Greg e Lillo rilanciano i «Latte e i suoi derivati»

Un tour mondiale di sei date, tutte al teatro Olimpico di piazza Gentile da Fabriano. Da stasera a domenica tornano in scena Latte & i Suoi Derivati, band romana animata dal dinamico duo Greg & Lillo, con lo spettacolo Shine a Latte (titolo che dileggia amabilmente gli Stones di Shine a light).
Da anni i due leader della band sono protagonisti dei palinsesti radiofonici e televisivi ma non rinunciano, di tanto in tanto, a rimettere in piedi la creatura che li ha lanciati, poco meno di vent’anni fa. E con loro naturalmente ci saranno i membri storici Paolo Di Orazio alla batteria e Fabio Taddeo alla chitarra.
«Dopo un’assenza ragionata di circa due anni - spiega Greg - il gruppo torna a esibirsi in una settimana di concerti, studiati apposta per neofiti in cerca di emozioni comiche surreali. La scaletta comprenderà brani storici e imprescindibili, canzoni troppo spesso dimenticate (stoltamente dalla band, volutamente dal pubblico) e composizioni nuove di zecca».
Molti dei classici saranno riarrangiati e portati a nuovo splendore, grazie anche al contributo di parte dei Blues Willies, l’altra band di Greg, ispirata al rock’n’roll e al doo wop degli anni ’50. Alla formazione base degli LSD si aggiungeranno infatti Alessandro Mazza al basso elettrico, Emilio Merone al piano, Fabio Tullio al sax, Claudio Corvini alla tromba e Massimo Pirone al trombone. «Non abbiano timore però - continua Greg - i vecchi seguaci: l’ironia dissacratoria e cinica, il metalinguaggio e l’acida satira dei costumi umani si son forse intensificate negli anni e tutto volgerà a ricreare quei momenti di rara empatia con il pubblico, nei quali da sempre Latte ha immerso il suo becco». Se vi mancano «Otto il passerotto», «Il ballo dell’estate» e «Ginoska», sapete dove andare.
Info: 06.3265991.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.