Immagini e parole in ricordo di Pasolini

Immagini e parole in ricordo di Pasolini

L’alba del 2 novembre di trent’anni fa portò la tragica notizia dell’assassinio di Pier Paolo Pasolini: la disperata vitalità con cui da artista aveva indagato la mutazione antropologica degli italiani era stata spenta per sempre. Oggi, pur con l’intera opera letteraria edita e con il susseguirsi ininterrotto di studi, saggi, polemiche e retrospettive cinematografiche, Pasolini appare ancora poco conosciuto a molti: per questo motivo, è nata l’idea della rassegna «Pasolini sconosciuto, 1975-2005» che si terrà domani dalle 11 alle 23 alla Triennale, viale Alemagna.
L’appuntamento, curato da Fabio Francione, vuole ricordare il poeta attraverso immagini e parole nascoste. Interpreteranno le diverse anime pasoliniane amici, studiosi e artisti che leggeranno il cinema, il teatro, la poesia e la musica dell’autore in una fitta trama di variazioni linguistiche ed espressive.
E nell’ambito di «Pasolini sconosciuto» alle 16 è in programma un concerto di Roberto Cacciapaglia.

Commenti