L'imboscata (fallita) di Lucia Annunziata

Giorni fa qualcuno della redazione dell'Annunziata tele­fona al Giornale: "Manderemmo una troupe per una breve intervi­sta o una sua dichiarazione sul tema: cosa non le piace di Berlusconi?". Ri­fiuto di intervenire, sento puzzo di bru­ciato...

Un piccolo retroscena. Giorni fa qualcuno della redazione tele­visiva di Lucia Annunziata tele­fona al Giornale. Risponde la segrete­ria, che poi mi riferisce: «Manderebbe­ro qui una troupe per una breve intervi­sta o una sua dichiarazione sul tema: cosa non le piace di Berlusconi?». La proposta non mi garba; ciò che non mi va e ciò che eventualmente mi va del Cavaliere lo scrivo quando voglio. Ri­fiuto di intervenire, sento puzzo di bru­ciato. E non ci penso più, finché vener­dì sera, su Rai 3, non inizia il program­ma, Leader .
Immediatamente, mi rendo conto di aver fatto una buona scelta. Convie­ne sempre stare lontani dai luoghi- stu­di tv e osterie - in cui è probabile che scoppino risse, sia pure verbali: gente che urla e strepita, voci che si sovrap­pongono, esibizioni di cattiva educa­zione. L’Annunziata è una brava gior­nalista a prescindere dalla sua foga ide­ologica, ma la conduzione televisiva non è il suo forte: il cosiddetto dibattito le sfugge di mano, non riesce a placare gli animi, ciascun partecipante proce­de per i fatti suoi, desideroso solo di so­verchiare gli altri, e non ascolta, ma pre­tende di farsi ascoltare. Risultato, una bolgia chiassosa.
L’ospite era Silvio Berlusconi, non una mammoletta qualunque. Un’occasione d’oro per rivolgergli domande, anche le più imbarazzanti per lui. Ci aspettava­mo, pur nella generale confusione, che emergesse qualche concetto, ma­gari si sviluppassero polemiche ap­passionanti. Niente di tutto ciò: un pollaio, una gabbia di matti con al centro Lucia incapace di dirigere il traffico.

Povera donna, faceva financo pe­na. Aveva disposto un plotone di ese­cuzione per fucilare il Cavaliere e non era in grado neanche di ordinare: fuo­co! Peggio. Ha provato spesso a dare dei comandi ai fucilieri, ma loro non le hanno mai ubbidito. Anzi, più lei si dannava l’anima affinché la soldata­glia premesse il grilletto, più aumen­tava il caos. Non è stato sparato un col­po se non a salve. Pareva di assistere alle riprese del famoso spot della Tele­com: una telefonata ti allunga la vita. Udire tutta quella gente schiamazza­re­per impedire all’ex premier di argo­mentare, induceva al riso. Per un po’. Il casino, se vogliamo, è spettacolare e incuriosisce, quando è breve. Ma due ore di caciara sono troppe da sop­portare.
L’intento dell’Annunziata forse era quello di organizzare un bel processo staliniano, e le premesse perché si ce­lebrasse alla grande c’erano tutte: i personaggi convocati quali testimo­ni di accusa erano potenzialmente al­l’altezza, ma il presidente del «tribu­nale » ha fallito. C’era Roberto Perot­ti, professore di economia alla Bocco­ni, che non ha avuto l’opportunità di chiudere una frase in maniera com­prensibile, sovrastato com’era dalle intemperanze degli altri «testimoni», fra i quali svettava Maurizio Landini, che nell’arte di berciare azzerando i propri interlocutori è un autentico fe­nomeno. Al sindacalista della Fiom ha tenuto testa per mezz’ora il diretto­re di Europa , Stefano Menichini, che poi, frastornato, ha ceduto. E grazie al cielo, almeno lui, non ha più aperto bocca.
Nonostante la babele, si è intuito che all’ordine del giorno c’erano: il condono, i posti di lavoro, le donne e i gay, l’amnistia e naturalmente l’Imu. Nessuno dei presenti ha avuto l’abili­tà di articolare una domanda di senso compiuto, tranne un giornalista tede­sco piccato e saccente, Udo Gumpel, il quale ne ha formulato una talmente interessante che non la ricordo. Per il resto, è stato come fare quattro passi in un brutto girone dell’inferno dante­sco. All’Annunziata mancava solo il forcone per essere una perfetta diavo­lessa. Sarà per un’altra volta.
E Berlusconi? Un miracolo che ab­bia resistito sino al termine. È proprio vero che invecchiando si diventa più tolleranti. In altri tempi lui se ne sa­rebbe andato, sbattendo la porta, per­dendo qualche voto ma guadagnan­do in salute. Se questa è la politica, ha ragione Guido Ceronetti: «Una gara elettorale veramente illuminata si fa soltanto tacendo».

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Dom, 10/02/2013 - 16:03

Altra superparassita stipendiata con i soldi dell' italico contibuente .Facciamo come in america .Quello che vedo pago .

eglanthyne

Dom, 10/02/2013 - 16:10

Bravo Direttore,era un GORILLAIO e la sora Lucia annaspava.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 10/02/2013 - 16:20

Grande vittorio Feltri, glande la Annunziata. Se le reti televisive od i programmi tv vicini alla sinistra avessero chiuso temporaneamente i battenti,le prossime elezioni le avrebbero vinte con il 70% dei voti.Rischiano di perdere l'imperdile.Almeno Stalin sapeva farsi obbedire.

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 10/02/2013 - 16:42

Caro Direttorem qui c'è poco da commentare. Ogni giorno che passa, da anni si assiste a tutto ed il contrario di tutto. Le argomentazioni politiche, in una situazione quale quella che sta vivendo questo derelitto paese (volutamente minuscolo), dove le priorità sono quelle di come uscire dal casino che ci attanaglia, dovrebbero essere concrete e di una semplicità estrema. Invece, si continua soltanto a litigare a prescindere mentre tutti, per darsi un contegno ed ammagliare la gente, pronunciano la frase: "per il bene del Paese". Qui ci vuole solo la RAMAZZA.

gigi0000

Dom, 10/02/2013 - 16:46

Andarono per suonare e se ne tornarono suonati. Gli show televisivi sono tutti carenti d'un indispensabile ingrediente: il conduttore capace e sufficientemente despota, in grado di abbassare, col telecomando,i microfoni dei più maleducati ed esagitati. Devo anche ricordare che non vedo alcun giornalista veramente capace e preparato al punto tale di controbattere autorevolmente alle fesserie ed ai numeri campati per aria dai suoi ospiti, quindi, qualsiasi dibattito si risolve nella fiera delle vacche, ove chi grida di più s'aggiudica la manza.

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Dom, 10/02/2013 - 17:04

Ma, sa sig. Marforio che mi trova in accordo? La tecnologia, c'è! Una scheda come per la pay tv,altro che canone legato al possesso....sopportare le incursioni bolsceviche, altro non è che coprofagia coatta. Docet lo schifo dell'armata rossa, capitanata dal duo fazio letizzetto . Sembra di assistere, all'ultimo atto de " il signore degli anelli" orde di schifezze che escono, da ogni orifizio al grido di battaglia " chiunque ma non lui! " tutti contro il cavaliere! Sono travestiti in mille guise, ma sono le stesse pantegane di sempre

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 10/02/2013 - 17:06

Il guaio di queste elezioni è che una parte politica non concorre per vincerle ma solo per far perdere Berlusconi!!!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 10/02/2013 - 17:08

Io a prescindere dall'aspetto televisivo che non posso commentare in quanto non possiedo più uno di questi marchingegni da "Farenait 451" so che, quanto a proposte, il Presidente Berlusconi le indovina tutte. Nell'anno 1994 Condono Fiscale ed Edilizio; ha sanato veramente bene una mia situazione deficitaria; anno 2004 altro Condono Fiscale ed Edilizio; mi ha sanato situazioni deficitarie. Anno 2001 con la deduzione di un milione a figlio ho ricevuto per la prima volta in vita mia qualcosa dallo Stato; avevo quattro figli. In ultimo non più I.C.I. sulla prima casa; è stato meraviglioso. Tutti coloro che sono contro a prescindere o "odiano" per odiare" o pensano che sia bello pagare e poi piangere miseria. La Lucia Annunziata è di queste due Categorie o essendo di un grado elevato aspira a fregarsene del risultato? Secondo me per vivere deve pur mordere qualcosa solo che il Presidente Berlusconi non è pane per i suoi denti! Grazie Silvio!

michele lascaro

Dom, 10/02/2013 - 17:09

Tutti sanno che la suddetta piange a destra e geme a sinistra, questione di sguardo illuminato.

pgbassan

Dom, 10/02/2013 - 17:20

La pagnottona Annunziata forse è meglio che frequenti le osterie più che i salotti TV. In mezzo a colici di bianco e fiumi di birra può sproloquiare insieme al compagno Landini: lì sì che più casino si fa e meglio è. Grandissimo Vittorio Feltri.

reliforp

Dom, 10/02/2013 - 17:21

non dica cazzate Feltri , a qualsiasi domanda lui ha risposto allo stesso modo , quello che ripete in ogni occasione nelle centinaia di apparizioni televisive e radiofoniche , comincia con la scaletta che ripete sempre a secondo della domanda o elude la domanda ed inizia ...la mancanza di potere del premier...i bastoni fra le ruote che gli mettono il Presidente e i pm comunisti e la Corte di sinistra...lui che ha rispettato il contratto con gli italiani ma i giornali ,che sono di sinistra naturalmente, disinformano e se qualcuno del pubblico gli obietta il proprio disagio personale lo fa o perché è comunista o perché è disinformato...poi introduce la famosa equazione del benessere che ripete dal 94', mai attuata , per dire che abolirà l'Imu e la restituirà , poi l'Irap, ed altre palle del genere...se qualcuno gli ricorda..ma perché non l'hai fatto?...inizia con Fini...con Follini...con Casini e non votate i partitini...se qualcuno gli rinfaccia... perché s'è dimesso? inizia col la teoria del complotto delle banche tedesche nei suoi confronti , da notare che le banche vendono a giugno ed anche poco ( 9 miliardi) e la storia dello spread esplode a novembre , a scoppio ritardato... Feltri il suo B è indifendibile e si DEVE togliere dalle sfere prima possibile.

