andrebbe a perdere il 26 per cento all'anno con un ammanco di circa 3.300 euro. Ma non finisce qui.

Sempre con il piano che sta studiando l'esecutivo, una pensione da 1400 euro, si trasformerebbe con il nuovo calcolo in 1200 euro. Infine tra i tanti tecnici che stanno partecipando al tavolo previdenziale c'è anche l'ex presidente dell'Inps, Tito Boeri. L'ex numero uno dell'istituto di previdenza sociale ha proposto un sistema che mantiene fissa a 67 anni la soglia per l'uscita (esattamente come la Fonero) ma che preveda un anticipo fino a 5 anni, ovvero fino a 62 anni, con uno schema penalizzante dell'1,5 per cento per ogni anno in meno di lavoro. E dunque con un'uscita a 62 anni, un assegno da 1500 euro verrebbe decurtato del 7,5 per cento, ovvero di circa 120 euro. Insomma una cosa è certa: il governo metterà le mani sulle case e anche nelle tasche di chi vuole andare in pensione evitando la grande trappola voluta dall'ex ministro Fornero.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

aldoroma

Dom, 02/02/2020 - 19:55

Ecco cosa ci meritiamo

bernardo47

Dom, 02/02/2020 - 20:11

boeri in quella commissione lo ha chiesto renzi per caso?...visto che proprio renzi lo aveva messo a inps a fare "confusione" contro i pensionati.......

leopard73

Dom, 02/02/2020 - 20:12

Si tagliassero le PALLE una volta!!!

bernardo47

Dom, 02/02/2020 - 20:13

sono fiducioso nel lavoro dei sindacati confederali in quella commissione che tratta col governo....sapranno tutelare gli interessi dei pensionati, dei pensionandi e dei giovani cui va riconosciuta una pensione aggiuntiva pubblica, che affianchi quella contributiva maturata col loro lavoro....

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 02/02/2020 - 20:17

Sebbene il Portogallo abbia imposto una tassa del 10% ai pensionati ospiti nel Paese Lusitano dico una sola cosa.... PORTOGALLO ASPETTAMI!!!

moichiodi

Dom, 02/02/2020 - 20:18

Eccolo là il piano SEGRETO. che come sempre il giornale conosce. Il giornale ci regala il solito thriller: i comunisti non dormono la notte per studiare come vessare gli italiani.......Basta leggere l'elenco di batoste mazzate scippi salassi......che il giornale ci propina senza ritegno. Pseudo-ragionamenti per Pseudo-notizie. Trite e ritrite che poi non trovano riscontro. Ma l'importante che la chat si vivifica con commenti al grido di comunisti comunisti comunisti......

albyblack

Dom, 02/02/2020 - 20:36

da quanto visto in questi mesi, questo è il peggior governo di sempre. Mai visto o sentito (quando ancora non c'ero) nulla di simile. Povero Paese mio, sempre più a fondo

Massimo Bernieri

Dom, 02/02/2020 - 20:57

Se lo faranno,si faranno male da soli anche se comunque buona parte degli italiani li rivoterà comunque.Purtroppo per tutti,non ho mai visto cancellare una nuova imposta ma solo,spostare il gettito totale verso aumenti di altre imposte ergo:accise tasse locali regionali o tagliare servizi a noi non certo tagliare costi della politica.

WSINGSING

Dom, 02/02/2020 - 21:09

Il solito articolo privo di verità. Vediamo cosa fa il Governo, poi ne parliamo. Queste sono solo voci di corridoio che non fanno testo. Per la riforma del catasto in verità è lo stesso Governo che non sa dove cominciare. Ci sono migliaia di fabbricati accatastali come abitazioni agricole che sono ville lussuose dotate di piscine, che risultano "vasche per balneazione". Per non parlare poi delle rendite catastali. Un appartamento del valore REALE di 300.000 euro a Roma, Milano, Napoli, Torino, Bari, risulta avere una rendita catastale diversa a Roma, Milano, Napoli, Torino e Bari. Il lavoro è tanto enorme quanto impossibile per "riallineare" il valore catastale al valore effettivo di tutti gli immobili. Quindi non fasciamoci la testa.

maxfan74

Dom, 02/02/2020 - 21:15

La sinistra sa solo tassare, nessuna capacità imprenditoriale solo medioevo.

bernardo47

Dom, 02/02/2020 - 21:16

non "andrebbe" ma " andasse"...

Algenor

Dom, 02/02/2020 - 21:19

Il 4 Marzo 2018 la maggior parte degli elettori italiani hanno votato i 5 stelle ed il centrosinistra: si meritano tutti gli immigrati e le tasse che il governaccio pentapiddino gli rovescia addosso.

