Tre gruppi oltre il miliardo: Intesa, Generali e Franklin

Diciannove gruppi con almeno 100 milioni di euro, 11 al di sopra dei 200 milioni e ben tre gruppi addirittura oltre il miliardo. Sono questi i numeri di aprile della raccolta netta delle società di gestione italiane che confermano il ritrovato stato di salute dell'industria del risparmio gestito.
Il podio dei gruppi con la migliore raccolta netta mensile vede, nell'ordine, Intesa Sanpaolo (1,3 miliardi di euro), Generali (1,2 miliardi) e Franklin Templeton (1,1 miliardi). Molto sostenuti pure i flussi di sottoscrizioni mensili dei fondi di JPMorgan am (540 milioni), di Azimut (412 milioni), Invesco (310 milioni), Poste italiane (284 milioni), State Street global advisors (236 milioni), Mediolanum (229 milioni), Societè Generale (224 milioni) e Axa (221 milioni). Completano l'elenco delle società con almeno 100 milioni di nuove adesioni al netto dei riscatti mensili, Deutsche & wealth management (193 milioni), Pioneer – Unicredit (181 milioni), Arca (168 milioni), Iccrea (149 milioni), Fondaco (143 milioni), Morgan Stanley (132 milioni), AM Holding (119 milioni) e Banco Popolare (105 milioni).
Sul fronte delle società più colpite dai disinvestimenti mensili spiccano i dati negativi di Amundi Group (meno 507 milioni) e Gruppo Monetpaschi (meno 116 milioni).

Caricamento...

Commenti

Caricamento...