Bundesbank bacchetta l'Italia: ha già abusato della flessibilità

Il presidente della banca centrale tedesca, Jens Weidmann: "Il patto di stabilità e crescita non è affatto rigido" ma "un fuoco di paglia congiunturale finanziato col debito non rimuoverebbe la debolezza strutturale della crescita in Italia"

La Germania torna ad alzare la voce contro l'Italia. Questa volta tramite il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann. Il succo del suo discorso è questo: l’Italia ha già usato e abusato della flessibilità del patto di stabilità: "Quello di cui c’è bisogno - dice in un'intervista alla Stampa - è che il governo italiano applichi e porti avanti le riforme strutturali che ha già iniziato".

"Il patto di stabilità e crescita - osserva il banchiere - non è affatto rigido. Contiene numerose eccezioni, non solo in caso di oneri imprevisti. Tale flessibilità è stata già stravolta e abusata, la funzione disciplinante del patto ne ha risentito notevolmente".

Secondo Weidmann "un fuoco di paglia congiunturale finanziato con il debito pubblico non rimuoverebbe la debolezza strutturale della crescita in Italia. Quello di cui c’è bisogno è che il Governo italiano applichi e porti avanti le riforme strutturali che ha già iniziato", come il Jobs Act e l’Italicum. "Una politica di austerity ambiziosa - sottolinea - c’è stata soltanto in pochissimi Paesi. La Francia e la Spagna oltrepassano già da anni, con la loro politica di bilancio, i requisiti del patto di stabilità. In Italia il deficit è sceso negli ultimi tempi solo perché il Paese ha dovuto pagare meno interessi sul debito pubblico".

Si attendono, a questo punto, risposte precise dal governo italiano.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 19/09/2016 - 09:47

Non fa una piega.

beale

Lun, 19/09/2016 - 09:49

indirettamente cerca di promuovere il SI' al referendum. che il j.a. e l'italicum siano riforme strutturali che possono creare benessere magari a tempo, lo crede solo weidmann. a weidmann noi italiani dobbiamo rivolgere l'invito a guardare più in casa sua ed in settori che rientrerebbero sotto la sua competenza. DB ad esempio è una mina finanziaria innescata che può produrre danni mondiali.forse vuole depotenziare il rischio a carico di altri così come per l'unificazione della germania?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 19/09/2016 - 10:13

Direi che tanto torto non ha Jens !! Visto le megagalattiche spese... sprechi pubblici, costi politici ecc. ecc.!!

Michele Calò

Lun, 19/09/2016 - 10:30

Curioso che il nazipresidente della parassita Bundesbank rimproveri i governi schiavi che hanno seguito i consigli per i compitini a casa dati dalla kapo' Kulona. Veramente senza vergogna questo crucco. A quando un bel vaffa da parte almeno italiana? Ma ci vorrebbe uno con le palle, non un burattino zerbinato senza dignità. Bah!

luiss_sm

Lun, 19/09/2016 - 10:33

probabilmente ha ragione, ma a che titolo parla? Fa parte solo della banca centrale della Germania e non avrebbe nessun titolo di dire agli altri membri quello che devono e non devono fare. Pensi per la sua Deutsche bank che sta per fallire!!!

isaisa

Lun, 19/09/2016 - 10:39

pienamente in accordo con "beale". Ad ogni modo le fantomatiche riforme non serviranno a niente se non si provvede a ridurre drasticamente la spesa pubblica e contemporaneamente il carico fiscale. I krukki pensassero ai loro impicci ... che non sono pochi!!! Non siamo disposti a pagare le loro cavolate in nome della loro presunta supremazia

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/09/2016 - 10:41

Weidmann è uno dei più beceri esponenti dell'austerity. Per lui non ci sono problemi, l'Italia utilizza già tutta la flessibilità possibile. Già, e allora com'è che i Comuni sono "bloccati" nella spesa dal "patto di stabilità", per cui, anche se hanno i soldi in bilancio, non li possono spendere (a detrimento degli investimenti e delle ditte private che vincono gli appalti)? Com'è che la p.a. paga in ritardo i fornitori e le ditte appaltatrici? Com'è che le liquidazioni vengono pagate dall'INPS ai dipendenti pubblici con un ritardo fino a 24 mesi? Com'è che tutta l'UE è in deflazione, sintomo che l'economia non cresce e va avanti "col freno a mano tirato"? Mi sembra evidente che l'Italia ha grossi problemi di liquidità, situazione a cui cerca di ovviare emettendo titoli di Stato (debito pubblico), e che la flessibilità esistente non è sufficiente, tant'è che ci sono i problemi che ho evidenziato.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 19/09/2016 - 10:56

Alto là, signor Jens Weidmann che esca prima la verita sui tranelli, tentari dalla sporca politica della Merkel e delle alte cariche della Bundesbank, arricchitesi per la debolezza monetaria dei paesi sul mediterraneo!!! Essere nell`UE, non vuol dire essere lecchini della germania, che hà gli stessi diritti dell`Italia ED ANCHE SE, i nostri parlamentari sono i più traviati del pianeta, """QUELLI TEDESCHI, NON SONO A MENO COME PURE LA TECNOLOGIA ITALIANA, NON È A MENO DI QUELLA TEDESCA ANCHE SE I TEDESCHI CON I LORO INTRIGHI, SANNO ESSERE PIÙ INTELLIGENTI DEI POLITICI ITALIANI DI QUESTO GOVERNO "ILLECITO", NON VOTATO DALLA POPOLAZIONE ITALIANA, MA DAL CAPITALISMO DELLE BANCHE CON L`APPOGGIO DELLA POLITICA DI BRUSSEL, CAPEGGIATA DAI TEDESCHI"""!!!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 19/09/2016 - 11:03

tanto torto non ha se non fosse che parla chi continua a BARARE alla grande, parla chi come le banche tedesche sono in grave crisi e prendono legnate per le loro porcherie, l'ultima dagli usa...pensassero ai loro trucchi, i crucchi non c'è dubbio hanno la grande capacità di sviare i loro problemacci accendendo i riflettori sugli altri..

Romolo48

Lun, 19/09/2016 - 11:10

1) E del surplus commerciale che da 9 anni la Germania non rispetta non ne vogliamo parlare? 2) Perché il presidente della Bundesbank si preoccupa tanto della flessibilità italiana e molto, molto meno degli affari più o meni leciti delle banche tedesche (ad Esempio Deutsch Bank)?

sergio_mig

Lun, 19/09/2016 - 11:23

È la Germania che ha abusato dell'Italia e dell'Europa, è il momento di mettere i tedeschi all'angolo . Prima ci hanno distrutto con la guerra ora con la finanza e lo spread e nessuno lo vuol capire che i crucchi sono il cancro della UE.

alessandrogiordano

Lun, 19/09/2016 - 11:26

L'Italia è sempre il capro espiatorio della Germania quando i tedeschi vengono beccati in fragranza di reato (vedasi le truffe perpetrate da Deutschbank e da Volkswagen).

sergio_mig

Lun, 19/09/2016 - 11:29

@beale È ovvio che tifano X il si, sanno benissimo che con Renzi al gov lo rigirano come vogliono, le fanno credere che è bello, buono e intelligente e lui narcisista ci crede, ma a pagare siamo noi.

antipifferaio

Lun, 19/09/2016 - 11:29

Lasciateli blaterare...produrrano l'effetto Brexit...Più si schierano col contaballe è più il NO aumenta. Questi mariuoli di krukki non hanno capito che minacciare di morte un moribondo è inutile....tempo perso!

