Oslo, Breivik non si pente:"Sarei pronto a rifare tuttoIo sono ispirato dal bene"

Secondo giorno di processo all'estremista di destra. Breivik: "Ho portato a termine il più sofisticato e spettacolare attacco politico mai commesso in Europa"

"Lo rifarei di nuovo". Le parole di Anders Breivik lasciano i giurati e i presenti attoniti. Durante il processo al tribunale di Oslo per la doppia strage dello scorso luglio in Norvegia, in cui morirono 77 persone, l'estremista di destra ribadisce che da parte sua non c'è alcuna briciola di pentimento. Anzi. Dice che rifarebbe tutto, che sarebbe disposto a uccidere di nuovo. "Ho portato a termine il più sofisticato e spettacolare attacco politico mai commesso in Europa sin dai tempi della Seconda guerra mondiale", ha proseguito Breivik che non ha mai mostrato segni di pentimento fin dal giorno del suo arresto.

Durante il secondo giorno di processo, Breivik ha spiegato ai giurati che rifarebbe "tutto di nuovo" perché ispirato "dal bene e non dal male". L'estremista ha chiarito che trascorrere la vita in prigione o morire per il suo popolo sarebbe per lui "il più grande onore". "Morire per il nostro popolo non è soltanto un nostro diritto ma un dovere. Non sono spaventato dalla prosepttiva di stare in prigione per il resto della mia vita. Sono nato in una prigione... una prigione che si chiama Norvegia", ha affermato l’estremista, secondo quanto riporta il quotidiano britannico Guardian, prima che il giudice lo interrompesse.

Nel frattempo uno dei giudici non togati che finora faceva parte della Corte incaricata di giudicare Breivik è stato ricusato dagli altri giudici, che hanno accolto la richiesta di rimozione avanzata da pm, avvocati della difesa e legali delle vittime delle stragi di Oslo e Utoya. Il motivo della ricusazione è che il giurato, Thomas Indreboe, il giorno dopo il massacroha postato su un forum online un commento in cui auspicava per Breivik la pena di morte. Al suo posto subentra ora il giurato di riserva Elisabeth Wisloeff. La Corte incaricata di giudicare l'autore delle due stragi è composta da cinque membri: due giudici professionisti e due cosiddetti lay judge, cioè membri non togati. Si tratta di un sistema mirato a far giocare un ruolo nel sistema giudiziario anche ai cittadini ordinari. In Norvegia non esiste, infatti, la pena di morte.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

spinoza1

Mar, 17/04/2012 - 14:58

E' fantastico..eiri su questo caso , qui era pieno di commenti , molti a mio parere deliranti , e molto..come dire.."comprensivi", specialmente sul movente teorico, che rasenta molto il magdiAlla(H)m-dismo , e il borghezianesimo....Vi siete sentiti traditi dal vostro eroe?

Ritratto di Imperius

Imperius

Mar, 17/04/2012 - 15:15

Il tipo é malato e vá condannato all'ergastolo, comunque quello che dice sul futuro del' Europa e l'invasione islamica é purtroppo vero!......

shark

Mar, 17/04/2012 - 15:21

spinoza-Nò, gamberetto, non ci sentiamo traditi, é che non c'é niente da commentare. Mettiti il cuoricino in pace.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 17/04/2012 - 15:27

Spinoza, il termine "magdiAlla(H)m-dismo" disegna in pieno la sua spocchiosa ignoranza condita da una supponenza fondata sul nulla intergalattico. Lei, ieri, NON ha prodotto nessuna argomentazione se non una valanga di luoghi comuni buonoidi e sciorinato tutto il repertorio della sinistra pavloviana. Venga su Ioamolitalia a sparar ******* come archetipo dell'intellighenzia che ha scatenato Breivik l'ASSASSINO. Perchè Breivik è una sua creatura, se lo metta bene in testa.

rbluke

Mar, 17/04/2012 - 16:59

In un mondo di pentiti ovvero di falsi pentiti, non si può che provare una sorta di rispetto per la coerenza di questo soggetto, che non cambierebbe idea neppure davanti a un plotone d'esecuzione.

