I nostri lettori vogliono tornare in crociera Il Giornale raddoppia

E così, dopo il viaggio a Mauritius che partirà l’8 febbraio, il secondo appuntamento del 2010 con i lettori è l’attesissima Crociera di maggio in compagnia di tanti giornalisti tra i quali spiccano firme storiche e fondatori de «il Giornale» con Indro Montanelli come Gian Galeazzo Biazzi Vergani, Mario Cervi e Paolo Granzotto.
Dopo il successo dello scorso anno in Grecia con oltre 700 lettori, pur essendo solo alla sua seconda edizione, la crociera di maggio diventerà un appuntamento fisso annuale. E il motivo è molto semplice: i nostri lettori ci hanno chiesto ripetutamente e con tenacia di replicarla perché è stata davvero entusiasmante.
Solo a bordo di una nave, infatti, si ha la possibilità di stare in tanti e tutti insieme e di poter godere contemporaneamente di una vacanza culturale (saranno molte le escursioni che potremo fare nelle località che toccheremo), della compagnia di altri lettori, degli incontri con le firme de il Giornale con temi culturali, storici, politici, e di attualità. Con la possibilità di dibattere liberamente e di esprimere il proprio punto di vista su tutti questi temi con chi ne scrive quotidianamente sul vostro giornale.
E il bello è che tutto ciò non soltanto durante le conferenze-dibattito, ma anche e soprattutto in nave seduti a piccoli gruppi come è capitato lo scorso anno con il «Club del Tavernello» che si riuniva con Paolo Granzotto per un caffè, un aperitivo o una fumata di pipa e sigaro. O come quelli che chiacchieravano giocando a bridge con Biazzi Vergani e Cervi. O le amicizie nate a bordo o durante le escursioni con chi vi scrive, Andrea Favari, Maurizio Acerbi, Adele Perego (la storica segretaria di direzione del Giornale), Maurizio Gregotti e Attilio Mattusi.
Quest’anno abbiamo scelto una delle due ammiraglie della flotta MSC, la modernissima e confortevole Fantasia. Partiremo da Genova il 23, da Napoli il 24 e da Palermo il 25 maggio prossimi, lungo una rotta che toccherà anche Tunisi, Palma di Maiorca, Barcellona e Marsiglia.
Con una infinità di escursioni da fare in ogni porto toccato, sempre accompagnati da guide e giornalisti esperti e da personale di Passatempo e MSC. Ai nostri lettori abbiamo scelto di omaggiare quella a Cartagine e Sidi Bou Said, due località ricche di storia, fascino e cultura. Oltre al relax, alle escursioni, alle attività ludiche e sportive (sulla nave ci sono campi da tennis, casinò, negozi, bar, animazione, teatri, piano bar, piscine, ristoranti, palestra, sauna e un centro spa di prim’ordine) a bordo sono previste conferenze, incontri e dibattiti e, ovviamente, serate di convivialità tra il «popolo dei lettori de il Giornale».
Diverse le possibilità di ospitalità a bordo: cabina interna a 1.073 euro; cabina esterna a 1.179 euro; cabina esterna con balcone 1.390 euro. Supplemento singola da 580 euro; terzo e quarto letto adulto 695 euro. I ragazzi fino a 18 anni in cabina con 2 adulti pagheranno solo 245 euro, così potrete regalare una bella vacanza ai vostri figli o nipoti. Le tariffe - speciali per i nostri lettori - comprendono già le tasse portuali, la quote d'iscrizione e le assicurazioni. Inoltre i partecipanti avranno incluso in più le bevande (acqua, vino, birra, bibite) ai pasti principali e l'escursione guidata a Cartagine e Sidi Bou Said, oltre al cocktail di benvenuto del Comandante, due serate di gala riservate, l'utilizzo di tutte le attrezzature della nave, la partecipazione alle attività di animazione e tutto quanto normalmente offerto a bordo delle splendide navi di MSC Crociere. I posti sono davvero limitati. Un consiglio? Telefonate subito e, se potete, prenotatevi una cabina con balcone, e scoprirete la gioia di gustarvi la navigazione, magari di sera e con la luna, anche dalla vostra cabina. Per informazioni e prenotazioni: Passatempo, tel. 035/403530; info@passatempo.it
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.