La nuova Sciorba si apre alla città

Rifacimento del manto erboso del campo di calcio a 11, miglioramenti alla pista di atletica leggera in tartan, tracciatura di un nuovo campo di calcio a 7 e di due campi «calcio-tennis» in tartan, ammodernamento di 7 spogliatoi e di due infermerie, un rivoluzionario sistema di impianto di illuminazione, che permetterà di risparmiare fino al 70-80 per cento di energia elettrica e la «benedizione» del presidente Pd del consiglio comunale Giorgio Guerello: «L'erba è eccellente. Sono convinto che joint ventures e sinergie fra pubblico e privato siano roba di successo».
Ieri mattina Genoa Sportcity ha presentato al pubblico genovese la nuova società di gestione dell'impianto polisportivo alla Sciorba. Nel febbraio scorso la piscina era già stata data in gestione per 10 anni a «My Sport». Con il nuovo contratto decennale per gli spazi dell'atletica leggera e il calcio, la restante parte del complesso viene gestita al 67 per cento dal Gruppo Barabino & Partners e dal 33 per cento da Stadium Scrl, che si occupa anche dello stadio Luigi Ferraris. Il progetto prevede il mantenimento del complesso sportivo, nuovi investimenti e un canone annuo di 30mila euro da versare nelle casse di Tursi. Il Comune ci risparmia e ci guadagna. I privati intendono guadagnarci. Il pubblico ha a disposizione tutte le strutture. La Sciorba continuerà a essere il quartier generale del Genoa Cfc Scuola Calcio Barabino & Partners, il settore giovanile pre agonistico dei rossoblu che, nella stagione 2013-2014, seguirà la formazione di circa duecento giovani calciatori delle leve 2000-2006. Infatti, l'orario di apertura (agosto escluso) è da lunedì a venerdì dalle 8 alle 20, il sabato dalle 8 alle 12 e nella giornata di domenica l'impianto resterà chiuso, fatta eccezione per lo svolgimento di eventi e manifestazioni sportive. L'accesso per la cittadinanza è regolato mediante l'emissione di un ticket d'ingresso, sia giornaliero che in abbonamento. Per quanto riguarda le strutture di atletica leggera, la tariffa giornaliera è di 1.10 (1.40 con doccia) mentre per gli abbonamenti mensili ed annuali è stata creata una «Running card» del costo di 12 euro mensili (16 euro con doccia) e di 100 euro annuali (140 euro con doccia). La «Running card» numero 1 (senza doccia) ieri è stata regalata al numero uno del nostro consiglio comunale, ma il compagno presidente ha poi «preteso» quella con doccia.
Le tariffe per il campo a 11 con il manto erboso naturale sono di 220 euro (senza illuminazione) e di 340 euro (con illuminazione) nei giorni feriali, di 340 euro (senza illuminazione) e di 400 euro (con illuminazione) per i giorni festivi incluso il sabato. L'affitto del campo in sintetico può avvenire soltanto nei giorni feriali e costa 60 euro senza illuminazione) e 80 euro (con illuminazione). L'ultima ora prenotabile per gli utenti privati è 18.30-19.30.
I vertici di Genoa SportCity, con il presidente Luigi Costa e i consiglieri Luca Barabino e Roberto Stasio, ieri hanno annunciato che le informazioni su servizi, manifestazioni e caratteristiche della New Sciorba saranno disponibili online sul sito www.genoasportcity.it. Nel primo mese di attività si è registrato un boom con un più 146% degli utilizzatori delle strutture sportive dedicate all'atletica leggera e un più 43% di quelli dell'impianto di calcio.
«L'accordo siglato dal consorzio con SportInGenova, la società in liquidazione partecipata dal Comune che gestisce gli impianti sportivi della città - afferma Costa - prevede la realizzazione di attività volte alla valorizzazione funzionale e sociale dell'impianto sportivo, alla gestione e allo sviluppo operativo-strutturale del complesso e all'eventuale ampliamento della dotazione infrastrutturale e impiantistica». «Il progetto Genoa SportCity - dice Barabino - oltre a supportare le società sportive amatoriali e professionistiche nei programmi di allenamento e gara, è volto anche a tutti i cittadini, atleti, amatori e alla comunità della Val Bisagno, con l'intento di dare vigore e sviluppare un centro di aggregazione per le attività sportive, i bambini, i giovani e le famiglie».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.