MMARTILA

Mar, 17/04/2012 - 17:10

A quando un Breivik che si occupi del Parlamento italiano?

hector51

Mar, 17/04/2012 - 17:24

Come si può dare visibilità ad un essere del genere?Processo a porte chiuse e durissima sentenza!!Per certi reati anche l'ergastolo (che in Norvegia non c'è) penso che sia poco.

giangi85

Mar, 17/04/2012 - 17:29

mio nonno direbbe: ha più pa**e e orgoglio questo pazzo scatenato, di molti uomini di potere del mondo occidentale..

Pravda-99

Mar, 17/04/2012 - 17:46

#4 Mario Galaverna - Guardi che su questo forum, la notte stessa del fatto, c'erano gia' decine di commenti che ALL'UNISONO (se non a comando) "giustificavano" l'ammazzatina di Breivik, causa il multiculturalismo imperante. Magdi CRISTIANO (ha ha) Allam e' esattamente quello che che lei chiama l'archetipo di questa intelligentia che indrottina le menti piu' influenzabili. Come ho gia scritto in occasioni precedenti, la DIGOS dovrebbe prendere nota, su questo e altri forum, dei "fiancheggiatori morali" di queste dottrine, di coloro che "giustificano" questo tipo di violenza, perche' il prossimo Breivik Italiano potrebbe uscire da questa marmaglia, per la maggiorparte codardi al sicuro dietro la tastiera, ma uno piu' influenzabile degli altri potrebbe facilmente uscire dal gregge (come del resto fece Casseri a Firenze). Sarebbe peraltro interessante sapere quanto finanziamento pubblico riceve CRISTIANO per Ioamolitalia, oltre al suo stipendio di parlamentare pagato dai contribuenti.

d_time

Mar, 17/04/2012 - 18:00

#5 rbluke ho pensato la stessa identica cosa!

Dreamer66

Mar, 17/04/2012 - 18:10

#9 Pravda-99: permettimi giusto una precisazione. Queando si era insinuato il dubbio che la strage potesse essere di matrice islamica, molti gridarono agli sgozzatori musulmani e alla necessità di combatterli senza sosta... molti, gli stessi che poi trovarono il modo per giustificare Breivik.

Roberto C

Mar, 17/04/2012 - 18:11

#8 giangi85: Eh sì, ce ne vuole di coraggio per sparare su dei ragazzini... Sull'orgoglio al processo mi creda, questo essere ripugnante e mostruoso corre molti meno rischi nelle comodissime carceri norvegesi (ho visto un servizio su come sono, roba che molti disoccupati ma anche operai italiani farebbero carte false per essere ospiti di una struttura simile, sembrano un hotel...) che se dovessero assolverlo e rimetterlo per strada perchè sa, i Norvegesi sono gente civile - ma nemmeno loro sono dei santi. Non tutti almeno. Il plotone non lo invoco per nessuno e quindi nemmeno per lui (del resto sarebbe troppo comodo). Ma quanto mi piacerebbe se lo affidassero alle cure di un tribunale iraniano o cinese... Vedrà se non ci metterebbero meno di una settimana a fargli calare le arie e a togliergli quel sorrisetto stampato sulla bocca...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 17/04/2012 - 18:24

Pravda, egregio, finchè cìè libertà di parola CHIUNQUE può denunciare l'assurdità di una religione che SOTTOMETTE un milirdo e mezzo di persone costringendole a vivere nel modo che vediamo e ammazzandone a migliaia ogni giorno. La Digos dovrebbe invece controllare i suoi idoli islamici perchè sono loro, fino a prova contraria, che commettono le stragi. Breivik è UNO, i terroristi islamici sono DECINE DI MIGLIAIA, con armi e tritolo. Magdi Cristiano Allam, conosce l'ISLAM della Fratellanza e sa perfettamente cos'è, mentre lei, è semplicemente un ripetitore delle argomentazioni elementari dei rossi. Ripeto, Breivik è il parto della vostra follia e il suo nik la conferma in pieno.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 17/04/2012 - 18:36

Pravda, per un Cessari a Firenze si legga la Fondazione ICSA, I NUOVI SCENARI DEL TERRORISMO INTERNAZIONALE DI MATRICE JIHADISTA. Se ha voglia di parlare con cognizione di causa, tralasciando per un attimo l'imprinting rosso.

