Venditalia, Fas lancia la vending machine intelligente e connessa

Made in Italy in primo piano al salone della distribuzione automatica. L'azienda di Schio, che produce più di 14.000 macchine all'anno punta su tecnologia, sostenibilità e una piattaforma web proprietaria

Venditalia, Fas lancia la vending machine intelligente e connessa

L’evoluzione della distribuzione automatica che si è presentato all’edizione 2022 di Venditalia è segnato dalla presentazione di vending machine “intelligenti e connesse” che confermano come l’innovazione, la sostenibilità, la sicurezza energetica e ambientale siano valori chiave del successo e del primato delle imprese italiane, eccellenze a livello mondiale. Come nel caso di Fas International, storica azienda di Schio - 150 dipendenti, più di 14.000 macchine all'anno, export in 55 nazioni - in capo alla famiglia Adriani fondata 55 anni fa - oggi oggi alla terza generazione, guidata dai fratelli Luca e Mariangela Adriani - leader nel mercato dei distributori automatici, uno dei più importanti player europei del settore, tornata a Venditalia con una serie di novità.

A partire dal nuovo logo Fas frutto di un progetto di rebranding e di riorganizzazione aziendale che vuole riflettere l’evoluzione aziendale, messa in atto nel biennio della pandemia. Sul fronte del prodotto è stata presentata la nuova Business Unit Fas Solutions e la sua piattaforma proprietaria FOOD24SYSTEM ™, pensata e progettata per abilitare e facilitare tutti gli attori della ristorazione collettiva per un servizio di somministrazione automatizzato, flessibile, facile e sicuro: consente infatti la prenotazione e l’acquisto della pietanza da App e il suo ritiro da parte del consumatore tramite i Food-Locker refrigerati a piatti rotanti Easy6000 @dining by FAS. A questo si aggiunge la generazione 4.0 delle vending machine del freddo Snack&Food e del caldo Hot&Cold con un design moderno e accattivante.

Altra novità Skudo Lift, dotata di un tablet 15” antisfondamento, pensata per gli spazi pubblici come metropolitane e stazioni ferroviarie, che grazie alla presenza di uno speciale sistema ad ascensore consente l’erogazione di prodotti fragili e voluminosi che si ritirano con una sola mano,dal vano erogazione dotato di sportello motorizzato. E da gennaio di quest’anno tutti i distributori automatici del freddo di FAS Snack&Food sono alimentati dal nuovo gruppo refrigerante a CO2 che consente un impatto ambientale quasi nullo oltre che sicuro, grazie allo sfruttamento dell’anidride carbonica, gas naturale molto sicuro ed altamente performante, non infiammabile.

Tutte le macchine saranno collegate al FAS Cloud+ accesso integrato e gratuito, attraverso il quale ogni cliente può ottenere informazioni dalla macchina, fare modifiche, controllare lo status del distributore, resettarlo, aggiornarlo e gestire le erogazioni da remoto, in un ambiente informatico sicuro grazie ai sistemi server di Google. Sostenibilità ambientale ed economia circolare sono invece espressi nel compattatore Tritech ™ by FAS, grazie al quale si riduce dell’80% il volume di bottigliette Pet e di lattine di alluminio a beneficio del recupero del materiale per il processo di riciclo. Prodotto che debutta nei circoli di golf italiani e allo stand c’è il primo compattatore prodotto e utilizzato dal Golf Club Ambrosiano grazie alla partnership con l’Aitg - Associazione italiana tecnici golfisti. Altra soluzione di punta è il distributore Cash-back che, grazie all’integrazione con i sistemi di pagamento Paypal e Satispay, consentirà ai consumatori e utenti finali di acquistare tramite i sistemi di pagamento virtuali. Inoltre la macchina, ottimizzata negli spazi, consentirà una maggiore autonomia.

“FAS è nata da una visione del papà, 55 anni fa, che sosteneva già allora che tutto può essere venduto tramite un distributore automatico. Oggi qui a Venditalia presentiamo un nuovo logo e un payoff che è esattamente la traduzione della volontà del fondatore: any place any business. Significa infatti che le applicazione vending, composte in molti casi da una parte hardware e una parte software, possono asservire anche ad altre funzioni e ad altri mercati, come la ristorazione e il retail - spiega Luca Adriani, ceo di FAS International. Ci presentiamo con uno stand diviso in due aree: Professional con le macchine più tradizionali e una serie di importanti collaborazioni che abbiamo in corso e ci aiutano a mostrare ai visitatori le nostre diversearee di applicazione. Poi c’è la parte Solutions con la sua piattaforma proprietaria Food24System, pensata e progettata per abilitare e facilitare tutti gli attori della ristorazione collettiva per un servizio di somministrazione automatizzato, flessibile, facile e sicuro che consente la prenotazione e l’acquisto della pietanza da web app e il ritiro da parte del consumatore finale tramite i locker refrigerati a piatti rotanti. Sul futuro sono ottimista perché il nostro settore è perfettamente allineato ai mutati stili di vita, siamo nel posto giusto e nel momento giusto.”

“Questa è un’azienda storica, fondata e gestita ancora oggi da una famiglia che rappresenta, evidentemente, il miglior saper fare italiano. Ho avuto la possibilità di entrare nel capitale dell’azienda alla vigilia della pandemia e ho potuto, anche per il rapporto speciale che si è instaurato con gli azionisti, conoscerla a fondo. Con la famiglia Adriani, in particolare con Luca e Mariangela Adriani, non abbiamo mai parlato solo di vending ma più in generale di come su moltissimi temi abbiamo la stessa visione, anche in merito alla distribuzione automatica, concetto che oggi potenzialmente si apre a qualsiasi tipologia di prodotto e questo mi ha molto affascinato - aggiunge Matteo Marzotto, Presidente di FAS International -. Superare i confini di un prodotto di una singola categoria per iniziare a ragionare in termini di soluzione di distribuzione è la filosofia oggi alla base della proposta di FAS, che offre un potenziale enorme in un settore al quale la società ha saputo guardare strutturando la propria offerta Solutions declinandola intorno a questa nuova concezione. Una visione innovativa e coraggiosa che abbiamo portato a Venditalia 2022 per dare anche un segnale di ripartenza importante di cui abbiamo tutti bisogno”.

Commenti