Crisi, contro l'esecutivo class action in arrivo: "istigazione al suicidio"

Dal governo Monti in poi, decine di cittadini strozzati dalla crisi si sono tolti la vita. Su Facebook l'iniziativa di alcuni studi legali per sporgere denuncia contro il governo

Crisi, contro l'esecutivo class action in arrivo: "istigazione al suicidio"

Oltre 10mila firme in calce a un'Italia strisciata dal tricolore e impiccata al cappio della crisi economica e dell'incompetenza politica. Sul banco degli imputati sono finiti i due principali artefici del fallimento italiano, Mario Monti e Enrico Letta che anziché contrastare la crisi economica hanno fatto sprofondare il Paese in una recessione devastante. Da qui l'idea di intentare una vera e propria class action contro gli ultimi due governi accusandoli di "istigazione al suicidio". Imprenditori, disoccupati, cassaintegrati e neolaureati: negli ultimi due anni la lista dei disperati che, spinti dalla crisi, hanno deciso di farla finita togliendosi la vita è diventata sempre più lunga. La class action punta proprio a chiedere conto a Palazzo Chigi di tutte queste vite spezzate.

L'iniziativa, lanciata su Facebook nei giorni scorsi, ha sbito trovato l'adesione di oltre 10mila partecipano. Dopo il coordinamento del 9 dicembre che nonostante la sua spaccatura ai vertici va avanti nella battaglia, come ha annunciato nei giorni scorsi Affaritaliani, i cittadini si preparano a presentare un "esposto-querela" di massa. Esposto che, a partire da oggi, può essere scaricato, compilato e depositato in una qualsiasi stazione dei carabinieri.

L'accusa nei confronti delle istituzioni è chiara. Si tratta di "istigazione al suicidio" in riferimento all'articolo codice penale 580. Secondo i legali che puntano il dito contro Palazzo Chigi, a più riprese gli esecutivi che si sono avvicendati al governo sono colpevoli di non aver messo in campo misure efficaci per mettere i cittadini al riparo dalla crisi economica. Dal momento che la politica non è stata in grado di istituire ammortizzatori in grado di aiutare le famiglie sull'orlo del lastrico.

A questo punto non resta che stare a vedere se l'azione legale possa avere conseguenze dal punto di vista giuridico.

Commenti

Grazie per il tuo commento