I sogni della Samp sono avvinti all’Eder

Quando i risultati, almeno quelli sperati, non arrivano, non resta che guardare in casa d'altri. Così i blucerchiati, che venerdì hanno buttato all'aria l'ennesima grande occasione di accorciare sulle squadre in lotta per i play off, ieri hanno trascorso il sabato facendo calcoli sui risultati di serie B.
Beppe Iachini non lo ammetterà mai ma sembra ormai chiaro che la Sampdoria potrà ancora permettersi il lusso di sperare in un aggancio se quelle davanti continuano ad arrancare: mentre il Sassuolo vince ancora sul Vicenza per 4-2 e si invola in classifica raggiungendo il Torino a quota 46 (1-1 con il Cittadella), il Verona e il Pescara hanno allungato di altri due punti. Ma, campionato a parte, dopo la partita con il Livorno sembra ancora più chiaro che la Sampdoria necessita di interventi mirati sul mercato: gli obiettivi sono l' ormai famoso regista che continua a mancare e un attaccante che potrebbe ricoprire il ruolo di vice Bertani, comunque in leggera risalita dopo un periodo decisamente sottotono.
Qui si apre il capitolo Eder, ieri ancora in gol: il Cesena ha già dato la sua parola e nelle prossime ore, se l'accordo verbale sarà rispettato, arriverà in blucerchiato, ma la firma ancora non c'è (oggi potrebbe comunque essere il giorno decisivo). Questione Juan Antonio. Il carissimo (per il prezzo del cartellino pagato al Brescia di Corioni) giocatore sta deludendo ogni aspettativa: dopo la prestazione incolore di Padova, con il Livorno è stato il peggiore in campo, pur ricoprendo il ruolo che predilige. Iachini sarà pronto a rispolverare Pasquale Foggia per il match con il Gubbio o a cambiare ancora modulo? Si vedrà.
Nel frattempo alla squadra sono stati concessi due giorni di riposo e domani tornerà ad allenarsi in vista del match con il Gubbio, che ieri ha perso 2-1 contro l'Ascoli. Comunque sia si sta per aprire l'ultima settimana del mercato, poi saranno i numeri a valutare l'operato di Sensibile, che dovrà risolvere anche l'empasse Palombo, sempre più destinato a rimanere in blucerchiato, almeno fino a giugno

Commenti