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Dom, 02/02/2020 - 21:21

si come no, se per ogni fake news pubblicata da questo giornale aveste dovuto pagare 1 euro, oggi con i vostri soldi avremmo risanato il debito pubblico. vero sig. grilli?

eolo121

Dom, 02/02/2020 - 21:23

Infami , spero che vi prenda il coronavirus !!

istituto

Dom, 02/02/2020 - 21:33

Tasse sulla casa e sulle pensioni: logico con gli sbarchi con i porti aperti aumentati del 700% bisogna pur ramazzare i soldi per mantenere le risorse clandestine nullafacenti che voteranno PD e M5S e che sostituiranno gli italiani.

cir

Dom, 02/02/2020 - 21:38

giustissimo ! ................ https://www.youtube.com/watch?v=A4JObBtUjGY..

peter46

Dom, 02/02/2020 - 22:08

Chissà se staranno,STARANNO,pensando a decurtare le pensioni dei giornalisti...e magari anche a farli 'lavorare(????)'a vita così non s'annoiano.

Luigi Farinelli

Dom, 02/02/2020 - 22:26

Cosa volete pretendere da un Governo "anti-fasciosovranista" che si prostituisce all'Ue accettandone i ricatti ed ha il FMI come "protettore" (da non usare la parola volgare che comincia per "ma" e finisce con "accia") per avere sconti e favori e poter dire: "Noi si che sappiamo governare"? Un Governo acquiescente ad una genia che sta massacrando i popoli dell'Europa stessa in nome delle "meravigliose sorti e progressive del grande sogno europeo", perchè "fuori dell'Ue e dell'euro l'Apocalisse" (infatti, guardate l' UK come annaspa!) perchè l'Ue assicura un futuro ai nostri nipoti ed ha "filantropi" come Soros, Luce Guida Progressiata e illuminata!...". Fra un pò i possessori di case saranno additati come criminali mentre la pensione sarà abolita perchè chi termina di essere produttivo è giusto che venga avviato alla "dolce morte" per non far spendere soldi inutili allo Stato. naturalmente, la colpa di tutto sarà di Salvini.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 02/02/2020 - 22:47

E se Confedilizia non organizza una protesta fiscale coi fiocchi, allora significa che le espressioni "proprietà privata" e "risparmio immobiliare" non hanno più significato. E che i proprietari di immobili, piccoli o grandi che siano, non hanno chi li rappresenti con efficacia.

savonarola.it

Dom, 02/02/2020 - 23:38

Governo di manigoldi antiitaliani.

magnum357

Dom, 02/02/2020 - 23:52

Completamente inaffidabile questo governo !!!!! Hanno giù fatto troppe castronate, immigrazione selvaggia inclusa !!!!!!!!!!!!

anna.53

Lun, 03/02/2020 - 00:02

La partecipazione di 'tutti gli attori' e specialmente dei Comuni x riforma catasto , che già pregusta il ministro dell'economia, è assai minacciosa. I patrimoni dei cittadini e gli immobili di cui sono proprietari per la ma

anna.53

Lun, 03/02/2020 - 00:04

...... Per la maggior parte i patrimoni e gli immobili di cui cittadini italiani non necessariamente nababbi, sono frutto di sacrifici e sudore, no ai vampiri giallorossi

Gattagrigia

Lun, 03/02/2020 - 02:53

Una riforma del catasto è doverosa per mettere in ordine un sistema vecchio, non necessariamente significa nuove tasse, forse diverrebbe più equo. Le case non sono più un investimento, con una popolazione che si contrae quelle già esistenti bastano e avanzano.

Gattagrigia

Lun, 03/02/2020 - 03:02

Discorso complicato le pensioni. Tutti i governi precedenti hanno fatto credere che con pochi contributi, gli ultimi 5 anni di stipendio gonfiato si potesse andare in pensione ricevendo gli stessi soldi, o quasi, dell’ultimo stipendio. L’unico governo che ha avuto il coraggio di dire che ciò è insostenibile è stato Monti con la Fornero, ma il popolo non ha gradito. Chiederei al popolo una soluzione intelligente, che accontenti i pensionati, pensionandi e generazioni future, considerato che economisti come Boeri oltre Fornero,sono considerati dal popolo degli incapaci

Gattagrigia

Lun, 03/02/2020 - 03:04

Vorrei inoltre fare i complimenti al Giornale e al signor Grilli, siete gli unici che riuscite a smascherare i piani segreti del governo...

sparviero51

Lun, 03/02/2020 - 06:35

LA SQUALLIDA ,INUTILE ESISTENZA DI QUESTI BALORDI È PIENA DI ODIO DI CLASSE ,ANTIFASCISMO E IMPOSIZIONE DI NUOVE TASSE . OVVIAMENTE CON TUTTI I PRIVILEGI DELLA LORO CASTA !!!

gianf54

Lun, 03/02/2020 - 06:58

Con questo branco di inetti al governo non si va da nessuna parte...peggio!: si va dritti dritti nel baratro!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 03/02/2020 - 07:50

Chiediamo tutti di lavorare partime, ma a che serve lavorare una giornata quando poi di tasse te ne fregano più della metà. Meglio essere assistiti, meglio che la casa te la dia lo Stato,meglio avere agevolazioni per poca rendita. Lavorare per la gloria non conviene. Rendiamo responsabili della propria vita chi non è occupato legalmente. Basta con il farsi mantenere.

Antonio Chichierchia

Lun, 03/02/2020 - 07:51

Tra i tanti istituti "fascisti" c'è l'introduzione della previdenza obbligatoria per tutti.Questa "vestigia" del Regime andrebbe abolita.Non potrebbero ridarci i soldi versati ... e ce la vediamo da soli ? Tremate eh ?

gjallahorn

Lun, 03/02/2020 - 07:56

Non facciamoci ingannare dalle solite cifre di cui non siamo sicuri! Avere un anticipo pensionistico di 5 anni con i criteri esposti, significa perdere 12.000 euro, guadagnandone almeno 60.000, che andrebbero persi andando in pensione a 67 anni. Per chi è espulso dal mondo del lavoro, mi sembra quasi naturale con l' età, ha un' occasione per continuare a vivere, senza intaccare la previdenza con assurdi bonus e redditi di cittadinanza. Per quanto riguarda i catasti, nati sotto l' epoca imperiale spagnola e asburgica, rispondono solo a criteri di cassa e incidono in maniera fittizia sulla tassazione ormai per lo più legata ad altre fonti (salario, commercio, produzione industriale..). Tassare solo chi ha un reddito stabilito di volta in volta è iniquo e non consente i tagli in alcuni servizi non essenziali.

Viewty

Lun, 03/02/2020 - 09:23

La riforma delle pensioni più assurda, quella che è più da temere, è quella dove per superare la Fornero si vada in pensione a condizioni peggiori e più penalizzanti che con la Fornero. Per molti è già così con Quota 100, le ipotesi per il 'dopo non sono rassicuranti.

Gio56

Lun, 03/02/2020 - 09:43

Viewty,guardi che quota cento,pensione ape, pensione di anzianità,ecc non sono obbligatorie,se uno le sceglie sa che deve mettere in conto che non percepirà la stessa cifra della pensione di vecchiaia.

nerinaneri

Lun, 03/02/2020 - 10:00

...bibbiano? non interessa più?...

titina

Lun, 03/02/2020 - 10:40

Quando regalano stipendi senza lavorare e vari bonus per forza devono prendere i soldi dai soliti noti. Bisogna separare la previdenza dall'assistenza.

gjallahorn

Lun, 03/02/2020 - 10:47

"LA RIFORMA DEL CATASTO DEVE ESSERE OPERATIVAMENTE FATTIBILE" l' unica cosa intelligente che Gualtieri poteva esternare. Un sistema che consente le "correzioni operative" dei dati di persona presso gli uffici (non illudetevi di cavarvela con il sistema fisconline, perché poi vi arriva la telefonata/email che vi avverte che occorre andare allo sportello di persona). Ci sarà una valanga di interventi di professionisti non proprio economici e una slavina di sanzioni per aggiornamento tardivo (La speranza di A.E. per avere a fine anno il premio di produttività = nuova taglia). A distanza di decenni molti italiani aspettano ancora l' aggiornamento di alcuni dati catastali avuti in eredità, trasmessi dai notai, vallo a spiegare al funzionario di turno!!!!! ARRIVA RISHI GOJAL E RISOLVE TUTTO....MA VA!

clickexange

Lun, 03/02/2020 - 11:01

Maurizio Landini e' l'ultimo baluardo contro qualsiasi porcata del governo in tema di pensioni se non li ferma lui e' veramente finita, non sperate in Barmagallo e Company, sono i nuovi Bonanni...

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Lun, 03/02/2020 - 11:09

TITINI

Ernestinho

Lun, 03/02/2020 - 11:14

Tutte manovre per fare pagare più tasse!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 03/02/2020 - 11:26

Intanto si inizi a ridurre la maggiorazione sull'imu come il più 160% sul valore catastale, visto il deprezzamento degli immobili.Ormai non hanno più il valore di 10anni fa, sono calati i prezzi sul mercato. Non ci sentono da quella parte.

Ernestinho

Mar, 04/02/2020 - 07:26

X "do-ut-des" Questa volta sono d'accordo con te!