Letta: "Rivedere le tasse sulla casa"

Il presidente del Consiglio ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa: "Dobbiamo cambiare assolutamente la legge elettorale. Volendo bastano 7-8 mesi ma bisogna farla con la maggior determinazione possibile"

Con un decreto l'Imu di giugno verrà sospesa. Enrico Letta, ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, lo ha ribadito. La tanto odiata tassa sulla prima abitazione scomparirà. Poi subito una nuova legge elettorale. "Sospendere non significa rimandare: il superamento dell’Imu sulla prima casa faceva parte dei programmi di tutti e tre i partiti che sostengono la maggioranza. Per il Pd era essenziale, che si vada in quella direzione è chiaro", ha detto il presidente del Consiglio. "Preferisco parlare di casa, è riduttivo parlare di Imu. Nel mio programma c’è scritto che andrà superata l’Imu, andrà messo un grande impegno per gli affitti agevolati per le giovani coppie, rilanciare tema delle ristrutturazioni ecologiche ed ecocompatibili. Da lì dobbiamo ripartire. Noi faremo un decreto per sospendere la rata di giugno che non verrà pagata e consentirà nelle prossime settimane di mettere in campo un processo di riforma dei tre grandi temi dello stato". "L’Imu non è una cosa di Berlusconi, il suo superamento faceva parte dei programmi di tutti e tre i partiti politici che sostengono il governo - ha detto il premier -. Il Pd aveva il superamento come uno dei piani essenziali. Si va in quella direzione ma i particolari sono da discutere".

Tasse ma anche riforme. In cima a tutte quella della legge elettorale: "Si può fare con una legge ordinaria ma la riduzione del numero dei parlamentari va fatto con una legge costituzionale quindi la procedura è più lunga. Volendo bastano 7-8 mesi ma bisogna farla con la maggior determinazione possibile".

Poi uno stop a Bruxelles: "Dopo il tour europeo sono tornato con qualche elemento fiducia in più: ho detto che l’Italia non vuole sbracare, vuole mantenere gli impegni presi ma non possiamo più accettare che l’Europa sia solo tagli tasse e austerità". Nell'agenda del ghoverno anche i tagli ai costi della politica: "Nel programma c’è l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti così come la riduzione dei costi della politica".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

querio

Dom, 05/05/2013 - 21:48

Prima, decreto per abolizione IMU poi mettere in "macchina la legge elettorale" e, mentre i nostri "saggi" si chiudono in conclave per decidere, trovare i soldi per gli ammortizzatori sociali e gli esodati. Il tutto (esclusa la legge elettorale) in una settimana si può fare semprechè i "nostri" non vogliano continuare ad innondarci di chiacchiere.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Dom, 05/05/2013 - 21:59

Rivedere le tasse sulla casa? No caro Letta, non rivedere, ma RIMBORSARE!!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 05/05/2013 - 22:15

protestiamo contro l'Euro e la'Europa che ci sta affamando ed uccidendo, basta sacrifici per niente Italiani non vi siete stancati ?

Acquila della notte

Dom, 05/05/2013 - 22:32

mi pare che letta sia intelligente. che tenesse a bada qualche ministro che parla a vanvera. ogni riferimento al ministro abbronzato è puramente voluto!!

Ritratto di Gio47

Gio47

Dom, 05/05/2013 - 22:45

05-05-3012 22:45 ecco, se rifanno la legge elettorale, priorità assoluta, si salveranno tante aziende e chi non può mangiare finalmente avrà di che mangiare, la priorità assoluta. se poi non funziona nemmeno quella per battere il cavaliere, allora la rifaranno e continueranno a rifarla finche i sinistronzi vinceranno le elezioni e avranno potere assoluto di vita e di morte sui cittadini che pagano le tasse e quindi anche i loro altissimi stipendi.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Dom, 05/05/2013 - 22:47

E andiamo presidente Letta speriamo di riuscire a farle queste importanti riforme di cui il paese ha bisogno con estrema urgenza

lucia ip

Dom, 05/05/2013 - 22:52

Riduzioni tasse su bollette enel elettricità e gas, talete gestione acqua. Basta tassi d'usura per uso di utenza domestica e attività produttiva.

lucia ip

Dom, 05/05/2013 - 22:52

Riduzioni tasse su bollette enel elettricità e gas, talete gestione acqua. Basta tassi d'usura per uso di utenza domestica e attività produttiva.

