Berlusconi: "Ho escluso amici per colpa dei pm politicizzati"

Nel Pdl è passata la linea dura delle liste pulite. Berlusconi avvisa: "Nomi non critiche". VIDEO

Non è stata una scelta facile. Silvio Berlusconi continua a ripeterlo. Alla fine, quando ieri sera il Pdl ha presentato le liste per la Camera e il Senato, ha vinto la linea dura e i candidati "impresentabili" sono stati lasciati fuori. Da Marcello Dell'Utri a Marco Milanese, da Alfonso Papa a Nicola Cosentino: il Pdl consegna "liste pulite" a prova di pm politicizzati. All'indomani, però, il Cavaliere svela il rammarico per una scelta dolorosa che lo ha portato a tagliar fuori anche diversi amici (guarda il video). "Sono liste alle quali nessuno potrà portare delle critiche - ha spiegato l'ex premier - in modo tale che si possa parlare di contenuti e programmi e non di liste".

In una intervista a Studio Aperto, Berlusconi ha spiegato perché il Pdl si è visto costretto a rinunciare a diversi candidati che a lungo hanno contribuito a costruire il partito. "Abbiamo dovuto chiedere ai nostri amici e colleghi di rinunciare ad essere presenti nelle liste elettorali", ha spiegato l'ex presidente del Consiglio accusando apertamente alcuni pm politicizzati che avevano attaccato, in modo strumentale e politico, alcuni esponenti del Pdl. "Questo fatto è stato divulgato dai media - ha continuato Berlusconi ai microfoni di Studio Aperto - era qualcosa che poteva diminuire il consenso". Dopo aver ringraziato i candidati che hanno rinunciato spontaneamente a non essere nelle liste del Pdl, Il Cavaliere ha assicurato che non ci sarà alcun contraccolpo nei vari livelli locali del partito. E, a questo proposito, ci tiene a far notare che le liste comportano molte novità. "L’unico vecchio attempato dovrei essere io - ha fatto notare - alla fine c’è un altro che rappresenta la storia di un partito occidentale: è Ciccio Colucci che ha 82 anni ed è in piena salute".

Una volta risolto il nodo liste, però, Berlusconi vuole passare ai contenuti e al programma che il centrodestra vuole portare al governo. Un governo teso a ridurre il peso della pressione fiscale, che il governo di Monti ha portato oltre il 56%, e le riforme necessarie a rilanciare il Paese e a renderlo competitivo a livello internazionale. "Bisogna intervenire sulla macchina dello stato che è troppo costosa", ha continuato Berlusconi ribadendo che "i soldi ricavati dalla riduzione delle spese statali possono essere utilizzati per ridurre l’Irap che in alcuni anni potrebbe anche sparire". Dopo aver ricordato che il suo governo ha realizzato tutte promesse, Berlusconi intende presentarsi agli elettori dicendo "no" all’Imu sulla prima casa, che verrà abolita, "no" all’aumento dell’Iva, "no" alla patrimoniale e "no" al redditometro. Quattro "no" che il Cavaliere ritiene fondamentali per rilanciare la politica economica del Paese: "Ci troviamo di fronte a noi la sinistra delle tasse e i tecnici tassatori che vanno in tutt’altra direzione".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Agostinob

Mar, 22/01/2013 - 13:33

Berlusconi sta parlando di programmi dal primo giorno. Non sarà creduto ma poco importa. Lui ne parla. Non mi pare che Bersani abbia ancora detto cosa vorrà fare oltre ad aumentare le tasse. Ma potrei sbagliarmi, per carità. Forse sono io che non lo seguo.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 22/01/2013 - 13:34

Se questi sono "amici", abbiamo capito tutto... soprattutto quanto hanno fatto di buono per l'Italia e questo vale per tutta questa casta politica. VOTO ZERO.

aladino77

Mar, 22/01/2013 - 13:39

Berlusconi, è meglio se cambi amici E anche portarsi gli Scilipoti boys in Parlamento insieme a Lombardo & Company, è un danno per l'Italia e un errore per il suo partito (sono capaci di tradire da un momento all'altro) Purtroppo per lei e per il decoro del nostro Parlamento, non ha avuto il coraggio o la forza di cambiare, per l'ennesima volta

miaopinione

Mar, 22/01/2013 - 13:45

Cio´che non capisco...se Berlusconi e´convinto di cio´che fa e noi cittadini crediamo in lui e a cio´che dice, perche´ha paura di perdere consensi??? Se lui e gli altri sono innocenti come lui dice e noi gli crediamo, perche´non dovremmo votarlo? Ha sempre detto che noi sappiamo benissimo qual´e´la verita´e che tutte le accuse verso di lui e i suoi colleghi di partito sono false e communiste...quindi O non si fida di quello che lui stesso dice O congeda ingiustamente chi lo ha sempre appoggiato. Peccato...almeno con i suoi fedelissimi dovrebbe essere leale!

ccappai

Mar, 22/01/2013 - 14:03

L'intervista a Studio Aperto è stata penosa!! ha pure sbagliato citando i numeri facendo confusione tra miliardi all'anno e in 5 anni... insomma, Ormai neanche ce la fa più a studiare i suoi discorsi... E la faccia dei giornalisti in studio? Avete presente delle comparse? Confusi, annoiati e rincoglioniti da una sequenza di parole senza senso!!!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mar, 22/01/2013 - 14:05

Berlusconi che parla di programmi é come ascoltare un disco rotto che ripete sempre le stesse cose, tagli della spesa per abbassare la tassa di turno (proposto per 18 anni e mai fatto o portato risultati), eliminazione dell'IMU fatto in parte con l'ICI senza compensare le mancate entrate e quindi é tornata l'IMU), no aumento dell'IVA (tanto l'ha già aumentato nel suo ultimo governo che equivale all'aumento della pressione fiscale, quindi promessa di non mettere le mani nelle tasche degl'Italiani completamente disattesa). No alla patrimoniale, No al redditometro, che ha fatto nel suo ultimo governo, poi ripreso e modificato da Monti. Senza tutte queste entrate lui da economista navigato pensa di compensarli con i tagli alle spese statali, semplicemente ridicolo.

ccappai

Mar, 22/01/2013 - 14:08

La misura sul lavoro sui disoccupati è fantastica!!! E poi i complimenti dell'europa per averla pensata. Ma qualcuno ha il coraggio di dirgli quanto è ridicola? Innanzitutto non sta in piedi perché i criteri di applicazione sono inesistenti (un disoccupato ad azienda, come selezionarlo, come riconoscerlo, ecc... e tutti gli altri disoccupati? facciamo dei mega concorsi per selezionare i fortunati?). Insomma, non so se sia peggio sentire Berlusconi quando tenta di fare il serio o quando fa il simpaticone!!

tzilighelta

Mar, 22/01/2013 - 14:17

Miaopinione, senti un po' caro, tu lo sai che gli asini non volano o ancora credi alla befana!

'gnurante

Mar, 22/01/2013 - 14:25

Il cavaliere si conferma del partito del 'No'

oggettivo

Mar, 22/01/2013 - 14:26

se gli amici sono attccati da pm politicizzati e quindi innocenti non andavano esclusi.si sarebbe dovuta fare una battaglia e tenerli in parlamento almeno per coerenza alla faccia di tutti i sondaggi...dimostrando che si crede nella loro innocenza... i fatti contano.non si puo lavarsene le mani dando la colpa ai pm. la decisione, anche a detta di quanto scritto in altri articoli, è stata presa solo sulla base di sondaggi.

Agostinob

Mar, 22/01/2013 - 14:31

per CCAPPAI Mi scusi se intervengo senza essere interpellato ma se Lei ritiene ridicolo il progetto sui disoccupati significa forse che ha in testa idee ben chiare su cosa e come fare. Se volesse dirLe anche a noi potremmo valutarle assieme e magari dirLe bravo. Probabilmente però, mi scusi, forse non ha capito Lei come funziona, perchè è davvero semplice. Però essendo una proposta di Berlusconi forse è stupida. Monti , in ogni caso, l'ha tirata fuori anche lui (dopo che l'aveva detta Berlusconi) mentre Bersani invece non ci arriva manco a dirla; figuriamoci a pensarla. Comunque se ha un'idea, la dica perchè non è detto che noi gente comune non si abbia idee da proporre. Cordialità

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 22/01/2013 - 14:39

Semplici domande agli estimatori di Monti e dell'Euro.Mi spiegate, per cortesia, come Monti ha salvato l'Italia e l'Euro, quale era il pericolo e perchè vi era questo pericolo? Ho la vaga impressione che anche voi ragionate con le viscere dell'antiberlusconismo. Spiegatemi poi, concretamente, su che basi il Prodi ROSSO ha valutato 1 marco = 1 euro = 2000 lire. Visto che siete così bravi a retrodatare le colpe da imputarsi ESCLUSIVAMENTE al Berluska.

meverix

Mar, 22/01/2013 - 14:40

Non sono elettore del PdL, ma escludere gente che è in Parlamento da minimo 18/20 anni non mi sembra scandaloso. Sono tutti grandi e con ricca pensione assicurata. Non andranno certo a ramengo.

giudiziodivino

Mar, 22/01/2013 - 14:44

L'unica cosa che non capisco è perchè non si sia autoescluso!!! più "preseguitato" di Berlusconi con tutti i giudici kommunsti..che ci fa nelle liste?

marcs

Mar, 22/01/2013 - 14:46

...bisognerebbe ricordare al sig. b che l'iva è aumentata di un punto percentuale durante il suo governo e che l'IMU è stata proposta dalla lega sempre durante uno dei suoi governi, aggiungo che il disco si deve essere incantato, dal momento che la storiella dei magistrati politicizzati è ormai datata 1994. Fermatelo prima che sia troppo tardi per la nostra povera Nazione....

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 22/01/2013 - 14:50

IoSperiamoCheMe.me ne frego la prima casa non dovrebbe pagare una mazza!! e dovrebbe essere impignorabile!! lo stato andasse a rubare da un'altra parte magari sulle case popolari, chiaro??

Lino1234

Mar, 22/01/2013 - 14:52

Il commentatore #ccappai si ritiene in grado di dare lezioni di economia a Berlusconi. Cose dell'altro mondo ! Non conosco le condizioni economiche del ccappi. Ritengo però che lo stesso potrà dare lezioni di economia aziendale a chicchessia dopo avere realizzato, come Silvio : aziende di livello internazionale, avere dato lezioni di economia ai suoi compagni di università, avere dato lavoro ad oltre 50.000 lavoratori, avere il primato italiano nel pagamenti di imposte e tasse e molto altro. Il tutto partendo da zero aiuti, essendo figlio di lavoratore bancario. Fino a dimostrazione avvenuta sono costretto a giudicare il ccappai e tutti gli altri del suo stesso livello, dei miseri calunniatori, invidiosi e carichi di odio distruttivo. Saluti. Lino

Ritratto di copyleft

copyleft

Mar, 22/01/2013 - 14:53

Dovevi escludere anche te stesso e il tuo compagno di merende Maroni! Dal nuovo governo come prima cosa vogliamo una legge seria, chiara ed europea sui requisiti di candidabilità.

vacabundo

Mar, 22/01/2013 - 14:59

ACCIDENTI CHE BELLA VERSIONE?

stesicoro

Mar, 22/01/2013 - 14:59

Quanti critici! Non saranno per caso prezzolati? Ad ogni buon conto, consapevole che a questo mondo nessuno è perfetto dico: Forza Silvio!

vince50

Mar, 22/01/2013 - 15:02

Cav.Silvio Berlusconi ha dovuto escludere gli amici,e le amiche tipo brambilla e giammanco ?.Mi auguro che queste scelte le costino care in termini di voti,il mio insieme a tanti altri saranno circa due milioni abbondanti,ampiamente non meritati.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 22/01/2013 - 15:08

@Mario Galaverna. sono domande grasse e poste con le viscere come fai tu si gonfiano ancora di piu'! io che capisco poco alla prima domanda ti rispondo ricordandoti la situazione della grecia e del portogallo (bastano) noi siamo sempre stati piu' "ricchi" di loro ma, tu non hai capito, la direzione che avevamo preso era quella, come e quanto ci avremmo messo ad arrivarci sono solo tecnicismi ma io credo che sarebbe successo un giorno qualsiasi mentre il bassotto col suo governo stava in riunione per decidere sulle intercettazioni. alla seconda ti rispondo con un mio ricordo, 25 anni fa gli italiani della classe media italiana, come me, noleggiavano le barca a vela in jugoslavia sudando freddo e contando le lire in tasca per farsi uno spiedino a cena mentre i tedeschi si comperavano i porti e le marine...

ccappai

Mar, 22/01/2013 - 15:09

Caro @Agostinob... Prima di tutto ridurre il cuneo fiscale. Seconda cosa realizzare politiche per la ripresa economica e dei consumi. Terzo, fondare una serie politica del lavoro basata su flessibilità (flessibilità pagata come si deve - come in tutti i paesi anglosassoni) e non sulla precarietà. Serve ancora qualcos'altro? La proposta di Berlusconi sarebbe: "Se ognuna delle 4 milioni di aziende assumesse un disoccupato...." Che significa assumere UN disoccupato? Uno solo? E il fortunato? come lo si sceglie? E tutti gli altri? Facciamo un coordinamento per sapere chi ha assunto chi? E perché non licenziare tutti, invece, e riassumerli a tasso zero? Insomma non le è evidente anche a lei l'idiozia di fondo di una tale proposta? E' pura propaganda. E' vuota come tutta la politica di Berlusconi degli ultimi 20 anni. L'Europa mi ha fatto i complimenti... Ahahahah mi viene da ridere. E' chiaro che una balla colossale! Insomma, lei crede davvero a tante idiozie, una dietro l'altra?

Ducs

Mar, 22/01/2013 - 15:09

Bè... Di Dell'Utri, non sentiremo la mancanza credo...

rinaldo

Mar, 22/01/2013 - 15:11

Il Presidente ha fatto bene Repulista. Si riparte, ma sui programmi attenzione se si vince bisogna tenere fede all'impegno, anche se ho paura che non avrà la possibilità di poter fare quello che vuole x colpa della casta. Purtroppo.

Macho23

Mar, 22/01/2013 - 15:12

per Agostinob...non ti sembra uguale alle ultime elezioni?eppure hanno governato e nulla è cambiato.ah no è vero..la giustizia non è così importante perché ormai il berlusca almeno in un grado è stato condannato.

jovac

Mar, 22/01/2013 - 15:16

In lista ci sono Farina, Formigoni, Bondi, Longo, Bonaiuti, Ghedini, Paniz, Minzolini, Verdini, Polverini, Razzi, Fitto, Cesaro, Laboccetta, Scilipoti e Papa. Belle liste pulite! Ci sarà ancora qualcuno che abboccherà ai proclami insensati ed alle promesse da decenni uguali e sempre mancate?

rbach

Mar, 22/01/2013 - 15:16

Il vero scandalo è 1. la possibilità di candidarsi in più collegi, non scegliendo di rappresentare alcun territorio e facendo da traino a candidati che non sarebbero altrimenti eletti con le proprie forze; 2. Sindaci,governatori e europarlamentari che si candidano (tipo Cota della Lega) già dicendo che se saranno eletti rinunceranno al seggio. Cosa si candidano a fare, allora?! Tanti bei discorsi ma la verità è che sta gente pensa prima di tutto a non perdere soldi e potere rischiando la poltrona; non solo non hanno il coraggio di mettersi in gioco di fronte ai propri elettori ma studiano sempre un meccanismo che gli garantisca dei posti sicuri a prescindere da come votano gli elettori. Dovrebbe esistere l'obbligo di candidarsi in un solo collegio per elezione e di dimettersi da ogni altra carica elettiva prima di candidarsi in elezioni diverse da quelle per le quali si è in pieno mandato. Chi vince, vince; chi è fuori, è fuori.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 22/01/2013 - 15:17

@Agostinob Ti capisco, io invece leggo qualche giornale di destra e vedo che berlusconi vuole solo alzare le tasse ai poveri, licenziare statali e proteggere i ricchi che non vogliono investire

ccappai

Mar, 22/01/2013 - 15:29

E dei "contratti a intermittenza" introdotti da Berlusconi? ne vogliamo parlare? Secondo voi sono queste le ricette per il lavoro?

Ritratto di massiga

massiga

Mar, 22/01/2013 - 15:32

La cosa sconvolgente e', che dopo questo spettacolo vergognoso e dopo anche solo la proposta di candidatura o la candidatura di gente indigeribile, c'e' ancora gente che vota per questo partito. Vi ricordo che Scillipoti o Minzolini sono candidati. CHE SCHIFO

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Mar, 22/01/2013 - 15:35

Ma questa non si chiama democrazia ? In qualunque paese di democrazia consolidata il solo essere indagato induce il politico a dimettersi. Vedi Germania, Gran Bretagna, Stati Uniti (toghe rosse anche la ?). Lo spread è insito in queste cose...si tratta di immoralità diffusa che provoca tutto il resto: ruberie, impunità, furbizia esagerata, discredito delle istituzioni, ecc, ecc... Bisogna mettersi in testa che bisogna diventare un paese di gente seria e attendibile, non pensare di vivere nel paese dei balocchi dove qualcuno ogni tanto ci porta. In quel modo ci crescono le orecchie d'asino e veniamo mangiati dal pescecane.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Mar, 22/01/2013 - 15:37

Comunque caro B. con questa frase ha annullato il bel gesto. Lo ha fatto solo per scimiottare chi fa una gestione veramente democratica.

antoniociotto

Mar, 22/01/2013 - 15:41

per evitare tutto questo ambaradan di esclusi di guerre fra candidati avvisi di garanzia accuse di collusi con mafiosi ecc. ecc. basterebbe una regola semplice semplice. se la magistratura chiede di poter processare un parlamentare per qualsiasi reato lo possa fare in un tempo ragionevole diciamo tre anni. il parlamentare di conseguenza ha l'obbligo di dimettersi e concedersi alla giustizia. nel periodo della sua assenza sarà sostituito da un'altra persona scelta dal presidente della stessa forza politica.

maxmello

Mar, 22/01/2013 - 15:42

silvio continua a credere che una balla a forza di ripeterla diventa realtà ( ho mantenuto tutte le promesse, che faccia tosta) ma accade solo quando c'è chi ci vuole credere a tutti i costi ed ormai, per fortuna, sono sempre di meno, tra un mese sapremo di preciso quanti."i soldi ricavati dalla riduzione delle spese statali possono essere utilizzati per ridurre l’Irap che in alcuni anni potrebbe anche sparire"Bisogna intervenire sulla macchina dello stato che è troppo costosa" lo sentiamo dal '94 il suo mantra elettorale sempre totalmente disatteso, certo se gli date fiducia alla 4° volta sarà diverso, ma va va".La follia è ripetere lo stesso esperimento pensando di poter ottenere risultati diversi" A. Einstein

ldd

Mar, 22/01/2013 - 15:46

E continuate a farvi del male...un gesto decente e poi sta sbrodolata del giorno dopo. L'effetto sull'opinione l'ha perso, sommato ai voti di Nick o'mericano fa un doppio autogol. E i sondaggi dicono che c'é flessione...ahi ahi ahi

fiducioso

Mar, 22/01/2013 - 15:48

ccappai. Se non è in grado di risolvere 2+2=4, le spiego che se ognuna delle 4milioni di aziende assume ALMENO UN operaio, sono 4 milioni di disoccupati in meno. Se ne assumono 2 A TESTA fanno 8 milioni di disoccupati in meno. L'odio che lei nutre per Berlusconi le impedisce anche il ragionamento più logico ed elementare. Dal suo commento infatti, sembra che Berlusconi voglia obbligare le aziende ad assumere NON PIU' DI UN OPERAIO OGNUNA, ma non è così, per questo lei parla di concorsi o di estrazioni a sorte.

silvano45

Mar, 22/01/2013 - 15:49

che diversi magistrati siano fuori dalla costituzione e al limite della legalità democratica, politicizzati ,impegnati con indagini spesso risolte in nulla a eliminare concorrenti con cui il giorno dopo si scontreranno per una poltrona in parlamento e che questa situazione sia un vero cancro per la democrazia è certo, altro è per un politico non aver ancora capito che circondarsi di adulatori postulanti falsi amici di dubbia moralità partecipare a feste anche se lecite non è ne serio ne utile per il paese,inoltre questi riciclati alla prima occasione tradiscono per un pugno di lenticchie e fanno solo i loro volgari interessi. quando berlusconi imparerà la lezione?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 22/01/2013 - 15:55

H2SO4 no stia tranquillo le toghe rosse stanno solo qua, nell peggior mgistratura dell'occidente e parte del terzo mondo..non si preoccupi..ps..

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mar, 22/01/2013 - 16:00

rapax ha rispsto al mio commento ma non mi é chiaro a cosa lei si riferisca. Mi saprebbe indicare dove nel mio commento dico che la tassa sulla prima casa é giusta e deve essere pagata? E di cosa di quello che ho scritto se ne frega? Delle mancata promesse di Berlusconi o cos'altro?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 22/01/2013 - 16:05

silvano45..quando la imparerà?? eh eh eh

eddie02

Mar, 22/01/2013 - 16:12

Agostinob@ Il problema è che sono 18 anni che in campagna elettorale parla di quello che vuole fare, poi ci sono sempre mille scuse per non farlo. Si va dalla riforma della giustizia che si è limitata ad una serie di norme per salvaguardare lui o i suoi amici, fino alle liberalizzazioni di cui non vi è stata traccia. Ormai dei programmi di questa classe politica io davvero non so che farmene. Le stesse persone che ci hanno portato in questa situazione disastrosa hanno la faccia di proporsi come soluzione. Lo trovo un po' patetico. Saluti

Ritratto di copyleft

copyleft

Mar, 22/01/2013 - 16:14

"Bisogna intervenire sulla macchina dello stato che è troppo costosa", ha continuato Berlusconi ribadendo che "i soldi ricavati dalla riduzione delle spese statali possono essere utilizzati per ridurre l’Irap che in alcuni anni potrebbe anche sparire". ma perchè non l'hai fatto prima? Colpa di Fini? Si vabbè tutte le volte la colpa è di qualcun'altro...senza mettere nero su bianco che l'ultima volta hai avuto la maggioranza più ampia di sempre e per continuare a governare dopo fini hai comprato decine di parlamentare per finire la legislatura...ma nessuna traccia delle promesse fatte e rifatte...e basta!!!!

Roberta.d

Mar, 22/01/2013 - 16:14

Bravissimo Presidente! Ecco l'Unico Vero Rottamatore!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 22/01/2013 - 16:18

Monti: "Il PD non é un pericolo comunista" ... É lecito chiedersi quale pericolo di comunismo dovrebbe vedere un autentico burocrate convinto della giusta oppressione dell´apparato burocratico statale sopra al Paese civile che lavora e produce.

aladino77

Mar, 22/01/2013 - 16:19

Ci sono PM pessimi (vedi Ingroia), ma visto il bassissimo livello morale e l'ingordigia dei nostri politici, non permettere ai magistrati di fare chiarezza sulle loro opacità vuol dire lasciare il Parlamnto in mano a ladri della peggior specie. Se la politica fosse più onesta e credibile (oltre che capace), me la prenderei anche io con i magistrati, ma purtroppo non è così

rossimario

Mar, 22/01/2013 - 16:21

"...ho escluso amici per colpa dei PM..." In queste poche parole, se ci pensate, ci sono due affermazioni molto gravi: 1) "AMICI", cioè il cav, i posti di parlamentare, li dà agli amici! Non ai capaci, ai meritevoli, agli amici; e che razza di amici abbia la dice lunga su che tipo di uomo sia. 2) Esclusi non per fare pulizia o per rinnovare le liste, ma solo perché costretto dai PM (e dai sondaggi della Ghisleri...), cioé se fosse per lui li avrebbe riconfermati tutti!

xgerico

Mar, 22/01/2013 - 16:23

@fiducioso - Io che so appena appena fare 2+2, prima di assumere un dipendente (a costo zero) ne licenzio un 2+2 e poi li faccio riassumere. Le tornano i conti ora?! Chi pagherà e contributi INPS? Mi dica.

eddie02

Mar, 22/01/2013 - 16:26

fiducioso@ Mi sfugge il senso. È come dire che essendo i medici in italia 336000, se salvassero una persona in più all'anno a testa la mortalità decrescerebbe di 336000 unità. E quindi? È una proposta politica? Certo che in campagna elettorale si sentono sciocchezze sesquipedali. Saluti

teramano

Mar, 22/01/2013 - 16:37

"Ho escluso gli amici per colpa dei magistrati politicizzati". Non li ha esclusi proprio tutti, di qualcuno non poteva fare a meno, vedi Verdini Fitto, Minzolini. Salta all'occhio un altra cosa in questa frase, chi decide è SOLO lui, alla faccia della libertà.

ErnstJunger

Mar, 22/01/2013 - 16:37

@Mario Galaverna. Alla prima parte della tua domanda è già stato risposto,per la seconda ci penso io. Il cambio dell'euro non è stato certamente deciso da Prodi né tanto mento dalla Merkel,si è semplicemente fissato il cambio moneta nazionale\ECU con il valore che aveva esattamente un anno prima dell'entrata in circolo "fisica" dell'euro. Poi ti rivelo una verità che ti sconvolgerà... La germania non ha affatto cambiato il marco con l'euro 1\1 bensì 1 EURO= 1,95 MARCHI. Ciò è facilmente verificabile nei siti dell'unione europea. Basta cercare anziche farsi travolgere dai pregiudizi.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 22/01/2013 - 16:38

Il problema della giustizia in Italia é la infima qualitá degli individui che la compongono che solo possono giudicare alto tutto quello che si trova alla loro bassezza e basso tutto quello che li sovrasta e che non hanno nessuna capacitá di comprendere... LENIN: "TUTTI I MEZZI SONO LECITI PER CONQUISTARE IL POTERE". SOPRA A TUTTI QUELLI PIÚ BASSI.

Albaba19

Mar, 22/01/2013 - 16:39

ohh ma questo qui mai che dica una volta "ho sbsgliato è colpa mia" tutte le volte la colpa è di qualcun'altro, nemmeno mio figlio fa così....adesso è colpa della magistratura se ha dovuto mandare a casa (non si sa con che criterio) solo alcuni amici di merende, che ridicolo!!!!!

fiducioso

Mar, 22/01/2013 - 16:43

Avanti tutta Silvio! Sei l'unico "Onorevole" degno di questo nome e con le idee chiare su quello che bisogna fare (infatti ti stanno copiando tutti, persino il trattorista). C'è da augurarsi che nasca un Berlusconi anche a sinistra; Chissà che non comincino ad essere più sinceri e democratici per davvero.

paolo82

Mar, 22/01/2013 - 17:03

Berlusconi dice che per opportunismo ha scaricato i suoi amici, vittime della mala giustizia. Complimenti a lui

rokko

Mar, 22/01/2013 - 17:04

Ci sarà mai qualcosa che quest'uomo fa perché lo ha deciso lui ? Tutto è per colpa di qualcun altro: non aver abbassato le tasse in venti anni, la recessione, non aver fatto le riforme ecc. ed ora anche non aver candidato chi voleva lui. A sentirlo parlare sembrerebbe quasi di avere a che fare con uno sfigato privo di volontà propria e succube delle decisioni altrui.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Mar, 22/01/2013 - 17:09

E' proprio vero, la menzogna ripetuta tante volte non si trasforma in realtà.

Garpaul

Mar, 22/01/2013 - 17:13

Le considerazioni del cav.meritano un plauso. Anzi una medaglia! Ha dovuto rinunciare alla candidatura di alcuni amici impresentabili! E si vanta pure! Il suo problema è aver dovuto rinunciare ai suoi amici per colpa dei pm! Noi italiani onesti invece ringraziamo i pm che hanno evitato che ancora una volta degli impresentabili siano acandidati. Se era per il cav. avremmo fatto ancora una volta ridere l'Europa, anche se comunque rideranno di nuovo di noi. Il fido Capezzoni? Candidato di diritto!Dopo l'apporto considerevole di idee e di programmi nel precedente governo Berlusconi dimissionario, meritava la ricandidatura!E che dire dei propri avvocati che tanto faticano per il cav. e molto meno per gli italiani? Ricandidati anche loro. E che dice il segretario Alfano? Perchè c'è un segretario che conta in quel partito? Eppure qualcuno li rivoterà. Purtroppo.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mar, 22/01/2013 - 17:14

ma chi so' tutte 'ste zecche? srtipendiati di monti o di bersani?

oggettivo

Mar, 22/01/2013 - 17:15

la regola prima è scaricare addosso agli altri le colpe.se funziona è merito mio se non funziona è colpa degli altri. Prendersi delle responsabilità non fa parte dei politici e ogni giorno è sempre peggio.NEGARE SEMPRE ANCHE L'EVIDENZA.... una volta si usava solo per storie di corna....... che triste

rokko

Mar, 22/01/2013 - 17:16

ErnstJunger, la sua è fatica sprecata. I suoi interlocutori non si pongono nemmeno di andare a verificare le sciocchezze che scrivono. Un altro paradosso del luogo comune che il cambio euro-lira sia stato fissato ad un livello troppo "alto" è che tutti costoro dicono che andava fissato a 1500-1400, ovvero ad un livello ancora più "alto" ... E' la prova provata che parlano solo perché hanno la bocca, non perché ci sia qualcosa da dire.

Ritratto di mrmapo

mrmapo

Mar, 22/01/2013 - 17:23

Niente deve essere riformato in Italia. Tutto deve rimanere com'è perchè l'essenza stessa del paese è il disordine. Del resto l'intera umanità è sempre avanzata nella confusione, quindi non aspettiamoci nulla. Possiamo solo provare a rifiutare la pacchiana sfrontatezza di chi comanda ferendo la nostra dignità.

edoo

Mar, 22/01/2013 - 17:23

Come sempre Berlusconi è bravo solo a parole. Ecco cosa aveva detto l'11 dicembre 2012 (da Libero): "Solo il 10% degli attuali parlamentari del pdl sarà ricandidato alle prossime elezioni poltiche. Un altro dieci andrà ricercato nel mondo della cultura, dell'Università e dell'arte mentre un 20% riguarderà quegli amministratori locali eletti per una seconda volta e che hanno lavorato bene. Il grosso poi, il 50% riguarderà il mondo del lavoro."

Agostinob

Mar, 22/01/2013 - 17:29

per EDDI02 Potrei risponderLe per mezz'ora ma le faccio un semplice esempio che vale più di mille parole. Lei è mai stato in una riunione di condominio con 10, solo 10 inquilini, che dovrebbero avere i Suoi stessi interessi? Provi a metterli d'accordo tutti! Non ci riuscirà mai. Ora porti questa situazione in un Parlamento in cui gli inquilini non sono 10 ma un pò di più e dove sa già che almeno la metà dirà subito di no, a prescindere. Ecco, Lei ha la situazione in cui per anni Berlusconi si è mosso (come gli altri si sono mossi). Al di là del fatto che, anche se continuare a ripeterlo è inutile, sono state fatte cose a iosa, tutto non poteva e non sarà mai possibile fare. Comunque domani ci sarà Bersani ed allora vedrà che tutto quanto non fatto, vedrà la luce. Ma vale per Bersani come per altri, non faccio distinzioni. Infine, come dico spesso, la democrazia permette di dire no. Se non è d'accordo con questa politica di Berlusconi, può votare Bersani, Monti, Grillo o non votare affatto. Dov'è il problema? Cordialità

Holmert

Mar, 22/01/2013 - 17:30

C'è chi continua a dire che Berlusconi è indagato e come tale non dovrebbe presentarsi alle poliche. Ritengo che non abbia ancora capito,dopo tanti anni. Berlusconi non è indagato,Berlusconi è perseguitato dalle procure di tutta Italia,che si sono inventate tutte le accuse afferenti a tutti gli articoli del codice penale.E' stato accusato di tutto e si continua ad accusarlo di tutto e se non riescono a condannarlo almeno pensano di sfibrarlo fisicanmente e mentalmente alla maniera delle tecniche staliniste-comuniste,onde ridurlo alla follia ed internarlo in una casa di cura. Chi è riuscito a contare le volte che è stato chiamato a giudizio e le udienze che è stato costretto a subire? Manco fosse al Capone o Salvatore Giuliano.. Queste non sono indagini a questo punto è lecito chiamarle persecuzioni. Di tutto e di più. Ed un perseguitato va votato.Mentre impuniti restano coloro che al funerale di Gallinari,l'assassino di Moro,salutano con il pugno chiuso le gesta eroiche del loro compagno d'armi e di ideali.Bella roba!!Sveglia gente,questi ci riducono a toppe nel sedere,come minimo.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mar, 22/01/2013 - 17:45

Bene ha fatto il PDL a non candidare certi personaggi, ma non mi convince il motivo. Se ho capito bene lo ha fatto per non perdere consensi. Mi piaceva di più se avesse detto che con certa gente non vuole avere niente a che spartire, indipendentemente dai consensi. Quanto all'economia sento che si vogliono eliminare tante tasse, ma la gente vuole sapere dove si va a tagliare, è troppo generico dire si taglia la spesa pubblica; si intende il blocco delle pensioni e degli stipendi, pagarsi le medicine o l'ospedale, diminuire gli asili nido, o l'assistenza agli anziani o si preferisce stampare moneta. Poi ci sono gli esodati, bisogna dar loro una risposta, mi sembra che ci si dimentichi di loro.

otta

Mar, 22/01/2013 - 17:48

Agostinob, anche io potrei risponderLe per mezz'ora ma le faccio lo stesso semplice esempio che vale più di mille parole. Lei è mai stato in una riunione di condominio con 10, solo 10 inquilini, che dovrebbero avere i Suoi stessi interessi? Provi a metterli d'accordo tutti! Non ci riuscirà mai. Ora porti questa situazione in un Parlamento in cui gli inquilini non sono 10 ma un pò di più e dove sa già che almeno la metà dirà subito di no, a prescindere. Ecco, Lei ha la situazione in cui i padri costituenti hanno rifondato un paese!! E non hanno detto neanche una menzogna....pensi un po'!

Ritratto di randel

randel

Mar, 22/01/2013 - 17:49

@holmert...si svegli lei e non si faccia strumentalizzare per l'ennesima volta. Difenda gli ideali dello schieramento politico in cui crede, non la persona che se ne fa scudo. Ed analizzi il fatto che due legislature del suo idolo hanno portato la nazione allo sfacelo. Salvo poi dare la colpa sempre agli altri. Apra gli occhi

giocar1

Mar, 22/01/2013 - 17:50

Si certo, parliamo di programmi .... tanto non siamo mai stati al governo e non si accorge nessuno se raccontiamo frottole. Qualsiasi cosa dica e proponga, dovrà avere il buon senso di spiegare perché non l'ha fatto prima ... qualche mese fa era ancora al governo, con una maggioranza schiacciante. Se adesso crede di avere delle idee, perché non l'ha fatto prima? Bersani gli ha fracassato le b...e con il discorso della crescita che mancava; adesso gli sono venute le idee? Non mi pare credibile.

fiducioso

Mar, 22/01/2013 - 17:53

xgerico. Mi congratulo sapendo che è in grado di 2+2. Normalmente quando si fa una legge si fanno anche clausole che evitino i giochetti a cui si riferisce, dovrebbe anzi essere la prima regola fondamentale. Per quanto riguarda i contributi INPS, predetto che un disoccupato ugualmente non paga contributi, e quindi l'INPS non ci rimette niente, si chieda anche chi paga i cosidetti contributi "nominali" di miriadi di sindacalisti e funzionari statali.

fiducioso

Mar, 22/01/2013 - 18:03

eddie02. L'esempio posto da lei non è una proposta politica, sarebbe solo sintomo di buona sanità. Viceversa, l'assunzione di un disoccupato, facilitato dal fatto che l'azienda, oltre allo stipendio, non deve versare contributi per tot tempo, secondo lei non si tratta di una proposta politica? Il solo fatto che, dopo Berlusconi, la abbia copiata pure Monti, non le dice nulla?

marcs

Mar, 22/01/2013 - 18:03

...bisognerebbe ricordare al sig. b che l'iva è aumentata di un punto percentuale durante il suo governo e che l'IMU è stata proposta dalla lega sempre durante uno dei suoi governi, aggiungo che il disco si deve essere incantato, dal momento che la storiella dei magistrati politicizzati è ormai datata 1994. Fermatelo prima che sia troppo tardi per la nostra povera Nazione....

Charles buk

Mar, 22/01/2013 - 18:04

E magari credete anche a questo....

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 22/01/2013 - 18:13

@Agostinob,ci riprovo vista la censura,le dovevo una risposta da ieri sull'argomento"voto utile",che lei ritiene tale solo se indirizzato ai due maggiori partiti.Dissento ovviamente da questa visione per alcuni motivi,riassumo,1-questa logica perpetuata per deccenni in Italia ci ha lasciati gli identici problemi e la stessa identica incapace classe dirigente,ergo non è nei fatti una soluzione positiva,2)secondo tale logica chi ha demeritato dovrebbe continuare,invece la democrazia dà l'opportunità di scegliere e premiare altrove,3-lei sostiene che alcune liste sarebbero ininfluenti,lo stesso discorso si sarebbe potuto fare agli albori di forza italia o della lega o dei 5stelle,invece il coraggio e la coerenza rispetto alla volontà di cambiare della gente,ha reso possibili queste idee.E quì veniamo al punto,l'unica discriminante per queste liste,tipo quella di Giannino,sta nel coraggio e nella coerenza della gente che vuole voltar pagina,che in base al primcipio meritocratico,boccia chi ha già fallito e premia chi pensa possa rappresentare meglio le proprie opinioni,magari dandogli l'opportunità.Poi resta il fatto che rimane gente come lei che preferisce continuare a sostenere chi ha già fallito,legittimo ovviamente,ma mi permetta un ultima considerazione,lei si riferisce ai sondaggi che sono strumenti di propaganda usati dai partiti in campagna elettorale al fine di reindirizzare i voti al proprio schieramento e disincentivare l'uscita verso altri,peccato che poi quando i voti si contano,i sondaggi non tornano.

Il giusto

Mar, 22/01/2013 - 18:15

sarà ricordata come la fallimentare campagna elettorale piu' costosa della storia...per forza poi non ci sono soldi per Kakà!!

Ritratto di sartana1

sartana1

Mar, 22/01/2013 - 18:21

Quindi Cosentino è stato tolto solo e soltanto per mera oppotunità elettorale!!!!!!!!! Vergognatevi.

eddie02

Mar, 22/01/2013 - 18:23

Agostinob@ Mi rendo conto che mettere d'accordo molte persone sia impresa difficile, si chiama democrazia. se però lei dopo essere stato a 10 riunioni di condominio e aver detto che non è possibile combinare nulla, invece di dire: "Ok mi sono rotto le scatole, non ci vengo più a queste inutili riunioni", continua a fare proclami dicendo: "ora vengo io alla riunione e risolvo tutti i problemi", o è stupido o è in malafede. Ovvio che sia più facile prendere decisioni per un dittatore, ma io preferisco la democrazia. Saluti

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 22/01/2013 - 18:24

Ieri c'era una legittima insurrezione rispetto alle candidature proposte,che andavano al di là dei nomi più famosi,non vorrei che le luci sul caso Cosentino si siano accese per far passare in secondo piano altri candidati,ovvero i soliti noti più le new-entry Scillipoti e Razzi oltre che le girls,mi chiedo se ce ne siamo già dimenticati e se ce ne dimenticheremo al momento del voto.Io resto dell'idea che il pdl va ricambiato e rivoltato come un calzino,si è perso un anno,adesso vista l'aria che tira aspettiamoci una sonora batosta,purtroppo siamo arrivati al punto di dover toccare il fondo per ricominciare.

Agostinob

Mar, 22/01/2013 - 18:24

per CCAPPAI Essendo questa la decima volta che invio, provo a suddividere per vedre se passa. Caro Cappai (chissà se è il Suo nome, altrimenti mi scusi) Lei ha fatto un elenco di buone intenzioni o, se mi permette, di titoli. "Ridurre il cuneo fiscale, politica per una ripresa, ecc...ecc." Sono purtoppo titoli, non sono programmi. Quando sento qualcuno che dice (al di là di questo contesto) "bisognerebbe fare" penso sempre che a parole siamo tutti bravi e mi ci metto anch'io, ma non basta dire per fare. Ci vogliono da una parte le idee e dall'altra le coperture, ossia dove prendere le risorse, come usarle. Poi occorre andare in Parlamento e lì, mi creda le idee si fermano perchè l'opposizione ha lo scopo non di aiutare a risolvere i problemi, quanto di mettere il bastone tra le ruote per non far fare cose che potrebbero dare un ventaggio all'altro. Chi non è d'accordo nel ridurre il cuneo fiscale? Io sono il primo che sottoscriverei la Sua proposta (che per altro è già stata detta mille volte, ma poco importa). La politica del lavoro basata sulla flessibilità non si può fare semplicemente perchè la sinistra la blocca ( e vorrei vedere se qualcuno dice di no). Circa il discorso dei disoccupati da assumere, Le spiego brevemente il tutto perchè non è poi così difficile e forse Lei non ha chiari i numeri. Noi abbiamo un numero di disoccupati che è ampiamente inferiore al numero di attività interessate che sono 4 milioni. Berlusconi dice: "se ogni attività assume un disoccupato (ciòè uno che non lavora e che ovviamente è riscontrabile dal libretto di lavoro, senza fare ciò che Lei dice) non pagherà su quel lavoratore le tasse ed i contributi per un certo numero di anni. Fattibilissimo perchè è come assumere in nero (senza il significato cattivo che gli si dà.) Cosa accade?

Agostinob

Mar, 22/01/2013 - 18:25

Il lavoratore anzichè essere per strada, senza uno stipendio e con la prospettiva di non lavorare mai, avrà un lavoro, avrà uno stipendio ma non avrà contribuzione per la pensione perchè nessuno verserà contributi. Se, ad esempio, il lavoratore dovesse avere uno stipendio di 1200 euro, li avrà tutti netti in busta, non pagando contributi ne lui ne l'azienda. E' sbagliato? Certo, il lavoratore perderà due o tre anni di versamenti ma li avrebbe persi comunque non lavorando, e senza avere lo stipendio. Quindi, 4 milioni di attività, se anche la metà assumesse una persona (ma perchè non potrebbero esser anche di più) i conti non sono poi così difficili da far quadrare. Tant'è che anche Monti s'è subito lasciato andare a dire la stessa cosa. Solo Bersani purtroppo non ha detto nulla (lo dico per far arrabbiare qualcuno che legge) perchè per la sinistra non importa che la gente lavori in quanto il loro parco voti si basa proprio sui disoccupati che illudono sempre ma per cui non trovano soluzioni. No, non è un'idiozia, Cappai, è tanto semplice che è la scoperta dell'acqua calda. Guardi, quando si tratta di far lavorare, io penso che valga qualsiasi forma purchè la gente possa portare a casa uno stipendio e non sentirsi rifiutato. E per i giovani, anche un contratto a tempo può essere una manna, invece tutti vogliono o tutto o niente. Secono Lei è meglio avere piccoli lavori temporanei o niente del tutto? Perchè è questo il problema. La Sinistra invece dice: no, niente lavori precari. L'utopia del lavoro fisso è propaganda e l'Italia si è rovinata proprio dando il lavoro fisso a centinaia di migliaia di statali e parastatali che non servono. Infine, che Lei sia di sinistra o no, poco importa. Ha portato avanti le Sue teorie ed ha detto cosa secondo Lei andrebbe fatto. Questo significa dialogare e, se sfrondiamo un pò di "cattiveria politica" Lei mi piace perchè è così che si possono portare avanti le cose. Cordialità

oizienoz

Mar, 22/01/2013 - 18:25

Qualsiasi cosa accada è sempre colpa e responsabilità di altri ... Questo è quello che abbiamo imparato in venti anni di irresponsabile berlusconismo.

fiducioso

Mar, 22/01/2013 - 18:31

I sinistrati raccontino la storia dei loro beniamini al governo per due volte: Il primo governo Prodi ha avuto 4 primi ministri, conseguenti a 4 cadute di governo (sarebbero 5, ma una volta fu Berlusconi a salvare il Prodi). Il secondo è durato il tempo di una "sveltina" racimolando senatori sparsi nel mondo ad ogni votazione. In questo lasso di tempo quale riforme sono state fatte per il paese? Ne ricordate una che è una? Se siete onesti con voi stessi dovete ammettere che la sinistra non sa, e non è in grado di governare il paese. Il tempo lo dedicano a lotte interne per accappararsi le poltrone più ambite e i ministeri con maggior portafoglio....nulla più. E' mille volte meglio un Berlusconi al governo anche non facendo niente, di un governo sinistro, che oltre a non fare niente pure lui, ti ammazza di tasse.

TizioGaioSempronio

Mar, 22/01/2013 - 18:31

Una domanda semplicissima, per chi ancora crede a Berlusconi: come si puo' credere ancora a tutte le belle cose promesse fino alla nausea da B. e mai mai mai attuate? Perche,' dopo che ci ha preso per i fondelli per anni, questa volta dovrebbe essere la volta buona? Perche' mai? Cascarci una volta e' umano, due gia' e' un problema, 4 volte e' patologico. Ve ne cito alcune: il federalismo (sempre promesso, mai attuato, in quanto sistematicamente rimandato a dopo le leggi pro domo sua, o per meglio dire per salvare se stesso e i suoi averi, certo non per fare i vostri interessi di suoi elettori), la riduzione delle tasse (mai attuata, tant'e' che con B. la pressione fiscale e' aumentata, da ultimo per via dell'Iva), il ridimensionamento delle spese (mai fatto: le spese in rapporto al Pil, con B., sono aumentate e di parecchio). Io non discuto gli obiettivi, condivisibili, niente da dire; ma quello che contesto e' il fatto che si tratta, indiscutibilmente e dimostrabilmente, di parole parole parole. O meglio balle. Per non parlare del poliziotto di quartiere (mai visto), dell'Internet nelle scuole (seh, magari), della sconfitta del cancro (solo un disonesto la puo' promettere come fece il vostro B.), ecc. Contenti voi di farvi turlupinare a ripetizione ...

eddie02

Mar, 22/01/2013 - 18:33

fiducioso@ Sì, mi dice che siamo in campagna elettorale, e si fa a gara a chi le spara più grosse. Berlusconi non ha certo l'esclusiva, gli altri gli stanno a ruota. Le obiezioni potrebbero essere molteplici, dalla banale "perché non l'hanno fatto prima visto che sono stati al governo per anni" (e la prego, mi risparmi la puerile scusa dello pseudotradimento di Fini), fino a quella più complessa che riguarda le difficoltà di accesso al credito per le società, i problemi enormi del mercato interno causati dall'impoverimento delle classi medio basse, il costo del lavoro che non si risolve defiscalizzando le nuove assunzioni (quale peso vuole che abbia sul costo di produzione), la burocrazia che attanaglia l'Italia a tutti i livelli, la corruzione enorme che fa accrescere i costi a dismisura, la lungaggine della giustizia (in primis quella civile) mai intaccata da nessun governo. Io credo che oggi chi si dice liberista dovrebbe rivolgersi al movimento di Giannino più che al PDL (che unisce dalla Lega all'EPA di Lombardo) e chi invece ha una visione più socialdemocratica, beh...francamente non saprei. Saluti

Agostinob

Mar, 22/01/2013 - 18:39

per CCAPPAI sto tentando di passare da ore una risposta che è corretto Le dia ma non passa malgrado le abbia tentate tutte. Forse non passerà nemmeno questa. Comunque, se passasse, sappia che quando rivedrò il Suo nome, anche in futuro, cercherò nuovamente di risponderLe. Cordialità

Amelia Tersigni

Mar, 22/01/2013 - 18:50

Ai denigratori di questi commenti. Ammesso, ma non concesso che Berlusconi dica fanfaronate, ma avete sentito parlare BERSANI!? ?!?!. Quello non ha nessuna idea di come governare ! Alle precise domande dei giornalisti risponde con un "generico" bla, bla, bla di frasi fatte !!.Non dice mai nulla di preciso. In pratica non si impegna !!. Mica scemo !!. E troverà anche chi lo vota !!!.

leo.nar.do

Mar, 22/01/2013 - 18:55

Qualsiasi governo Berlusconi è migliore di un governo Monti o di un governo Bersani ...

xgerico

Mar, 22/01/2013 - 18:56

CAPEZZONE 2006 (Ansa, 19 marzo) ”Berlusconi appare patetico”. Così Daniele Capezzone, della segreteria della Rosa nel pugno, giudica l’intervento di ieri del premier al convengno di Confindustria. ”Ho visto ieri alla tv – ironizza l’esponente radicale – una scena indimenticabile. Il melodrammone italiano si arricchisce di nuove pagine lamentose: dopo la ‘cieca di Sorrento’, la ‘muta di Portici’ e lo ‘smemorato di Collegno’, arriva anche lo ‘sciancato di Arcore”’. Capezzone attacca quindi il presidente del Consiglio: ”Le riforme liberali che invoca – dice – sono quelle che gli italiani gli avevano chiesto, affidandogli per questo una maggioranza parlamentare enorme. Ma lui ha sciupato questa opportunità e tradito quelle speranze. Di che si lamenta? Anche per questo, occorre che non si affidi il governo a Berlusconi per altri cinque anni, e che poi, nel centrosinistra, si dia una forza particolare alla Rosa nel pugno, il soggetto politico che terrà insieme la lotta per i diritti civili e quella per la modernizzazione economica e sociale”

ezio51

Mar, 22/01/2013 - 18:57

eddaie con sti pm. Se tu silvio, continui a chiamarli in causa, loro ti rompono le.........fino ad avere la ragione delle loro guerre. Basta nascondersi, affrontali e non ti serviranno tante campagne per vincere il colle.

guidode.zolt

Mar, 22/01/2013 - 19:03

Charles buk - macchè...preferiamo credere a Lei...!

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mar, 22/01/2013 - 19:06

Anche questa volta è colpa d'altri.Ma che fortuna ha questo signore!

Ferrarino

Mar, 22/01/2013 - 19:08

@fiducioso qual è secondo lei la probabilita che berlusconi riesca a realizzare il suo programma,con meno (molto meno) parlamentari? Perche molte iniziative che propone ora non le ha fatte prima con larga maggioranza? Bisogna secondo lei credere ancora a una persona che racconta frottole? Se berlusconi afferma che questo paese e ingovernabile, perche vuole governare? Perche ogni cosa negativa e colpa della magistratura?

luigi civelli

Mar, 22/01/2013 - 19:09

'abbiamo dovuto chiedere ad amici e colleghi di rinunciare ad essere presenti nelle liste elettorali perchè PM politicizzati li avevano attaccati'.La giustificazione non regge: se l'attacco di pm politicizzati è motivo sufficiente per escludere candidati dalle liste il primo da depennare è proprio il Cavaliere; se il Cavaliere si presenta nonostante gli attacchi dei magistrati non si capisce perchè la regola non valga per tutti i suoi amici.Come scrisse G.Orwell,'tutti gli animali sono uguali,ma alcuni sono più uguali degli altri'.

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Mar, 22/01/2013 - 19:11

E se invece parlassimo non degli esclusi ma di chi è stato candidato? Pare che sia candidata la consorte di un testimone ad un processo? Forse è dotata di una straordinaria parlantina oppure è bravo il marito a non parlare?

Ritratto di lamar burgess

lamar burgess

Mar, 22/01/2013 - 19:12

ma smettila.... ciao silvio stammi bene

xgerico

Mar, 22/01/2013 - 19:14

@fiducioso- Le spiego, così capisce meglio quando si fanno le "leggi" mio figlio lavora per una grossa catena alimentare, con contratto a termine, scaduti i termini, per l'assunzione a tempo indeterminato, la catena stessa ha creato ad ok un'altra piccola società, in cui mio figlio e stato riassunto con contratto a TERMINE (se vuoi lavorare e così se no........) Capito! Fatta la legge trovato l'inganno!

xgerico

Mar, 22/01/2013 - 19:16

-@fiducioso- Le spiego, così capisce meglio quando si fanno le "leggi" mio figlio lavora per una grossa catena alimentare, con contratto a termine, scaduti i termini, per l'obbligo delll'assunzione a tempo indeterminato, la catena stessa ha creato ad ok un'altra piccola società, in cui mio figlio e stato riassunto con contratto a TERMINE (se vuoi lavorare e così se no........) Capito! Fatta la legge trovato l'inganno!

Ggerardo

Mar, 22/01/2013 - 19:20

Begli amici che c'ha... E Verdini non l'ha escluso ? Se poi esclude gli impresentabili per mettere in lista Minzolini e Scilipoti andiamo bene... Ma possibile che il PdL non riesce a trovare qualche persona per bene ?

Sawarak

Mar, 22/01/2013 - 19:21

Certo "Fiducioso" (beato te)...e se mia nonna aveva le ruote era una carriola...ma va la, svegliati!!!

Holmert

Mar, 22/01/2013 - 19:22

@Randel, io non mi faccio strumentalizzare da nessuno. Lei parla come se Berlusconi avesse trovato rose e fiori e non un'Italia già alla rovina ed allo sfacelo,che solo un Satanasso potrebbe riuscire a salvare dal pantano in cui si è cacciata,dopo le grandi conquiste cattocomuniste dei tanti diritti e dei pochi doveri,questi ultimi, sempre dei soliti fessi. Di Prodi e del fatto di averci cacciati in questo bailamme europeo non le dice nulla? Competere con una Germania i cui prodotti e la cui tecnologia ci supera di gran lunga e che esporta allo stesso valore della moneta di tutti gli stati membri?Come si fa a starle dietro? Ma che economisti sono costoro? Berlo ci ha ridotti in miseria? Io leggo giornali da una vita e fior di economisti si sgolavano a scrivere che bisogna fare riforme strutturali,ma nessuno ne è stato capace o lo ha potuto fare dato il sistema politico che abbiamo,grazie alla costituzione più bella del mondo. E da quel dì stiamo ancora al palo. E dei sindacati non ha da dire nulla? Solo di Berlusconi sa tutto? Chi ha mandato in pensiuone gente con soli 12 anni di contributi? Chi ha regalato anni di contributi e mandato in pensione anticipata migliaia di operai,cito per tutti quelli delle ferrovie. Chi ha voluto cattedrali nel deserto come inutili acciaierie,poi chiuse ? Chi ha rimpolpato industrie fantasma in ogni luogo d'Italia,che ora chiudono ,una dopo l'altra,mancando gli aiuti di stato come da trattato di Maastricht? Chi ha distrutto l'Alitalia con migliaia di scioperi selvaggi,specie nei giorno di punta ,come le vacanze estive e di Natale?Chi ha regalato pensioni a cani e porci,senza un briciolo di contributo? L'elenco potrebbe essere lungo. Ora non resta che inseguire le spese dello sfascio ereditato con nuove tasse su tasse.E Monti non è stato da meno,tasse da orbi e nulla di fatto. Il debito pubblico ha sforato i 2000miliardi.E così sarà per sempre ormai.Se lei sbaglia a fabbricare una casa,per riaverne una di suo piacimentoi la dovrebbe buttare solo a terra.E non è stato Berlusconi a sbaglaire la costruzione.Pensi a chi fu il colpevole,ne troverà tanti prima di arrivare a lui.Io le ripeto,non ritengo Berlo il meglio,ma il meno peggio del peggio peggiore della accoppiata esiziale: Bersani,Monti,Vendola con annessi e connessi.Le pare poco? PS Io non ho idoli da adorare.Lei li ha?Io sono disincantato,ma amo la coerenza,cosa che quelli citati non hanno nemmeno in sogno.

giorgioiltoscano

Mar, 22/01/2013 - 19:25

BASTA BERLUSCONI.vattene.ci vuole una vera destra.pulita

KARLO-VE

Mar, 22/01/2013 - 19:33

sempre colpa dei magistrati mannaggia, è proprio una persecuzione

KARLO-VE

Mar, 22/01/2013 - 19:33

sempre colpa dei magistrati mannaggia, è proprio una persecuzione

tzilighelta

Mar, 22/01/2013 - 19:40

Amelia Tersigni, Signora come mai una politologa come lei non si vede nei talk show? altroché ste teste d'uovo che si vedono in tv, a lei devono invitare, lei si ha capito tutto!

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mar, 22/01/2013 - 20:04

ma tanto li rivotano... i berlusconiani sono solo degli sfigati.. i piu' sfigati tra gli sfigati....

soldellavvenire

Mar, 22/01/2013 - 20:06

giá che c'era poteva escludere anche il piú impresentabile di tutti, cioé se stesso, ed avrebbe preso anche i voti della nouva e vera destra montiana, unica vera chance di battere tutti, ah giá i processi... che ipocrisia, gente con uno solo, cacciata! solo chi ne ha almeno TRE può candidarsi... forse é solo ina coerenza "interiore", che noi comunisti non possiamo capire

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 22/01/2013 - 20:15

Gia gia colpa dei magistrati ,dei giornalisti di parte , i social network , i comunisti , si si è vero in questo paese c’è un regime di “ stato di polizia “ non si può rubare alla comunità dai SILVIO denuncia questa vergogna !!!!!! povera ITALIA !

fiducioso

Mar, 22/01/2013 - 20:30

Questa l'ho saputa mezz'ora fa. Ho una figlia infermiera all'ospedale civile, dice che dal primo Gennaio '13 l'ospedale non assicura più i propri dipendenti in caso di infortuni o malattie derivanti dal suddetto lavoro, grazie all'esimio prof. Monti. Se vogliono l'assicurazione se la devono fare in proprio, oppure, in alternativa, iscriversi al sindacato il quale provvederà ad assicurare il dipendente. Mi chiedo, come mai i sindacati, sempre pronti a piazzate quando si tratta di Berlusconi, hanno fatto le tre scimmiette di fronte a questa norma di monti? Solo per aumentare le tessere?....QUESTO E' IL VERO SCHIFO!!

guidode.zolt

Mar, 22/01/2013 - 20:37

Vista l'alta affluenza su questo articolo, in strana ma comprensibile antitesi al deserto sinistroideo su articoli attestanti l'incapacità dell'attuale governicchio, dico forte: forza Silvio, chè glielo mettiamo nel parapazum ...

Silviovimangiatutti

Mar, 22/01/2013 - 21:20

@miaopinione. Sembra incredibile ma agli occhi della gente è più credibile quella parte della magistrature politicizzata che lo stesso Berlusconi. In realtà tanti non credono ancora alla magistratura politicizzata. L'ingenuità messa al rovescio.

fiflo59

Mar, 22/01/2013 - 21:23

per Mario Galaverna il cambio marco euro:DUE MARCHI UN EURO CIRCA E NON UN MARCO UN EURO VUOL DIRE CHE HAI POCA MEMORIA O NON TI SEI INFORMATO,Silvio per ogni sua decisione è frutto di persecuzione basta di far la vittima!!!!!!!!!!

soldellavvenire

Mar, 22/01/2013 - 22:53

caro fiducioso, chiedi a tua figlia se é iscritta al sindacato, prima di dire ca@@@te, e chiedigli a quanti dei 10 dieci scioperi (rinunciando alla paga, s'intende) ha aderito, e con quale esito, dopo che per gli ultimi cinquanta anni hai passato il tempo a considerare il sindacato il male assoluto poi, prenditela con lei, perché sono certo che non ha fatto UN SOLO MINUTO di sciopero, non essendo iscritta ad alcun sindacato, grazie all'educazione civile di papà e se mi sbaglio, ti faccio le mie scuse, compagno

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Mar, 22/01/2013 - 23:07

Ma e' sempre la solita solfa! Oggi il Berlusca piagnucola: "io avrei candidato Cosentino, ma le toghe rosse me lo hanno impedito...". Domani, nel caso improbabile rovesciasse i pronostici e vincesse le elezioni, ripiagnucolerebbe: "io avevo promesso di togliere l'IMU, ma la Merkel me lo ha impedito...". Lasciamo perdere i tredici mesi del Montimario e della sua guerra contro l'Italia che produce ed contro il corrotto ceto medio: alla quale il Cavaliere si e' opposto con l'inflessibile durezza di un caprino Cademartori. Vada a giocare con i nipotini, e lasci la guda del centrodestra a qualcuno che abbia giurato odio eterno ai comunisti, come Annibale giuro' odio eterno ai Romani sugli altari di Cartagine.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Mer, 23/01/2013 - 00:00

ho seguito,anche da vicino, alcune vicende riguardo ad alcune esclusioni e posso dire che questo ragno di Berlusconi, ( e non uso ragno come un complimento che intende il saper tessere la tela ma lo dico in maniera dileggiativa) ha saputo assestare dei bei colpi un po´al cerchio ed un po´alla botte e´ritengo con soddisfazione (anche io avrei fatto esattamente cosi´) che ci sara´una buona vendemmia per riempire di vino la botte ben preparata a contenerlo-

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 23/01/2013 - 00:32

Questa è la grande difficoltà di fare politica in Italia contro una massa di COMUNISTI CHE HANNO INVASO TUTTI I GANGLI PIU' DELICATI DELLO STATO. Il pericolo maggiore è rappresentato dalle toghe rosse che non garantiscono più l'imparzialità della giustizia. BUTTIAMOLI FUORI DALLA MAGISTRATURA. NON SONO DEGNI DI SERVIRE LO STATO.

soldellavvenire

Mer, 23/01/2013 - 06:54

caro fiducioso, chiedi a tua figlia se é iscritta al sindacato, prima di dire ca@@@te, e chiedigli a quanti dei 10 dieci scioperi (rinunciando alla paga, s'intende) ha aderito, e con quale esito, dopo che per gli ultimi cinquanta anni hai passato il tempo a considerare il sindacato il male assoluto poi, prenditela con lei, perché sono certo che non ha fatto UN SOLO MINUTO di sciopero, non essendo iscritta ad alcun sindacato, grazie all'educazione civile di papà e se mi sbaglio, ti faccio le mie scuse, compagno

Holmert

Mer, 23/01/2013 - 08:23

Caro Fiducioso,già molti ospedali non assicurano più nemmeno le cure fondamentali e tra poco molti altri li seguiranno.Le regioni hanno verso i fornitori debiti ciclopici,piramidali,incapaci di onorarli.Tutto questo grazie ad un sistema sanitario universalistico,del tutto a tutti quasi gratis,dove una pletora di evasori usufruisce anche dell'esenzione ticket ed una utenza aggressiva che chiede esami ad libitum. E' la gratuità che porta allo sfascio economico. Comunque se quello che lei dice è vero,anche le fabbriche dovrebbe esentare i datori di lavoro ad assicurare i dipendenti. Ma gli infortunie le malattie sul lavoro ,non sono a carico dell'INAIL,altro istituto svaligiato da cause vere e fasulle?Credo che lei si riferisca alle assicurazioni sugli errori professionali per colpa lieve o grave,viste le innumerevoli denunce e cause per risarcimento che piovono addosso alle ASL.Oramai per ogni atto medico presunto sbagliato,c'è una denucia.Molti avvocati si specializzano in cause contro il SSN ed i medici. Se vinci vinci,se perdi non rischi nulla.

chinawa58

Mer, 23/01/2013 - 08:24

continuate a fare polemiche qualunque cosa dica o faccia Berlusconi vi va sempre di traverso,qualcuno si scandalizza nell'affermazione di "amici" come se fosse immorale aldilà delle vicende giudiziare dei personaggi,sarebbe eguale se il Bersani afferma la stessa considerazione dei vari "Errani,Penati"dove stà il difetto,altri contestano il progamma che vuole portare avanti dicendo che qualunque azienda assumesse un lavoratore numero simbolico si darebbe all'azienda lo sgravio di tasse da versare per singolo assunto e guardate che non è poca cosa chi fa impresa sa di cosa si tratta considerando anche che lo sgravio sarà esteso per 3/5 anni sono una montagna di soldi che l'imprenditore risparmia e potrà investire diversamente e far si che aumenti la competitività dell'azienda stessa rilanciando la produzione e con essa l'offerta.Dispiace molto nel dissentire molto dai vari commentatori che sparano vari numeri da economisti al contrario e si rinfaccia sempre le stesse panzanate delle promesse non mantenute come se chi stà a Presidente del Consiglio ha veto sulla votazione delle Camere nel fare passare una legge,fortuna vuole che Casini prima,Fini dopo in varie trasmissioni vanno decantando d'avere affossato varie proposte portate avanti dai Governi Berlusconi,se si vuole a priori negare pure quest'evidenza vuol dire che non s'è obbiettivi ma si vuole solo ed esclusivamente criticare il personaggio per ODIO totale.

madaiii

Mer, 23/01/2013 - 08:25

premessa: sono di centro destra anch'io ;) cmq sarebbero veri amici se si toglierebbero finalmente questi benedetti (per loro) benefici e privilegi che hanno maturato in tutti questi anni di "duro" lavoro con il datore di lavoro più magnanimo che si ha in Italia, quindi lo Stato.. dove tutti prendono e nessuno dà... voi amici, avete la possibilità di lavorare finalmente! andateci e dimostrate di saper far qc di utile nella vita! abbiate gli attributi e rinunciate a tutto quello che avete acquisito alle spalle nostre! non fate la figura dei ladri anche dopo! sparite é meglio!

Ritratto di 62faina38

62faina38

Mer, 23/01/2013 - 09:03

cari sinistrati è inutile che continuate a dire del PDL promesse mai mantenute, mi sa che avete la memoria corta, ma una cosa è certa che il PD le promesse le mantiene e state pur sicuri che le tasse le aumentera anche questa volta se malauguratamente vincesse le elezioni.avete sentito vendola e la camusso a ballarò.

herbavoliox

Mer, 23/01/2013 - 09:11

Basta piangersi addosso, li hai esclusi perchè impresentabili.

gionaelabalena

Mer, 23/01/2013 - 09:18

Berlusconi, che non ha la forza d'animo del grande Marcello Dell'Utri, ha dimostrato di essere in preda a quella confusione tipica di chi ha accusa i colpi (invero formidabili) sferratigli dal "nemico" (nel suo caso i magistrati politicizzati) dinanzi ai quali ha alzato la "bandiera bianca". Questa pare essere l'unica chiave di lettura della scelta assurda e suicida di sacrificare sull'altare del giustizialismo di maniera, che ha sempre detto di aborrire, il grande Marcello Dell'Utri e altri pezzi da novanta del partito come Cosentino e Scaiola. La cinica scelta di svendere in questo modo i propri amici e sodali (evidentemente i "sondaggi", in epoca tecnologica, hanno sostituito come prezzo del tradimento i "trenta denari") merita solo una risposta: contribuire alla rovina totale di Berlusconi, personaggio divenuto imbarazzante soprattutto per uomini di centrodestra, come chi scrive. Grande Marcello Dell'Utri, gli amici dei Circoli del Buon Governo sono con te.

baldo1

Mer, 23/01/2013 - 09:24

Berlusconi vuole il pareggio al Senato esclusivamente per trattare sull'immunità giudiziaria. Non fatevi fregare elettori di destra. A lui non glie ne fregherà mai un bel niente di voi e del Paese. Questa è la cruda verità.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 23/01/2013 - 09:28

veramente avendo spulciato i nomi in lista,c'è ancora tanta gente per cui era inopportuna la candidatura,in specie dopo l'esclusione dei più famosi.Credo si paghi a caro prezzo la rinuncia al rinnovamento all'interno del pdl che era stata chiesta in questi due anni dagli elettori e promessa da un segretario che si è mostrato incapace di affermare una linea politica.Sicuramente dopo il voto nel pdl ci sarà un mezzo terremoto perchè oggettivamente così non va avanti,la gente è stufa e delusa e loro fanno finta di non capire sperando che ci metta tutti sotto la coperta dell'anti-comunismo,mi spiace ma stavolta la scelta è perdente.

ex d.c.

Mer, 23/01/2013 - 09:32

I p.m. dovevano essere disattesi , dovevamo restare assolutamente indifferenti alle loro inchieste. Gli elettori PDL sanno che sono solo falsità politiche

Gianca59

Mer, 23/01/2013 - 09:37

Basta con questa storia degli amici per modo di dire. Se perfino nel PDL hanno la teoria degli impresentabili, che questi amici vadano a presentarsi, e far valere le loro ragioni, da un' altra parte.

Ritratto di Maximilien Robespierre

Maximilien Robe...

Mer, 23/01/2013 - 09:39

In Italia sono tutti innocenti. Quando 6 pentiti di camorra ti accusano c'è l'esercizio dell'azione penale. I lettori di questo giornaletto non lo sanno o peggio lo ignorano (nel senso almirantiano del termine). E' disgustoso vedere un gregge di pecore belanti blaterare contro la "giustizia politicizzata" e "rossa". Questo è quello che facevano i comunisti negli anni d'oro, annientare le proprie capacità critiche e intellettuali, pensare "per sentito dire" e difendere l'indifendibile. Siete la vergogna di questo paese.

Albaba19

Mer, 23/01/2013 - 09:52

se facciamo una oggettiva anlisi su chi è rimasto fuori scopriremo che sono quelli, apparte Cosentino (troppo scomodo perchè troppo discusso),che non portavano un grande quantitativo di voti al partito quindi l'epurazione di questi signori si poteva fare perchè le perdite potevano controbilanciare i consensi per la mossa fatta ma Farina, Formigoni, Bondi, Longo, Ghedini, Paniz, Minzolini, Verdini, , Razzi, Fitto, Cesaro, Laboccetta, Scilipoti, Polverini, Bonaiuti, ciascuno con carichi pendenti in corso o semplicemente improponibili visto i risultati ottenuti nelle precedenti legislature sono ancora in giro e sono questi che non hanno dato l'immagine di una vera epurazione e rinnovamento. lo stesso berlusconi e lo stesso verdini sono ancora della partita e non mi sembrano diversi da un punto di vista processuale da Cosentino allora la domanda nasce spontanea: con che metodo è stato deciso, questo si e questo no? se la mossa è come avevo detto prima, dare solo il contentino agli elettori a dimostrazione della buona volontà di fare il repulisti annunciato non ci sono riusciti, la gente non è fessa. riguardo a un commento che affermava che berlusconi ha detto il suo programma con i quattro punti fondamentali che il suo governo attuerà nel momento della vittoria mentre bersani no o non ancora, rispondo che per fare un programma occorre dire giuastamente cosa si vuole fare ma anche come si vuole fare e questo non mi pare di averlo sentito a riprova che è solo una mera campagna elettroale votata ad ottenere consensi allettando il popolo con promesse di benessere senza un reale fondamento nella speranza che la gente abbocchi.

Ritratto di copyleft

copyleft

Mer, 23/01/2013 - 10:27

Silvio gli amici ci si scelgono e chissà come mai li trovi tutti te quelli sfortunati e perseguitati...a partire da Mangano, a Lavitola, al povero Tarantini senza considerare lì'amicone Dell'Utri, il fido Lele Mora ecc ecc tutta gente apposto senza ombre sul prorpio passato e presente...

tartavit

Mer, 23/01/2013 - 10:38

Due sono le cose: o Berlusconi ha eleminato degli amici perseguitati dalla magistratura comunista (come afferma lui) e questo non solo è male, ma denota che il cavaliere, pur di salvare il suo sedere, manda a picco pure gli amici, o questi amici sono veramente impresentabili e allora ha fatto bene ad escluderli. In questo ultimo caso, però, non si capisce bene a cosa possono servire tante femminucce di bell'aspetto ma di dubbio valore e il "grande" Scilipoti inserito in Calabria, ne si capisce l'eliminazione di tanti uomini che avevano fatto bene e che erano sicuramente persone non corrotte.

SCONCERTATO

Mer, 23/01/2013 - 10:58

Ma è cosí orribile pretendere persone pulite e incensuarte a rappresentare e guidare l'Italia? Sapete per alcune categorie di impiego, soprattutto pubblico, ti vanno a spulciare la fedina penale? Perchè un politoco non deve essere piu pulito di un lavoratore? Ma in che razza di paese volete continuare a vivere?????

SCONCERTATO

Mer, 23/01/2013 - 11:01

@tartavit: no dovrebbe stupirci visto che per salvaguardare i suoi interessi ha mandato a picco anche l'Italia

a.zoin

Mer, 23/01/2013 - 11:05

Ma ??? Cavaliere !!! non lo ha ancora capito che mettersi in affari con gli amici, È TUTTO TEMO PERSO. Se non fanno il loro dovere FUORI DALLE BALLE. (Con gli amici non si può fare).

ezio51

Mer, 23/01/2013 - 11:14

sbagliato caro silvio. Se vuoi mantenere l'elettorato che ti sta dando il voto, devi parlare di esclusione per motivi di trasparenza.........delle regole che vi siete dati.....e non perche' sei stato costretto dai pm. Altrimenti casca il palco che ti sei costruito

NonTifo_Penso

Mer, 23/01/2013 - 11:29

Ma il Sig B. non capisce che il punto è esattamente questo? Non è accettabile che uno si porti AMICI cui deve favori o peggio DIPENDENTI cui pagare lo stipendio con i nostri soldi. Nelle liste devono esserci persone oltre che oneste anche CAPACI, preparate e possibilmente scelte dalla gente.

il nano

Mer, 23/01/2013 - 11:45

Elezioni 2013, improponibili Pdl in lista. Tra famigli e dipendenti di Berlusconi Non sono solo i condannati ad affollare gli elenchi del Popolo della Libertà. In Lombardia, dove si gioca la battaglia più importante per il controllo e il governo del Paese, scorrendo i nomi dei candidati si trovano un gran numero di dipendenti di Fininvest, ex mogli, portaborse, dame bionde e persino l'insegnante dei figli di B.Cit (ilfatto)

eluiomariaconti

Mer, 23/01/2013 - 11:58

CREDO CHE SILVIO HA SOFFERTO E SOFFRE MOLTO NEL VEDERE IL DECLINO GIORNO DOPO GIORNO. Tutto il male che ha ricevuto ne e' lariprova. Sono colpito dalla cattiveria con la quale lo hanno preso di mira senza neanche risparmiare un colpo. Un uomo ferito, distrutto dal dolore.Lui simbolo di onesta' liberta'orgoglio positivo che trasmette, ferito con la stessa arma che lui professa: l'amore. Il vile affronto, la sfacciataggine spudorata verso di lui e soprattutto verso la sua famiglia si tramutera' io glielo auguro, in una vittoria siain parlamento che nella sua vita. e' un classico esempio di una persona non attaccata alla carriera nonn attaccata al denaro all'invidia gratuita, ma proprio per quest combattuta denigrata annientata. ISUOI AMICI, E VIASSICURO CENE SONO TANTI, LOTTANO CON LUI, PER LUI E PER TUTTI I SUOI CARI CHE ORA NON VIVONO PIU' . PENSO CHE LUI HA CAPITO A CHI MI RIFERISCO. lOTTANO PER UN IDEALE ECOME LUI LO PORTANO AVANTI OGNIM MOMENTO DELLA LORO VITA SENZA FARSI INTIMIDIRE DA NOSTALGIE INEFFICACI E INUTILI. CORAGGI SILVIO TI VOGLIO VEDERE COME ERI QUANDO AI FONDATO LATUA MILANO 2 , LETUE RETI CHE RIMARRANNO TUE PER SEMPRE. TI VOGLIO VEDERE COSI' FALLO ANCHE PER STEFANIA E BOBO CRAXI........ FALLO PER BETTINO CHE IO RICORDO CON TANTO AMORE ... FALLO PER ME PER MIA MOGLIE PER MIO FIGLIO LUCA FALLO PER NOI FALLO SOLO PER NOI SE VUOI

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 23/01/2013 - 11:59

@fiducioso. l'assicurazione è un bonus e in piu' nel caso di tua figlia è pagato dalle casse dello stato. non siamo piu' nei bei tempi in cui tutto ci "stava dentro"... ora anche tua figlia, come ogni altro lavoratore italiano, se vuole un'assicurazione se la deve fare da sola. i sindacati offrono polizze agevolate da anni, puoi pure fare l'assicurazione dell'auto volendo o sulla casa e persino andare dal dentista a prezzi agevolati si sfrutta il principio del grande gruppo e quindi si strappano prezzi migliori, non ti va bene? fatti tuoi... nessuno ti obbliga. pollo!

eluiomariaconti

Mer, 23/01/2013 - 12:02

DOVETE PUBBLICARE ANCHE IL MIO DI COMMENTO MI SONO IDENTIFICATO PUBBLICATELO IMMEDIATAMENTE

Fab73

Mer, 23/01/2013 - 12:13

Mario Galaverna, il cambio Marco Euro era 1,95:1, essendo il cambio Euro Lira 1936,27:1 vuol semplicemente dire che il cambio lira marco era 992,95:1. Ossi il cambio tra le due monete all'epoca. Solo che noi abbiamo avuto Berlusconi, e i tedeschi no. Una cosa che le persone come lei che parlano a vanvera ancora non hanno capito... La colpa è NOSTRA!!! Ci siamo scelti una classe politica incapace, e adesso ne paghiamo le conseguenze. E leggendo certi post si capisce anche perchè...

il nano

Mer, 23/01/2013 - 12:16

Confidiamo nel Signore che lo abbia in glria al più presto

edoardo fauro

Mer, 23/01/2013 - 12:40

Runasimi. Dai piegati al tuo monarca che è "sceso" in politica soltanto per tutelare i propri affari personali. Cominciò dopo tangentopoli perchè gli mancarono tutti i suoi referenti politici a partire da Craxi! Ora, dopo mille incertezze in cui doveva soltanto valutare la sua posizione pesonale è tornato proprio il giorno dopo della sua condanna! Sudditi stupidi e viva la monarchia assoluta:

Albaba19

Mer, 23/01/2013 - 12:47

eliomariaconti-----se pensa che soffra coì tanto lo adotti

StefanoRossi

Mer, 23/01/2013 - 12:59

Nel 2020 il Presidente sotto la minaccia di decine di migliaia di pubblici ministeri armati ed in marcia verso il Quirinale, chiamerà un magistrato incaricandolo di formare un governo. Tutti i parlamentari non ex magistrati finiranno al confino. Finalmente avremo il trionfo della GIUSTIZIA.

squalotigre

Mer, 23/01/2013 - 13:04

marcs- Ha ragione lei. Non esistono giudici politicizzati. Ingroia, Grasso De Magistris e tutti i magistrati che entrano in politica, soprattutto nei partiti che ruotano intorno alla sx, sono una invenzione del cavaliere. E' vero che Silvio non è riuscito a mettere un freno allo strapotere della magistratura che disfa governi (vero Prodi?), rovina intere famiglie (vero Silvia Tortora?) per poi dire: scusate ho sbagliato ma facevo solo il mio dovere. Bel dovere. Piacerebbe che simili ragionamenti valessero anche per la categoria dei medici, alla quale appartengo. Quando qualcuno di noi commette uno sbaglio dire : scusate ho sbagliato, ho ammazzato, ho causato una invalidità permanente, ma facevo il mio dovere. E magari essere promossi a primari, come avviene nella magistratura. Berlusconi non è riuscito, dicevo, a fare granchè in questo campo, anche a causa di coloro che lo circondavano e che volevano approfittare delle paturnie giudiziarie di alcuni PM per potere prendere il suo posto. Ma dovrebbe spiegarmi perché non dovrebbe ripetere una verità che ciascuno di noi conosce anche se non vuole ammetterla.

SCONCERTATO

Mer, 23/01/2013 - 13:08

Ma uno che baratta un altro presidente 'comunista' (hahahhah)per un salvacondotto giudiziario: ha paura dei comunisti? ha paura di finire dentro? sta salvando l'italia dal baratro? a voi che lo votate l'ardua sentenza.

Agostinob

Mer, 23/01/2013 - 13:14

per AGRIPPINA Leggo solo stamani il Suo commento e mi spiace. No, non si tratta di censura. Spesso i post non passano per qualche motivo tecnico ma non è censura (sapesse quanti non passano a me e devo rifarli. A volte lascio perdere ). Dunque: naturale che Lei dissenta ma non è un problema, anzi è una ricchezza per entrambi. La logica perpetrata in questi sessant'anni è stata proprio quella della miriade di partitini che hanno creato problemi. Purtroppo, vede, non è il voto al partitino che crea disordine. Chi va a votare può farlo ma occorrerebbe pensare sempre che se il voto deve essere utile deve andare a qualcuno che, nel nostro pensiero, immaginiamo possa risolvere i problemi che noi pensiamo possano esser risolti. Dando un voto ad un nascente partitino che già sappiamo potrà arrivare ad un 1 o 2% dobbiamo anche sapere che non solo quel partito non potrà rappresentarci e quindi ottenere ciò per cui l'abbiamo votato, ma pensar anche che, in Parlamento, quel partito a cui abbiamo dato il voto e che, immaginiamo sia di destra o sinistra, un domani per comodità o interesse , potrà passare da una parte all'altra e vendere il nostro voto al miglior offerente. E questa è sempre stata la logica dei piccoli partiti che, di volta in volta, al di là delle linee di pensiero, si vendevano e saltavano come cavallette a dare maggioranza all'una o all'altra parte. Giannino, l'ho detto e lo ripeto, mi piace come professionista. Ritengo abbia idee assolutamente condivisibili (secondo il mio pensiero) ma non lo voterei mai perchè è come se stessi a casa. Il mio voto andrebbe perso. E, mi creda, semmai Giannino andasse in Parlamento, dopo poco, per forza di cose si alleerà con chi gli darà qualcosa. Magari sinistra o magari destra, ma lo farà perchè da solo farebbe il porta moccolo. E se io lo votassi e poi passasse a sinistra? Non mi andrebbe, così come a Lei non andrebbe se passasse a destra. La gente che vuole voltare pagina lo ha già fatto, in massa, nel 94 ma le nostre leggi non permettono più di tanto e questa gente sogna ancora di cambiare ciò che non è stato ancora fatto. Oggi c'è 5stelle che raccoglie una nuova massa di arrabbiati, ma loro stessi sanno che è quasi una goliardia. Non è certo chi ha votato a sinistra e che continua a votarla che vuole cambiare, perchè, mi creda, se Berlusconi ha fallito in vent'anni, quanto ha fallito la sinistra in sessanta? Purtroppo, è la nostra architettura costituzionale che è davvero vecchia e fa acqua per queste cose. E' stata fatta quando la gente era un po' diversa, ma i tempi cambiano ed i giochini di potere si affinano rendendo tutto difficoltoso. Infine, circa i sondaggi, c'è ovviamente sempre un fondo di verità in quei numeri ma va visto il trend e non il numero settimanale che ne esce. Vi sono troppe variabili. Diciamo che i numeri settimanali danno un andamento in più o in meno e quello vale. Cordialità

Agostinob

Mer, 23/01/2013 - 13:16

per EDDI02 Leggo oggi il Suo post e le rispondo anche se non inerente all'articolo in corso. Mi scusi, ma non si può, dopo aver partecipato a riunioni di condominio senza successo perchè non ci si mette d'accordo, dire (parole Sue) “OK mi sono rotto le scatole e non ci vengo più a queste inutili riunioni” mentre Berlusconi invece continua a ripetere stupidamente “ora vengo io alla riunione e risolvo tutti i problemi”. Il problema è che Berlusconi è stato messo lì da qualche milione di Italiani per cercare di risolvere i problemi. E lui, che lo voglia o no, deve rimanerci perchè gli italiani lo vogliono lì. Non può dire “ora sono stanco perchè in Parlamento non si riesce e quindi me ne vado”. Non si può certo lasciare un partito per le difficoltà quando si è stati preposti a gestirlo. Si può però far presente (ma non ce n'era bisogno) agli italiani qual'è la situazione politica e quali sono le difficoltà date dal Parlamento così caotico, frazionato e con tutti che mettono paletti. Non pensi mai che la Destra non fa le cose in quanto incapace perchè se vincesse Bersani si accorgerà che non risolverà nulla . Se Bersani dovesse dire “non si può far nulla, c'è troppa difficoltà e caos” scommetto che la gente di sinistra dirà: “si, non si può, occorre rivedere tutto”. E' una rogna questa che ci stiamo portando dietro da tempo anzi, se la stanno portando dietro desta e sinistra in egual modo. Vuole che Le dica un'altra cosa? La sinistra è consapevole che un Parlamento così non può andare perchè non permette alcuna riforma ma sta zitta perchè è all'opposizione e fa gioco. Ma lo sa benissimo e se vincesse, stia certo che tirerà fuori lo stesso problema che oggi dice Berlusconi. Ed allora cosa diranno quelli di sinistra che oggi sono contro? Cordialità

Agostinob

Mer, 23/01/2013 - 13:18

Per FIDUCIOSO Ho letto ieri un attacco a lei ed alla Sua famiglia, attacco di una violenza verbale inaudita spinta da odio solo perchè Lei ha il torto, probabilmente, di non pensarla come chi scriveva. A volte mi stupisco che vi sia tanto astio e rancore gratuito anche perchè dietro alle affermazioni fatte non vi è alcuna conoscenza dei fatti. Sappia comunque che ha la comprensione di tutti coloro che, sentendosi liberi, comprendono che ognuno possa agire come meglio crede. Con stima.

Marcello.Oltolina

Mer, 23/01/2013 - 13:25

Ogni partito presenta prima di ogni elezione il proprio programma di governo, che immancabilmente produce risultati opposti al programma come è possibile constatarlo leggendo i numeri di tutti gli indici economici che risultano tutti in negativo e forte peggioramento - cresciamo solo nella corruzione, dove ogni giorno si scopre un politico che ruba.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 23/01/2013 - 13:35

eluiomariaconti: che commovente il suo post... ho ancora le lacrime agli occhi...

mares57

Mer, 23/01/2013 - 14:01

Nelle liste non si mettono gli amici, ma coloro che dovrebbero essere la rappresentanza del popolo, speriamo che presto si possa fare una riforma in tale senso. Non è il Lyons, mi scusi Presidente. Forse non voleva intendere esattamente quello che poi è stato riportato, spero.

eddie02

Mer, 23/01/2013 - 14:27

Agostinob@ Che esista un gioco delle parti lo condivido in pieno. Ogni volta chi sta al governo accusa l'opposizione di bloccare ogni provvedimento per partito preso e si scaglia contro le regole che ingessano il processo decisionale, e chi sta all'opposizione accusa la maggioranza di avere atteggiamenti dispotici e di usare la decretazione d'urgenza per zittire le voci dissenzienti. Visto che negli ultimi 18 anni si sono alternati governi di destra e sinistra e nessuno ha fatto molto per cambiare le cose, e visto che coloro che oggi si propongono alla guida del paese sono gli stessi che hanno in passato guidato il paese (o in prima persona o comunque con ruoli chiave). Non mi sentirà dire che la sinistra è migliore della destra, credo che in ognuno dei due schieramenti ci siano persone oneste come persone disoneste, persone capaci come incapaci totali. Il punto è che alla luce di questi 18 anni non mi fido di ciò che dicono coloro che li guidano. Avrei preso in considerazione i programmi se a guidare le coalizioni ci fossero stati chessò, Renzi e Crosetto. Ma come faccio a credere a chi dice che vuol tagliare le spese, quando dal 94 ad oggi il debito è raddoppiato (sì, esattamente raddoppiato, anche se tutti si affrettano a scaricare le colpe sulla prima Repubblica) e la spesa corrente è costantemente cresciuta? Saluti

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 23/01/2013 - 19:16

@Agostinob,l'architettura costituzionale con i piccoli partiti che semmai dipendono dalla legge elettorale,che è ordinaria e fatta dal parlamento,non c'entra nulla mi scusi,e già quì il suo ragionamento affonda visto che basa tutto su questa considerazione sbagliata.Ancora chi ha votato nel 94 FI oggi è deluso,magari non si rassegna,proprio per questo cerca altrove qualcuno a cui dare una nuova possibilità.Per ciò che concerne il trasformismo parlamentare,abbiamo visto che non pochi esponenti eletti nei cosidetti grandi partiti ne sono stati protagonisti,ergo in tal senso non c'è differenza.Ultima considerazione,se i grandi partiti si volessero liberare dei ricatti dei piccoli,potrebbero farlo anche con questa legge elettorale,basterebbe che si accordassero per correre da soli(come fece 5anni fa il pd)in quel caso avrebbe senso parlare forse di voto utile,ma finchè allestiscono carrozzoni solo per prendere un voto più dell'altro ma non di governare,non è utile nemmeno quello.