La Germania vince la classifica dei belli. Ma anche dei bravi

Secondo la classifica di The Post, il turco-tedesco Tasci è il più bello del mondiale. Seguono due italiani, Maggio e Cannavaro. Ma nella classifica del gioco, insieme a Messi, il più bravo è stato l'altro turco naturalizzato: Ozil

La Germania vince la classifica dei belli. Ma anche dei bravi

C'è bello e bello, ma la Germania sta in testa a tutti. Fra i belli calcisticamente parlando largo ai trequartisti: Lionel Messi ha fatto la parte sua, ma si sapeva. Invece Mesut Ozil, il turco dell'attacco tedesco, ha fatto faville e forse lo immaginavano soprattutto quelli del Werder Brema, la squadra sua. Dietro ai piccoletti, hanno cercato di farsi largo i soliti santoni con la dotte della bellezza estetica: vedi Cristiano Ronaldo, Kakà e soci.
Ma la Germania, che finora ha fatto vedere il gioco migliore e deliziato con una delle partite migliori del torneo, stra in testa anche alla classifiche della bellezza fisico-estetica. E la ribalta tocca ancora un turco. Non è più l'ora del mamma li turchi! Secondo la classifica pubblicata dal 'The Post' sui 'Top 12', il difensore della Germania di origini turche Serdar Tasci è il calciatore più bello dei Mondiali di Sudafrica. Ma sul podio seguono due italiani(in mancanza di meglio dal,lato calcistico), al secondo posto l'esterno Christian Maggio e terzo il centrale Fabio Cannavaro.
In quarta posizione l'attaccante spagnolo Fernando Torres. L'Italia può vantare in classifica anche un altro elemento, l'esterno sinistro Domenico Criscito in decima posizione. In questa speciale classifica spiccano poi il messicano Carlos Vela, al quinto posto, seguito dal bomber paraguaiano Roque Santa Cruz, e da due portoghesi Miguel Veloso e Cristiano Ronaldo. In nona posizione il centrocampista tedesco Piotr Trochowski, solo undicesimo il brasiliano Kakà, mentre chiude la classifica il laterale camerunense Benoit Assou-Ekotto. Per Kakàtempi duri su tutti i fronti.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti