Gare di bocce e ballo: le Olimpiadi dei pensionati

Un’occasione per stare insieme, confrontarsi, partecipare ad attività ricreative. Per tre giorni, dal 15 al 17 settembre prossimi, Bormio ospiterà nell’area polifunzionale situata nel complesso delle strutture sportive la quindicesima edizione dei Giochi di Liberetà, il campionato di diverse discipline ludico-sportive (pesca, bocce, carte, tennis, ma anche ballo, poesia, fotografia e pittura) organizzato dallo Spi Cgil lombardo. La manifestazione è un appuntamento ormai tradizionale, ma quest’anno ospiterà una novità: il Villaggio delle leghe. Si tratta di una vera e propria «cittadella», dove le 207 rappresentanze territoriali del Sindacato dei pensionati saranno presenti con un proprio gazebo e una propria bandiera.
E così Bormio, per la durata dell’evento, si trasformerà in un luogo dove sperimentare inclusione, accoglienza e partecipazione. Un’occasione importante, la prima di questa entità organizzata dallo Spi, per rendere tangibile il radicamento sul territorio di questa organizzazione, che in regione conta oltre 4mila volontari e 480mila iscritti, trasversali a tutti gli schieramenti politici. Un evento tanto sentito che a inaugurare il Villaggio, mercoledì 16, sarà il Segretario regionale della Cgil, Guglielmo Epifani.
«Le leghe - spiega Anna Bonanomi, Segretario generale dello Spi lombardo - attraverso una rete di attivisti fortemente motivati e preparati, sono diventate nel tempo un punto di riferimento certo, un luogo dove gli anziani e non solo trovano certezze per la soluzione dei loro problemi e possibilità di sentirsi protagonisti della vita della loro comunità. Abbiamo voluto rendere visibile questo patrimonio attraverso la realizzazione del “Villaggio dello Spi” per dare visibilità a una cultura che accomuna le donne e gli uomini dello Spi lombardo, valorizzando le differenze pur stando legati e uniti per essere più capaci di rappresentare bisogni e interessi degli anziani della nostra terra».
A cornice della manifestazione, anche 4 convegni che, nelle giornate del 16 e del 17, vedranno confrontarsi la partecipazione dei vertici locali e nazionali dello Spi e della Cgil.

Commenti

Grazie per il tuo commento