Con la crisi aumentano i furti in casa E la polizia fa la festa in economia

Con la crisi aumentano i furti in appartamento. Stazionario il numero di scippi e borseggi: sono questi i dati dei reati a Genova e provincia, illustrati durante la presentazione dei festeggiamenti per il 161° anniversario della Polizia. E se i furti in casa sono passati dai 688 nel periodo compreso tra l'aprile 2011 e marzo 2012 ai 928 di quello successivo, preoccupano le truffe ai danni degli anziani e le frodi informatiche, passate da 290 a 334. In calo, ma di poche unità, anche le estorsioni (da 23 a 21), le lesioni (da 422 a 364) e gli atti di stalking (da 69 a 64). Importanti anche i dati relativi all'attività della Digos che ha arrestato 13 persone e denunciato 458 soggetti. Significativi, ancora, i dati relativi al Daspo: sui 184 comminati, 140 riguardano la sola partita Genoa-Siena, quando i tifosi costrinsero i giocatori rossoblù a togliersi le maglie. In tema di polizia amministrativa sono 7.994 le pratiche dell'ufficio armi e le 21.534 quelle per il rilascio dei passaporti. Il questore Massimo Maria Massa ha sottolineato come la festa per l'anniversario quest'anno, come disposto dal ministero, sarà improntata all'insegna della spending review e come la forza di polizia sia vicina alle famiglie delle vittime dell'incidente in porto.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento