Battiato spara sul centrodestra ma ha preso i soldi da Fiorito

Il cantautore assessore in Sicilia disprezza i berluscones, non i 100mila euro incassati dal simbolo della malapolitica, allora sindaco di Anagni. E fu anche ingaggiato da An

Quanto ci piaceva il Battiato che cantava di dervisci rotanti, palome, cinghiali bianchi e mondi lontanissimi. Il cantante che con «voli imprevedibili» solleticava lo spirito senza precipitare nel burrone della musica che si piega all'interesse della politica. Allora, al massimo, si faceva scrivere i testi dal filosofo Manlio Sgalambro e non si abbandonava a esternazioni che sembrano suggerite da Lucia Annunziata. «La destra italiana è una cosa che non appartiene agli esseri umani». Capito? Siete delle bestie. Se ne è uscito proprio così, Franco Battiato, a margine di un concerto a Parigi durante il tour promozionale del suo ultimo disco. La destra è disumana, aliena. Peggio che impresentabile. Anche lui si è dilettato nella nuova disciplina delle olimpiadi radical chic: l'insulto libero all'elettore di centrodestra. Anche lui è caduto nel solito complesso di superiorità di una sinistra che ha perso i contatti col mondo e non se ne riesce a capacitare.
L'alfiere della rarefazione spirituale ha lanciato una corposa palata di fango sul centrodestra, su una parte del popolo italiano e – inevitabilmente - anche su una porzione dei suoi ascoltatori. Cornuti e mazziati. Ma siamo proprio sicuri che il musicista siciliano sia sempre stato così caustico nei confronti della destra? No. Perché pecunia non olet, e l'erudito cantautore lo sa bene. Ora non perde occasione per propalare snobismo nei confronti dei «disumani» berluscones ma, per anni, non ha disdegnato i loro contratti e i loro soldi. Correva l'anno 2003 quando «Franco il mistico» venne ingaggiato da «Franco il Batman». Che non è un eroe dei fumetti e nemmeno uno di quei mistici anacoreti che punteggiano i versi delle sue canzoni. Ma è proprio il «Francone» Fiorito che, molto pedestremente, distribuiva ostriche e champagne come fossero panini. Coi soldi della Regione, ovviamente. Fiorito allora era sindaco di Anagni e per celebrare il settecentesimo anniversario del celebre «schiaffo» organizzò una festa che, col senno di poi, faceva già presagire la nota megalomania che lo avrebbe trasformato in Batman. Il fiore all'occhiello dei festeggiamenti era il concerto di Battiato in piazza Vittoria. Ponti radio e maxischermi seminati in tutte le piazze di Anagni per diffondere le note del musicista catanese. Festa megagalattica e ingaggio stellare: «Il cachet superò i centomila euro», ricorda al Messaggero un assessore del tempo.
Sempre nel 2003, piena era berlusconiana con il Cavaliere saldamente insediato a Palazzo Chigi, Battiato saliva sul palco (ovviamente a pagamento) della festa di Alleanza nazionale alla palazzina Liberty di Milano. I postfascisti (paganti) non gli facevano schifo. Anzi, difendendosi dalle accuse di chi lo tacciava di essersi venduto al nemico, lui rilanciava con slancio: «Vado a cantare il mio repertorio (lo stesso che canto in tutte le occasioni) davanti a un pubblico che non va discriminato. Non sono solito chiedere la tessera di partito a chi viene ai miei concerti». Sacrosanto. Peccato che col succedersi degli esecutivi abbia spostato sempre più a sinistra il suo centro di gravità permanente.
D'altronde che le musiche del nasuto cantante fossero gradite al pubblico di centrodestra non è mai stato un mistero. Con i suoi richiami all'esoterismo di René Guénon, le citazioni nicciane e i suoi inni alla povera Patria «schiacciata dagli abusi del potere» (siamo in piena Prima Repubblica), Battiato sembrava essere uno dei pochi artisti che non si genufletteva al politicamente corretto. Flirtava con un immaginario caro anche alla destra e giocava sul filo dell'ambiguità. E a mischiarsi con gli «impresentabili» non ci vedeva nulla di male. Poi la svolta da cantante engagé, l'impegno politico e la gragnuola di dichiarazioni al vetriolo. Che stridono così tanto con il nitore di molti dei suoi versi. Ma fino a qualche anno fa, per Battiato, non c'era nulla di disumano e i soldi delle amministrazioni di centrodestra avevano lo stesso profumo di tutti gli altri. Dalle volatilità dello spirito alla materialità del contante. Alla fine la sua profezia si è autoavverata: «Siamo figli delle stelle e pronipoti di maestà il denaro».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 26/03/2013 - 09:01

detto da uno che se la canta e se lo suona.... è solo un altro nome ridicolo (e pure la faccia!) :-) con quale autorità morale pensano di sentenziare sui difetti degli altri, e non guardano ai propri?

hectorre

Mar, 26/03/2013 - 09:01

il suo personalissimo centro di gravità permanente che non gli fa cambiare idea sulle cose ,sulla gente...over and over again....

Myk3

Mar, 26/03/2013 - 09:05

Adesso che non ha più voce x cantare.... La usa x dire caxxate!!!! Non gli servono più quelli che pagano il biglietto x vedere i suoi concerti perché oltre a nn avere più voce si è buttato in politica.... racimolerà qualcosa li......!!! Ma va a lavuraaaa!!!

roberto.morici

Mar, 26/03/2013 - 09:18

Tempo fa un tale Camilleri, dall'alto dei suoi 10 centimetri di lardo, aveva espresso dubbi circa la specie "animale" di appertenenza di un Ministro della Repubblica. Si era però riferito ad una sola persona. Adesso spunta questo che prova a pensare più in grande per dimostrare di avere una percezione di un più vasto orizzonte e parla di uomini e donne esseri inferiori solo perché non pensano come lui. Qualcuno per farlo contento lo tranquillizza dicendogli che non è vero che non sia un genio. E lui è felice. Per uno che si accontenta delle elemosine di "Batman" basta e avanza.

Luigi Farinelli

Mar, 26/03/2013 - 09:27

Battiato: un altro massone sincretista, sufista, panteista, adepto di "Gaia", forse cabalista. Se è antiberlusconiano appartiene con ogni probabilità al Grande Oriente d'Italia, come tutti quelli che vogliono "arrivare", presto e senza sforzi. Dando naturalmente qualche cosa in cambio. Battiato (come altri) si sdebita anche con l'antiberlusconismo.

disaccordo

Mar, 26/03/2013 - 09:27

bisogna fermare tutte le stampe e metterlo in prima pagina "Battiato è stato pagato per un concerto!" anzi no,se volete mantenere il vostro stile ci andrebbe bene anche un "la redazione smaschera Battiato"..... Se c'è qualcuno che è colpevole nell'articolo è stato solo il vostro mitico Batman che sperperava il denaro pubblico così, non chi emettendo una prestazione li percepiva...

rbach

Mar, 26/03/2013 - 10:00

Secondo i tantissimi articoli come questo pubblicati su questo giornale, chi riceve un compenso per il proprio lavoro dovrebbe essere eternamente grato a chi l'ha pagato e non permettersi di criticarlo mai; come se fosse stato pagato non per il lavoro in sé appunto, ma per pura generosità. Evidentemente i giornalisti di questo giornale pensano che tutti i professionisti di ogni campo siano nella loro medesima situazione: dei miracolati che devono eterna riconoscenza a chi li fa lavorare perché sono così scarsi che nessun altro li farebbe lavorare.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mar, 26/03/2013 - 10:01

Va bene che non prende lo stipendio però, da quando è in politica (???), suoi colleghi di giunta ogni tanto intonano "E ti vengo a cercare".. Francuzzu fai un piacere, dimettiti chè fai più bella figura!

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mar, 26/03/2013 - 10:07

Dalla maggiore alla minor dignità. La sua!

Atlantico

Mar, 26/03/2013 - 10:28

Avrà preso ( e fatturato ) i soldi per un concerto tenuto ad Anagni. Cosa c'è di strano ?

roliboni258

Mar, 26/03/2013 - 10:51

un altro fetentone

mister_B

Mar, 26/03/2013 - 11:38

In questo articolo è riassunta la deontologia del giornalista al Giornale: mai dare contro a uno che ti paga. Grande Del Vigo, come sempre... ti seguiamo con affetto. Spero tu abbia un pò del tuo prezioso tempo per leggere i commenti dei tuoi affezionati lettori.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 26/03/2013 - 11:45

Quando non sapevo,chi fosse,come la pensasse,un paio di sue canzoni,mi erano piaciute.Ora con la sua "coerenza",manifestata,di certo non rimpiango,se non lo ascolterò più.

gian carlo galli

Mar, 26/03/2013 - 11:55

BATTIATO : ma ci faccia il piacere ! si vergogni, se un giorno era qualcuno cantando, oggi e' solo un MISEREVOLE pezzente della politica : la sua, quella di opportunista della prima ora !!!

bruna.amorosi

Mar, 26/03/2013 - 11:56

LUI disprezza i BERLUSCONES ? beh!!!stia tranquillo il sentimento è ricambiato anzi con gli interessi . lui e quell'altro finocchio che lo ha chiamato .

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 26/03/2013 - 11:59

Poveraccio fatelo visitare urgentemente, per adesso non sembra essere peicoloso, ma se ascolta attentamente una sua canzone potrebbe anche suicidaresi

Myk3

Mar, 26/03/2013 - 12:14

Cari sinistrati, non è questione che ha preso i soldi perché è tutto normale....., ma il discorso che è una cosa spregevole, bassa e avvilente vedere persone che mischiano e usano la loro arte x fini politici...., vedi Benigni(odioso). È un peccato x l'artista schierarsi così apertamente e offendere intelligenza e libertà di pensiero altrui.... Dovrebbero fare silenzio su certe cose, sicuramente farebbero più bella figura...

meloni.bruno@ya...

Mar, 26/03/2013 - 12:17

Non è mai stato un cantante nel mio repertorio,lò semore considerato un giullare della canzone,avrebbe potuto fare coppia con il comico Grillo.

paolo gippo

Mar, 26/03/2013 - 12:26

Ennesima nullita' diventata un grande artista solo ed esclusivamente grazie alle rosse amicizie politiche. Battiato, fai schifo, sei quasi peggio della littizecca!

meloni.bruno@ya...

Mar, 26/03/2013 - 12:33

Nel mio precedente commento ho dimenticato di aggiungere che anche batiato è un ant'Italiano, come può denigrare il proprio paese in Francia?

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 26/03/2013 - 12:36

un articolo cazzaro!!!

degrel0

Mar, 26/03/2013 - 12:56

Il solito cialtrone con il cuore a sinistra e il portafoglio(ben più grande del cuore)a destra!

Hamish

Mar, 26/03/2013 - 13:00

Quindi Battiato non ha diritto di parola perché si è fatto pagare per lavorare? Singolare punto di vista il vostro. Come se si dicesse che un idraulico che ha fatto i lavori alla sede del Pd e si è fatto pagare per questo, non ha poi il diritto di lamentarsi per i costi della politica visto che i soldi dal partito li ha presi.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 26/03/2013 - 13:08

***Della serie: "i miserabili". Meno male che non ho mai comprato un suo disco ne tantomeno suonato le sue. E' Il solito "merindios bananaro" ipocrita. Laggiù sovente cambiano casacca, dipende dai quattrini e dai beceri sinistri che lo seguono. E lui magna. Che schifo!

oiramissor

Mar, 26/03/2013 - 13:08

Si limitasse a crachiare crede forse che frechi a qualcuno come la pensa!!!

rbach

Mar, 26/03/2013 - 13:10

Qualcuno spieghi a Myk3 che non solo ai caldarrostai (con tutto il rispetto) come lui è permesso parlare di politica. Anche gli artisti avranno ben delle loro opinioni politiche ed è normale che, essendo famosi a differenza di Myk3, le loro opinioni vengano pubblicizzate dai media. E non si capisce poi perché tanti avvocati, medici, professori... possano fare anche attivamente politica ma gli artisti no. Sono solo i caldarrostai come Myk3 che ritengono spregevole che uno possa cantare canzoni che possono piacere o non piacere e al contempo esprimere opinioni politiche che possono piacere o non piacere. E comunque rimane il fatto che secondo tanta gente qui, se un panettiere è pagato da uno del PDL per dargli un kg di pane, non può poi andare a dire che il PDL non gli piace; evidentemente si ritiene che nella fornitura di pane sia implicita anche la totale adesione alle idee dell'acquirente.

mares57

Mar, 26/03/2013 - 13:22

Ieri sera in una trasmissione politica ho scoperto che i Ds ora PD esistono ancora con presidenza forse di D' Alema, forse di Fassino (quello della Unipol risarcito dal giornale e anche Sindaco di Torino). Insomma il suddetto DS ha trasferito a suo tempo i suoi beni immobili in una FONDAZIONE del PD (?) ed ora risulta nullatenente e debitrice verso altre non precisate Banche, le quali non hanno ritenuto opportuno controllare i Bilanci? Chissà! Fatto sta che ora i DS devono rimborsare le banche creditrici e come farà? Ovviamente ci penserà lo Stato cioè tutti noi con le nostre tasse. Questa è trasparenza egregio signor Battiato. Questa è onestà signor Battiato. Sarà colpa di Berlusconi? Cominciate a pensare cosa inventare per giustificare una siffatta inc... a noi cittadini super tassati. Magari c'entra Dell'Utri o chissà chi. Mi piacciono le favole ma non le balle.Si informi egregio signore. E chieda spiegazioni. Grazie se poi vorrà condividere i risultati con noi. Magari con una canzone?

disaccordo

Mar, 26/03/2013 - 13:43

@Myk3 se Battiato avesse utilizzato la sua arte per fini politici tranquillo che al concerto di Anagni organizzato da fiorito non ci andava.

guidode.zolt

Mar, 26/03/2013 - 14:26

..e, a quel tempo, non doveva certo il 30% del suo cachet al partito...

