In Venezuela Iveco sospende la produzione

Con la crisi valutaria che continua a creare difficoltà all'industria nell'importazione dei componenti e delle materie prime, Iveco si vede costretta a sospendere con effetto immediato le proprie attività produttive in Venezuela. Iveco, il business di Cnh Industrial che progetta, costruisce e commercializza veicoli commerciali e camion, interrompe così la produzione nel Paese sudamericano. Il gruppo «conferma comunque il proprio interesse per il mercato venezuelano e continuerà a essere a fianco dei propri concessionari e dei clienti, garantendo, attraverso le trentadue 32 sedi a livello nazionale, assistenza nei servizi e nei ricambi per tutti i veicoli Iveco». «È intenzione di Iveco - conclude la nota del gruppo - di riprendere le attività nello stabilimento di La Victoria non appena la situazione del mercato sarà migliorata e stabile».
Iveco vanta una lunga tradizione in Venezuela che risale al 1954, quando ha avviato l'attività dello stabilimento di La Victoria. Attualmente, Iveco Venezuela conta 400 dipendenti e costruisce camion e telai per autobus. Nel 2013 la produzione ha toccato quota 1.700 unità. A Mlano titolo giù dello 0,95%.

Commenti