Ritratto di fioellino

fioellino

Dom, 05/05/2013 - 22:57

Tutto si ripete tautologicamente. Ma. Niente cambia. Aboliamo Fazio e tutto il resto.

cgf

Dom, 05/05/2013 - 23:56

No IMU per fare un'altra uguale e/o simile? ma è de coccio? non ha capito che sulla prima casa, quella in cui ci si abita, non ci debbono essere tasse!!! uccidete il mercato immobiliare, l'edilizia è già in crisi, se solo vi fosse una riprese in quel settore si avrebbe un guadagno per lo Stato di non meno 3 punti percentulai di IVA ma con effetti sicuramente diversi che portate l'aliquota a 24-25%. Abbassate anche le aliquote per gli immobili strumentali, c'è chi è passato da 12mila a 55mila con la IMU.......e a fine anno non ha confermato 2 apprendisti. Con la IMU si sono raggiunte aliquote insostenibili, per assurdo chi lavora l'oro in proporzione paga meno di chi lavora marmo!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 06/05/2013 - 00:34

Sento puzza di cane che viene MENATO PER L'AIA. Questo perché nei discorsi di Letta mancano due verbi il cui preciso significato verrebbe capito da tutti. ELIMINARE e RESTITUIRE l'IMU già pagata.

Roberto Benso

Lun, 06/05/2013 - 00:42

Errore gravissimo. La tassa sulla prima casa non solo deve essere confermata, ma aumentata. Anzi, deve essere aumentata anche la tassa sulla seconda casa. Anzi, devono essere aumentate tutte le tasse.

Massimo

Lun, 06/05/2013 - 06:33

Abolire le tasse sulla casa (che non è un reddito). Tagliare i fondi per l'europa (50 miliardi all'anno !). Tagliare i dipendenti pubblici e gli stipendi più alti (dipendenti del parlamento, magistrati). Privatizzare Rai (abolendo il canone e incassando i soldi della vendita oltre a non dover più coprirne i deficit) Sanità (costo attuale: 300 miliardi all'anno) Istruzione (costo attuale: 200 miliardi all'anno). Scommettiamo che riportando lo stato alle sue attività essenziali (ordine interno, difesa dai nemici esterni e degli interessi nazionali nel mondo, giustizia vera, rapporti con gli altri stati, interventi solo in solidarietà e sussidiarietà) riusciranno anche a riurre l'irpef ad una flat tax del 20% ?

Duka

Lun, 06/05/2013 - 06:45

Se Letta vuole un suggerimento: RITORNI ALLA - I C I - e non perda più altro tempo.

bruna.amorosi

Lun, 06/05/2013 - 07:04

per la sinistra PORTA A PORTA è la terza camera invece FABIO FAZIO secondo loro siccome nn c'è dato saperlo cosè? .già quella è cosa loro non c'entra .NO caro LETTA non sospendiamo ma abboliamo e basta i soldidove li prendi ? il rimborso elettorale .e basta .altrimenti vai a casa .CHIARO?????

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 06/05/2013 - 07:13

Che l'abolizione dell'IMU, o la sua applicazione solo ad abitazioni classificate A/1, A/8 ed A/9, non sia taumaturgica per le finanze statali credo sia chiaro anche a noi che ne sosteniamo il principio. Ma i sinistri hanno la brutta abitudine di fare accordi con la controparte, pur di ottenere il potere, e poi andare diritti per la loro strada usando gli alleati solo come servi. Quindi, confermando la limitazione di cui sopra, se il buon Letta non rispetta gli accordi con il PdL, i sinistri non possono ne devono rammaricarsi se viene a mancare la fiducia. Come sarebbe possibile accordarla a chi dice una cosa per poi farne un'altra ?

Ritratto di Situation

Situation

Lun, 06/05/2013 - 07:44

....cosa avevo detto? ai katto-komunisti in interessa esclusivamente UNA LEGGE ELETTORALE A LORO PIÚ FAVOREVOLE......al resto non sono interessati se non allearsi con la Lobby Gay. Fanno schifo. Berlusca, al voto, al voto subito altrimenti il mio voto non te lo do più

grace 57

Lun, 06/05/2013 - 08:13

Invece che continuare a parlare, datevi una mossa e fate qualcosa di concreto, tanto per incominciare fatevi dare i famosi 98 milioni delle slot. Mi viene da pensare che abbiate paura a mettervi contro chi gestisce le malefiche macchinette rubasoldi!