Per il Genoa una partenza tutta in salita

Per il Genoa una partenza tutta in salita

Pronti, ai posti, via. Il 23 agosto partirà la stagione 2009-2010 e alle 17.30 di ieri sono iniziate le prime palpitazioni. Soprattutto per i tifosi del Genoa che dovranno fare i conti con un avvio di calendario tutto in salita: allo sprint infatti la squadra di Gasperini (il campionato si giocherà alle 20.30 per le prime due giornate) troverà al Ferraris la Roma, mentre la Sampdoria andrà a Catania, in un campo comunque sempre difficile. Alla seconda giornata il Grifone si troverà di fronte l'Atalanta, poi il Napoli e il Chievo. Alla quinta subito il primo big match contro la Juventus, mentre la Sampdoria, dopo la trasferta in Sicilia troverà l'Udinese in casa, poi, dopo la trasferta di Bergamo, Siena e Fiorentina mentre l'Inter di Mourinho arriverà al Ferraris alla sesta di campionato. E, viste le prime giornate, Del Neri ieri ha subito chiarito: «Voglio una partenza accelerata».
Per il derby invece bisognerà attendere il 29 novembre, alla quattordicesima di campionato, con il Genoa che giocherà la prima sfida in casa. In mezzo un calendario complicato per entrambe: dopo la Juve, i rossoblù troveranno Udinese, Bologna, Inter, Cagliari, Fiorentina, Palermo, Siena e Livorno, mentre i blucerchiati alla settima dovranno vedersela con il Parma, per poi incontrare la Lazio all'Olimpico, Bologna, Juventus, Bari, Cagliari e Chievo.
La stracittadina quindi cade avanti, visto che alla fine del girone mancheranno solo cinque giornate. Un finale da brividi soprattutto nel girone di ritorno e soprattutto per la Sampdoria: dopo il derby i blucerchiati dovranno affrontare subito il Milan, poi Roma, Livorno, Palermo e Napoli. Del Neri però non sembra troppo preoccupato per le ultime giornate in salita: «A prima vista mi sembra un calendario molto equilibrato in tutto l'arco della stagione. La prima partita sarà su un campo difficile come quello di Catania e anche l'esordio casalingo con l'Udinese sarà un test importante. Noi dovremo essere bravi a farci trovare pronti fin dall'inizio della stagione. Il derby? Tenendo conto che siamo un gruppo con una nuova guida tecnica, penso che vada benissimo affrontarlo a novembre».
La squadra di Gasperini invece nelle ultime giornate troverà Parma, Lazio, Bari, poi Milan e Catania in casa all'ultima giornata. In realtà il tecnico rossoblù teme soprattutto l'avvio di stagione, quando il Genoa nelle prime otto giornate incontrerà Roma, Napoli, Juventus e Inter: «Un inizio difficilissimo, esattamente come lo scorso anno. Diciamo che non siamo stati fortunati e a questo punto speriamo di fare lo stesso cammino della stagione passata. Quest'anno poi avremo anche l'impegno europeo subito prima della prima partita contro la Roma». Unica consolazione: anche la Roma avrà lo stesso impegno dei rossoblù. Gasperini però non pensa assolutamente ad un Genoa già sconfitto in partenza: «Anche a luglio dello scorso anno avevamo storto un po' il naso dopo il sorteggio ma è anche vero che alla fine erano arrivate vittorie e prestazioni che non tutti ci saremmo aspettati. Insomma, dobbiamo provare a partire bene, poi il resto arriverà di conseguenza». La Sampdoria invece avrà il suo ciclo di ferro proprio dopo il derby del 29 novembre (il ritorno sarà l'11 aprile), ma il tecnico blucerchiato spera di avere già a disposizione una squadra collaudata.
Buon campionato a tutti.

Commenti