Gianna Lorella

Mar, 17/04/2012 - 18:55

Quando si dice assenza di freni inibitori. Ciò che pensa, anche di più estremo, lo fa sul serio. Nel male è un personaggio incredibile, veramente unico: direi un estremista del pensiero-azione. Sinceramente soggetti del genere in vita mia no ne avevo mai visti.

Pravda-99

Mar, 17/04/2012 - 19:04

#14 Mario Galaverna - Trovo difficile discutere con uno che mi attribuisce "idoli islamici". La sua lucidita' e/o maturita' e/o onesta' intellettuale sono alquanto dubbie. Che pena.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 17/04/2012 - 19:05

Roberto C. tribunale iraniano? Geniale. Ma lo sa che impiccano donne incinte all'ottavo mese di gravidanza, ragazzine dodicenni perchè sorprese mano nella mano col filarino e gay dopo averli torturati? Questo è l'Islam. Ma non lo capisce che sta dando ragione a Breivik?

Roberto C

Mar, 17/04/2012 - 19:05

#13 Mario Galaverna: Denunciare l'assurdità di una religione che impone cose come la Sharia o un regime di semischiavitù per le donne è una cosa ed è pienamente legittimo. Quello che non dovrebbe essere legittimo - anche laddove c'è libertà di parola - è usare tale libertà per giustificare un assassino che spara a freddo su 77 minori in nome di una presunta lotta al multiculturalismo. Per giunta 77 minori tutti norvegesi proprio come lui, non erano certo piccoli futuri musulmani (non che dal mio punto di vista sarebbe cambiato molto). Forse qualcuno di loro si sarebbe iscritto al partito socialista. E allora? Finchè c'è democrazia e libertà mi concederà che uno deve potersi iscrivere al partito che vuole - se vuole - senza rischiare per questo di venire freddato? Il mondo sognato da Breivik non è migliore di quello sognato dai Jihadisti. Se questa fosse la cultura europea e occidentale non varrebbe neppure la pena di opporsi alla vera o presunta invasione islamica...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 17/04/2012 - 19:10

Dreamer66, vero, c'ero anch'io. E questo cosa significa, che NON esiste l'Islam TERRORISTA? Devo ricordarle le bambine francesi ammazzate DA UN MUSULMANO JIHADISTA per la sola colpa di essere ebree? Le devo ricordare Beslan? Ma scommetto che per sti eroi ci sono giustificazioni.

Pravda-99

Mar, 17/04/2012 - 19:13

#10 d_time - #5 rbluke - #8 giangi85: Voi che rispettate Breivik perche' non si pente, voi siete malati, siete immaturi, siete complici morali, siete fiancheggiatori di un criminale tra i peggiori, siete appunto materiale per la DIGOS. Siete anche codardi della peggior specie, da dietro le vostre tastiere: Dubito che osereste esprimervi cosi' in presenza delle 77 famiglie delle vittime. Smentitemi.

supermane325

Mar, 17/04/2012 - 19:18

rispondo a mario io sono musulmano e sono per la pena di morte per chi uccide un essere umano sia cristiano o musulmano buddista ebreo ecc.....

Hilbert_Space

Mar, 17/04/2012 - 20:08

#9 Pravda-99 Ma scusi, lei è davvero così fesso come suggerisce il suo nick? Crede forse che un aspirante terrorista pubblicherebbe le sue idee in un forum pubblico? E' più probabile che il vero terrorista sia lei, che pubblicamente condanna Brejvik e chi sembra sostenerlo.

spinoza1

Mar, 17/04/2012 - 20:51

Galaverna....spero che uno attento di mente.. capisca a fondo: SI parla di un NORVEGESE ,BIANCO ,CATTOLICO, che ammazza un'ottanitna di persone. Per lei il tema invece , facendo"l'umanitario" , la condizione dei processi in alcuni paesi mussulmani.Ci spieghi questo nesso, questo suo volo pindarico , perchè se lei ha ragione , dovrebbe AVVISARE IMMDIATAMENTE IL TRIBUNALE NORVEGESE, segnalando I COMPLICI DI QUESTO OMICIDIO nei paesi mussulmani; potrebbe essere una strategia interessante per gli avvocati della difesa! e ci spieghi anche perchè ,argomentando, è d'accordo con Breivik, dove vede il MARxISMO che governa l'europa! Ce lo spieghi , argomenti con dati non con FUFFA, tirando in ballo le consuetudini e le leggi in mediooriente.Può sempre usare la formula del suo ideologo Borghezio "..al netto della violenza Breivik dice cose giuste"!! su ALLA(H)m poi , che sia una speculatore e un mistificatore non è un'opinione personale ; cerchi su WIKIPEDIA le condanne giudiziarie!

Pravda-99

Mar, 17/04/2012 - 21:09

#21 Hilbert_Space - Si informi signore, gli "aspiranti terroristi" si esprimono proprio sui forum pubblici con quelle che sembrano idee balzane, e poi fanno il botto, e poi ci si accorge che si sarebbe potuto fermarli se le amenita' che sbrodolavano fossero state interpretate meglio. Proprio come ha fatto Breivik. Non ho regressioni infantili come le sue e quindi non mi piace dare del fesso alla gente come fa, ma qui la figura la fa lei.

spinoza1

Mar, 17/04/2012 - 21:13

gentile ma non onesto intellettualemnte Galvaerna: ecco un'altro dato di fatto: “Non vado in parlamento perché è inutile. Però lo stipendio mi serve e lo voglio!”(ALLA(H)m dixit) Altra perla di macroeconomia del nostro parlamentare ULTRAASSENTEISTA e eurodeputato del VOTO COMPRESSO: "possiamo affermare in termini oggettivi sia che vi è stato un rapporto diretto tra la lotta al terrorismo islamico globalizzato e il deterioramento del debito pubblico americano sia che il futuro dell’economia americana, quindi della politica della Superpotenza mondiale e della nostra sopravvivenza come Civiltà laica, democratica e liberale, saranno messi in discussione dalle scelte dei magnati islamici." ..come dire ...la crisi la paghi Al-qaida! ...Se a lei queste spiegazioni la convincono...contento lei Ognuno ha il diritto di affogarsi nella melma che preferisce!

cecco61

Mar, 17/04/2012 - 21:27

Premettendo che sono favorevole alla pena capitale, ovviamente da applicare al caso in esame, sono pure tra coloro i quali rispettano Breivik, così come ho rispettato Curcio e quanti non si sono mai pentiti di quanto fatto. Hanno dichiarato guerra, hanno perso e ne accettano le conseguenze. Troppo facile pentirsi per ottenere sconti di pena e tornarsene liberi. Troppo facile richiedere carceri adeguate, il rispetto dei loro diritti in virtù di uno Stato e di una società civile che fino a qualche istante prima volevano distruggere, quando non hanno saputo rispettare quegli stessi diritti civili che appartenevano anche alle loro vittime. Ma quanti Breivik dovranno nascere prima di tornare ad essere obiettivi smettendo di giustificare ogni nefandezza musulmana, ogni clandestinità, ogni preferenza per gli immigrati a scapito di chi qui è nato il quale, tra l'altro, deve pure starsene zitto, altrimenti è uno sporco razzista?

simbruino3

Mar, 17/04/2012 - 21:53

se guardate il video ontegrale della Tv norvegese ti fa quasi riflettere che in fondo questo pazzoide ha fatto quasi bene,,hanno sviluppato una logica celebrativa di un processo e prima di iniziare il dibattimento i giudici i pm si mettono in fila e a turno stringono la mano a Breivik come se fosse un ospite importante, alla stessa maniera di un capo di stato che in una manigestatzione od un convegno stringe le mani degli ospiti che gli sfilano davanti---sono filosoficamente piu´convinto che la cognazione biologica invece della sola stagnazione provoca al contrario la involuzione della intelligenza---