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 26/03/2013 - 17:23

ma non era il guru di destra? ormai da quella parte sono rimasti solo avvocati, soubrette e mezz'uomini

conversano

Mar, 26/03/2013 - 18:19

xbassfox,quando scopriamo che sono ricchioni li rimandiamo sulla riva sinistra,dila' si sentono a proprio agio.

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 26/03/2013 - 18:40

non sono troie, sono solo poca cosa,....per esempio la comi fa molto ridere per quello che dice, anche se con quel sorriso fisso e stampato tipo soldato palla di lardo è comunque molto divertente. la biancofiore non è da meno, è molto divertente anche lei, è battagliera come nessuno nel difendere spudoratamente il suo idolo, anzi ha detto senza mezzi termini che il miglior presidente che della repubblica che possiamo avere è lui. Così il simbolo dell'italia nel mondo sarà quella foto con lui che va in giro per la sua villa con il listello di cuoio reggitesticoli e valorizzatore del giroglande al posto delle mutande.

lacostamagna

Mar, 26/03/2013 - 21:18

pinox,che pena fai!ma anche tu hai una mamma,una famiglia,dei figli?lo sanno che sei così lurido e infimo,o riesci a nasconderti?ma che ci fanno con uno come te?

bruna.amorosi

Mar, 26/03/2013 - 22:10

non sarà che quelle di destra quel lavoro lo hanno imparato da una brava maestra ? per esempio LA IOTTI .??

sordo

Mar, 26/03/2013 - 22:37

" se un panettiere è pagato da uno del PDL per dargli un kg di pane, non può poi andare a dire che il PDL non gli piace; evidentemente si ritiene che nella fornitura di pane sia implicita anche la totale adesione alle idee dell'acquirente." caro fioridibach quello che lei scrive è il classico paragone fuori tema. Etica e quella cosa che di solito si trova spesso a sproposito sulla lingua del sinistro , vale sempre per gli altri mai per lui.Se io non ho alcun "rispetto" per un panettiere de sinistra ,sia certo che i soldi miei non li vede.Eticamente se io fossi un panettiere de sinistra e dovessi fornire l odiato Berlusconi(di cui dico peste e corna) mi porrei il problema "etico" di accettare i soldi da una persona che ritengo moralmente infima. Vede è una semplice questione di coerenza , non si può moralmente accettare del denaro da persone non umane(disumane).Quando si tratta di soldi , stranamente la destra diventa per miracolo "presentabile" , si può pubblicare i propri libri su Mondadori , si può prender soldi da Mediaset e si può tranquillamente prende 100000 euro per il "pane"da batman....ed il giorno dopo scriver le fesserie che ha scritto Battiato.

sordo

Mar, 26/03/2013 - 22:40

pinox tu sei il solito personaggio squallido, che dopo aver insultato le signore della destra , vai tranquillo alla manifestazione contro i soprusi e le violenze alle donne.

Marcello.Oltolina

Mer, 27/03/2013 - 01:27

Battiato lei è un cretino elevato alla sesta quando esprime considerazioni politiche. Si limiti a cantare e si astenga da altre considerazioni politiche.

Nosinistri

Mer, 27/03/2013 - 13:06

I radicalschic nun gne la fanno..sempre e solo cuore a sinistra portafoglio a destra..

Nosinistri

Mer, 27/03/2013 - 13:12

Glia ertisti de sinistra sono tutti uguali..tutti ricordiamo quel ragnetto della Litizzetto che a Telekebul spala tonnellate di merda su Silvio e la mattina frima autografi davanti alla mondadori che le pubblica il manuscritto le la riempie di soldi...alla faccia delle lavoratrici sfruttate della COOP di cui è testimonial..altri piccioli per il ragnetto..

BER

Mer, 27/03/2013 - 14:58

Non si puo' escludere che una prostituta(leggi troia, affinche' anche il battiato capisca) sia anche intelligente...mentre un cretino da qualunque parte lo rigiri e' e resta un cretino!(leggi battiato volutamente minuscolo)

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 27/03/2013 - 23:40

lacostamagna, se lei ha dei motivi per farsi rappresentare da un presidente che si presenta davanti a delle signore in quel modo lo voti pure. lei sa di cosa parlo? è una foto che non è uscita su questo giornale ma ha fatto il giro del mondo. ma lei lo ha sentito ultimamente in campagna elettorale quando sul palco chiedeva ad una signora impiegata di una azienda della green economy "quante volte viene lei?"......signor sordo, le signore del centrodestra che vanno in televisione a dire che ruby è la nipote di mubarak e che il miglior presidente della repubblica che possiamo avere è un malato che ha questo rapporto con le donne, mi fanno ridere e non solo.l'unica seria che ho sempre ammirato e che ho anche votato è giorgia meloni, guarda a caso poi se n'è andata, e quando l'ha fatto ha dichiarato che si vergognava ad essere una parlamentare del pdl, essendo una persona credibile qualche motivo ci sarà.