Giulio42

Lun, 19/09/2016 - 11:30

In sintesi, niente soldi tanti immigrati e arrangiatevi questa è l'Europa Unita.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Lun, 19/09/2016 - 11:31

Quello che bisogna fare è invece: licenziare questo cialtrone, farsi dare dalla Germania e dalla UE tutti i soldi che ci hanno fregato in questi maledetti 15 anni di euro, uscire dall'europa e boicottarla. NO EUEOPA NO EURO NO GERMANIA. BASTAAAAAAAAA

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 19/09/2016 - 11:39

Non ha completamente torto, però, anche lui, pretende che l'Italia continui, sulla strada sbagliata. (Forse) gli fa comodo.

VittorioMar

Lun, 19/09/2016 - 11:46

..ce l'hanno con noi e non si nascondono!!...INVIDIOSI!!!

Ritratto di karmine56

karmine56

Lun, 19/09/2016 - 11:50

Tutti capiscono più di noi, possibile che in Italia siamo tutti bambini? Certo che al governo non è che ci siano degli uomini.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 19/09/2016 - 11:56

Bundesbank bacchetta l'Italia: ha già abusato della flessibilità...MA NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRE A QUESTI TEDESCHI CHE LA GERMANIA HA GIA' ABUSATO DEL SUO SURPLUS COMMERCIALE A CARICO DI UNA INGENUA EUROPA?

Duka

Lun, 19/09/2016 - 11:59

La "flessibilità" NON è un regalo come forse molti troppi italiani pensano ma un debito che si contrae e che deve essere reso con interessa molto salati. NON DATECENE PIU' e mandate a quel paese CHI ve la chiede di nuovo.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Lun, 19/09/2016 - 12:09

Partito Democratico = Cosa Pubblica (intesa come organizzazione a "delinquere" degli statali TUTTI). Questa semplice equazione spiega chiaramente quanto sia pericoloso il PD per il popolo Italiano non "mantenuto" dallo stato.

timba

Lun, 19/09/2016 - 12:13

In termini assoluti non ha torto. Noi italiani siamo maestri nel ghiagn e fotte. Chiediamo sempre e promettiamo ma alla fine il debito pubblico continua a crescere. E' vero che è lo stesso per altri paesi (vedi Sapgna) ma almeno loro corrono mentre la nostra crescita è ferma al palo. Detto questo, che lui o la culona o Schulz vengano a darci lezioni quando furono i primi a sforare nel 2003 infischiandosene di tutto e tutti, quando hanno in seno una Bundesbank/Deutesche bank che sono di fatto delle criminali per ciò che hanno fatto. E poi che dire di VW? Chiaro che al Berlusca l'hanno fatto fuori. A gente così dava del Kapo o della culona. E se invece di trattarlo da buffone gli avessimo dato retta...

Fjr

Lun, 19/09/2016 - 12:21

Quello di cui c'è bisogno è' di un governo di gente davvero onesta, pero' anche i tedeschi non mi sembrano nella posizione di abbaiare , visto i problemucci che hanno con DB e WV, ah birbaccione d'un krukko

Fjr

Lun, 19/09/2016 - 12:26

Sti tedeschi, pensano con le centraline tarocche e le banche di fare com Toto' che vendeva la fontana di Trevi, cari krukki quello della fontana ,anche se era un film,è' solo un primato nostro, se volete ripetizioni chiedete di frottolo

vince50_19

Lun, 19/09/2016 - 12:26

Quindi non solo usato ma pure abusato secondo il massone Weidmann (Der Ring, con fratello Draghi, altri esimi e per maestro venerabile fratello Schaeuble)! E guardare in casa tua no, Jens? Come dicono in Groenlandia? Annamo proprio bene..

Ritratto di VladoGiulio

VladoGiulio

Lun, 19/09/2016 - 12:32

CARI CARTOFEN ! PREOCCUPATEVI PIU' DEL FATTO CHE AVETE ABUSATO DELLA PAZIENZA DEGLI ITALIANI E NEL FRATTEMPO SALUTATEMI LA MERKEL VISTO TRA UN PO NON LA VEDREMO PIU'.

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 19/09/2016 - 12:41

La Bundesbank?? E da quando cacchio comanda una banca tedesca l'EU?

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 19/09/2016 - 12:43

I romani dovevano fare tabula rasa 2000 anni fa. Ci saremmo risparmiati 2 guerre mondiali e questo schifo.

agosvac

Lun, 19/09/2016 - 13:09

Egregio Weidmann, ma perché non quantifica quant'è realmente il debito pubblico tedesco????? Perché non quantifica quale sia la reale "occupazione" nel suo paese visto che considerate "occupati" anche i precari cosa che in Italia è proibito fare??? Perché non quantifica la reale situazione della Deutsche bank e della Bundesbank??? Dove sono andati a finire tutti i Bund tedeschi rimasti invenduti a fronte di un'Italia che riesce sempre a vendere i suoi, anzi ne vende di meno di quelli richiesti sul mercato??? A conti fatti siete voi ad essere in difficoltà, non la misera Italia.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 19/09/2016 - 13:16

Ezra Pound disse: I politici non sono altro che I camerieri dei banchieri.

ILpiciul

Lun, 19/09/2016 - 13:44

Alcuni passaggi possono essere condivisibili ma non mi risulta che politici italiani dicano ai tetesky cosa fare o non fare. Allora cosa vuole questo essere? Si occupino, lui è la sua capa, dei caz?? loro che ne hanno fin troppi, proteggano le loro donne da certi pericoletti . Il grande Totò direbbe: ma lei chi è?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 19/09/2016 - 13:56

Questo è uno di quelli (e non è l'unico) che non hanno ancora capito che la FINTA riforma Costituzionale e L'Italicum NON farebbero risparmiare un bel NIENTE nei conti pubblici Italiani,se non la sola "PAGA" di 200 Senatori, il Senato con i barbieri ecc continuerebbe ad esistere,e tutto il resto rimarrebbe uguale e le Provincie "smantellate" vedrebbero passare il loro personale alle citta metropolitane o ai comuni. Ma dato che FROTTOLO non glie lo ha detto Lui non lo sa!!!!!!lol lol #RENZIACASACOLNO.

Ritratto di mark911

mark911

Lun, 19/09/2016 - 13:57

Ahia ! Questo è un messaggio "velato"! Se l'Italia fa i capricci lo spread sarà destinato a risalire e la Bundesbank ne sa qualcosa visto che lo ha già fatto in passato ...ricordate?

Boxster65

Lun, 19/09/2016 - 14:03

Jens, ma con chi credi di parlare??!! vuoi che in italia coloro che non pagano le tasse di colpo si mettano a pagare, che i politici di colpo anziché pensare agli sporchi affari loro pensino al bene dei cittadini e che i corrotti ed i corruttori di colpo divengano persone per bene??!!... Jens, tu vaneggi!!

Libero1

Lun, 19/09/2016 - 14:10

Dalle ultime notizie sembra che il burattino nostrano e la sua cricca komunista abbiano rotto le ..... anche ai tedeschi.Se questo fosse vero per l'italia e gli italiani il futuro non sara' cosi roseo come vogliono far credere.

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 19/09/2016 - 14:11

Okay, avrà anche ragione. Resta il fatto che tra Merkel, Schäuble, Bundesbank, Corte costituzionale tedesca (Bundesverfassungsgericht) ed altri soggetti teutonici vecchi e nuovi, la Germania da secoli tiene l'Europa sotto scacco e se ne infischia di qualsiasi trattato. Il più clamoroso fu il Patto Molotov-Ribbentrop. Non ho ricordi di staffilate espresse come ultimatum dagli altri Stati membri UE nei loro confronti.

neta942

Lun, 19/09/2016 - 14:20

il signor Weidmann, e' un beamte , anche se di altissimo livello. un impiegato statale. Non tocca a lui fare considerazioni di carattere politico. Perche' non guarda alle malefatte delle sue banche, su cui ha giurisdizione. In primis Deutsche Bank, e poi le varie Landesbank . Farebbe gli straordinari...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 19/09/2016 - 14:22

Comunque ha ragione, l'Italia ha già abusato, meglio questo governo ha già abusato.

accanove

Lun, 19/09/2016 - 14:40

fossi in loro sarei cauto nel parlare, che abbiamo al governo una manica di sbandati lo sappiamo, che un sostituto di Renzi non s assoggetti supinamente ai loro interessi lo sappiamo anche ma hanno più titoli tossici in mano loro di tutte le banche europee messe assieme e per qualche sotterfugio di stato la bomba tarda a scoppiare.

Griscenko

Lun, 19/09/2016 - 14:43

Liberopensiero. I problemi che lei elenca non dipendono dalla rigidità tedesca. Dipendono dalle enormi spese che l'Italia affronta per mantenere milioni di parassiti. A Messina all'ATM vi sono più di 500 funzionari che percepiscono lo stipendio senza fare niente. Decine di migliaia di dipendenti del comune di Messina stanno al loro posto soltanto per prendere lo stipendio. Lo stesso accade in centinaia di comuni italiani. Manteniamo migliaia di regionali nullafacenti. Adesso importiamo parassiti pure dall'estero (i migranti che vivono negli hotel e nelle caserme). Siamo diventati una repubblica fondata sul parassitismo sociale. Perché i cittadini tedeschi dovrebbero pagare le conseguenze di questa politica assurda e ingiusta? Si può concedere ad uno stato come quello italiano di fare altri debiti? Lei ritiene che i soldi andrebbero alle imprese? A mio avviso andrebbero a foraggiare gli amici degli amici

Libertà75

Lun, 19/09/2016 - 14:48

si certo, è il sistema elettorale che rilancia l'occupazione... o è stupido chi lo dice o è stupido chi ci crede

pier68

Lun, 19/09/2016 - 14:53

Bravissimo Weidmann le regole sono regole!!! A proposito: mi ricordo che la regola UE del deficit di bilancio è affiancata anche da quella del surplus. Domanda: quando spenderete i 90 miliardi di euro di surplus con cui avete sforato il bilancio?

RawPower75

Lun, 19/09/2016 - 14:58

Il moralismo a senso unico (cioè verso gli altri) dei tedeschi non è una novità. Siamo noi gli imbecilli che, invece di mandarli a quel paese e sganciarci dalla €uro-trappola, preferiamo fare da camerieri...

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 19/09/2016 - 15:06

Messo su una sedia, bendato e girato di spalle e... kaboom. Lui e quell'altro stralocio di Martin (come lo chiama l'abusivo nostro).

giovanni PERINCIOLO

Lun, 19/09/2016 - 15:08

La Bundesbank invece ha largamente abusato della pazienza del resto dell'Europa!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/09/2016 - 15:35

@Griscenko, Lei è unilaterale, come un tedesco conservatore che vede gli italiani tutti fannulloni, spreconi, incapaci, indisciplinati, ecc. Questa ottica varrebbe per il pubblico, e in parte anche per il privato (per le aziende foraggiate dallo Stato). Invece i tedeschi sono perfetti (razza ariana eh!). Io sono per vedere la realtà in modo più oggettivo. E’ vero che ci sono gli sprechi e le inefficienze che dice Lei, ma stiamo migliorando. A fronte di tanti “parassiti” che lavorano nella p.a., ci ne sono tanti che lavorano sodo, e con stipendi più bassi dei tedeschi. Facendo un raffronto, la nostra spesa pubblica è di poco superiore a quella tedesca, e lo stesso dicasi per il n° di impiegati pubblici. Bisognerebbe rendere il sistema più efficiente, per es. trasferire personale laddove ce n’è bisogno, e fare investimenti produttivi. Ma ci vogliono i soldi …