Excelsior Coin Il lusso accessibile nel cuore di Roma

Somiglia tanto a Le Bon Marché (storico e sciccosissimo grande magazzino di Parigi) ma è nel cuore di Roma, dove si vive una vita vera e non di solo turismo. Il Coin Excelsior di via Cola di Rienzo 173 è anche il primo department store premium del Gruppo Coin che oltre allo storico marchio Coin controlla i marchi Oviesse, Upim e da qualche tempo Eat's. «È iniziata la terza fase della nostra avventura: il lusso accessibile» ha detto l'amministratore delegato Stefano Beraldo. «Quando sono arrivato nove anni fa – continua – Coin vendeva profumeria, articoli per la casa e poco altro, mentre oggi ha saputo portare 5000 brand all'attenzione del pubblico e registra un incremento del 2% che in questi tempi di crisi nera è tantissimo. Anche Upim cresce del 2% mentre Ovs sta facendo un bel 12 per cento in più rispetto allo scorso anno e stiamo pensando alla quotazione in Borsa». Un discorso a parte merita Excelsior Milano, il più lussuoso ed elegante departement store della città, aperto tre anni nell'ex cinema Excelsior riprogettato da Jean Nouvel. «Ne abbiamo aperto un altro a Verona» puntualizza Beraldo ricordando che in questo segmento la crescita è del 10 per cento, ma ciò che mancava è proprio Coin Excelsior: la via di mezzo tra Coin ed Excelsior. Per rimettere a posto lo splendido edificio liberty è stato chiamato l'architetto Vincenzo De Cotiis che ha suddiviso i 4300 metri quadri in tre piani chiaramente leggibili da ogni punto. Nei 400 metri quadri dedicati al food market Eat's si trova «il meglio pane di Roma» (parola di una cliente agguerrita come la sora Cecioni di buona memoria) il pesce proveniente dal mercato di Anzio, la cicoria della tradizione popolare e i fiori edibili più chic che si possano immaginare. Di sopra profumeria, bigiotteria, Cargo High Tech per la casa e marchi come Armani Collezioni, Joseph, Marc di Marc Jacobs, Diesel e tanti altri di ottimo livello. Le vetrine sono curate da Joanne Tan, una poetessa nel settore. Presto faranno anche le consegne a domicilio e il take away, ma è già un successone: 1200 persone in tre ore all'inaugurazione, romani felicissimi.

Commenti