Fincantieri: joint venture paritetica con Abb

Nasce Seastema, società per l'automazione dei processi nel settore navale

Fincantieri e Abb hanno dato vita a Seastema, una joint venture paritetica con sede a Genova. I due gruppi intendono rafforzare ulteriormente la loro posizione sui mercati mondiali grazie alla progettazione, allo sviluppo e alla realizzazione di sistemi di automazione integrata destinati al settore navale nei suoi diversi ambiti: militare, crocieristico, dei traghetti e dei mega yacht.
Presidente della nuova società sarà Giuseppe Di Marco e, amministratore delegato Giuseppe Sassi mentre Michele Maresca sarà direttore generale. Seastema sarà la base per la realizzazione di soluzioni per l'automazione in grado di controllare tutte le funzioni vitali della nave, garantendo elevate performance ed efficienza operativa, con un'attenzione particolare al controllo dei costi di manutenzione e di funzionamento e al contenimento dell'impatto ambientale.
«Il nostro obiettivo è fornire vero valore aggiunto tramite un'integrazione del sistema di automazione con la componentistica di bordo che nasce e viene progettata direttamente con la nave stessa», ha commentato il responsabile della divisione Process Automation di Abb Italia Giuseppe Di Marco. Alberto Maestrini, responsabile Direzione Navi Militari di Fincantieri, ha sottolienato che «Seastema risponde alla volontà di progettare la nave attorno all'automazione, garantendo un alto grado di innovazione al pari di quanto già avviene in altre applicazioni industriali». Il mercato di riferimento della nuova società saranno tanto le navi realizzate da Fincantieri quanto quelle costruite da altri cantieri italiani ed esteri.

Commenti