ALDO.BARBARO

Dom, 10/02/2013 - 17:38

COME HO GIA' SCRITTO E' STATO UNO SPETTACOLO VERGOGNOSO UNA MASNADA DI SCALMANATI AIZZATI DA UN'ARPIA CONTRO UN UOMO DI 76 ANNI CHE E' RIUSCITO ANCORA UNA VOLTA A DIMOSTRARE DI ESSERE ALLA ALTEZZA DELLA SITUAZIONE ED A "RICARICARE" GLI ELETTORI I QUALI CREDENDO FOSSE ORMAI IN DECLINO AVEVANO PENSATO DI NON PIU' SEGUIRLO.UN UNICO CONSIGLIO A BERLUSCONI: CONTINUI AD ESSERE IL "SILVIO" DI FORZA ITALIA, NEL SUO INTERESSE ED IN QUELLO DEL PAESE FACCIA PIAZZA PULITA DEI PARASSITI CHE LO CIRCONDANO E DIA SPAZIO A PERSONSAGGI PULITI COME ALFANO.AUGURI PER TUTTI NOI CHE ANCORA CREDIAMO NELLA GIUSTIZIA,LIBERTA',LAVORO,ONORE,LEALTA'. ALDO BARBARO

caron

Dom, 10/02/2013 - 17:41

Sono in sintonia con Marforio e Romaldo, forza Italia senza la sinistra

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 10/02/2013 - 17:46

Parecchia gente, pur di non pagare il sedicente canone RAI, si disfa della TV per non continuare a foraggiare questi sedicenti giornalisti, sedicenti attori e presentatori e sedicenti intellettuali che vivono a scrocco della politicizzata RAI e, soprattutto, del cittadino pagante. Il giorno che si riuscirà a togliersi dal groppone tutta questa "brava gente", l'Italia darà un sospiro di sollievo per la libertà ritrovata e riconquistata. Mi chiedo: "Sarà possibile un giorno tutto questo"? Lo spero proprio. Questa cappa asfissiante è ormai diventata intollerante.

stefor

Dom, 10/02/2013 - 17:47

Sarebbe interessante fare la stessa cosa con gli altri candidati premier, forse solo Giannino potrebbe reggere oltre 5 minuti ma non piu' di 10 senza andare in escandescenze o andarsene. In america la reazione dei candidati alla presidenza messi sotto pressione dai giornalisti é un parametro importante per la scelta che faranno gli elettori.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Dom, 10/02/2013 - 18:05

Per me il collo taurino non piace, troppo fasionsa di sinistra renato Innocenti Livi

carlocarlo

Dom, 10/02/2013 - 18:05

Egregio signor Romaldi, come La capisco! Senta il mio caso. Mia moglie possiede un appartamento acquistato molti anni fa con mutuo a tasso fisso del 15% (ci salvò l’inflazione!). Mio figlio è proprietario di un altro appartamento ereditato dal nonno. I due immobili sono situati in comuni diversi. Per comodità di lavoro di mio figlio da vari anni noi genitori risediamo nell’appartamento di mio figlio e mio figlio in quello di mia moglie. Fino all’anno scorso non pagavamo un euro di ICI in forza della normativa Berlusconi. Quest’anno le due abitazioni sono state considerate “SECONDE CASE” con IMU al 10,60/%o. Morale: abbiamo dovuto sborsare 2.600,00 euro (DUEMILASEICENTO): la tredicesima di mia moglie e mia. L’ideologia mi porta a dire ‘Berlusconi no!’, ma la ‘TASCA’?

enzo1944

Dom, 10/02/2013 - 18:21

reliform,.....stai attento che state correndo il rischio,voi sinistri,di sloggiare una volta per tutte dal "magna magna" ormai trentennale dei tuoi kapo sinistri,a cominciare dal napoletano che sta al Colle!.....e naturalmente dai suoi leccapiedi sinistri,a cominciare dal baffetto dalema,dal portatore di borse bersani,dai magistrati rossi,dai penati,lusi,emiliano,tedesco,dei servi sciocchi del MPS,etc.etc.etc.! Gli Italiani ormai hanno capito che i vostri sponsor sono le Banche,gli industriali,il corriere,la repubblichina,la stampa(tutti giornali dei poteri forti)le TV di Stato!.....solo i kapò sperano sempre che i PECORONI ROSSI,somari di prima classe,continuino a non capire e VOTARE SEMPRE per loro!!

disalvod

Dom, 10/02/2013 - 18:31

SE CI FATE CASO ORMAI NELLA RAI CI SONO QUASI TUTTI I GIORNALISTI E NON CHE HANNO PARLATO E CONTINUANO A PARLARE MALE DI BERLUSCONI. QUESTI PERSONAGGI HANNO OCCUPATO LA RAI PUBBLICA PER FARNE LA BASE PER ATTACCARE SOLO CON SOGGETTIVITA'IL LORO NEMICO NUMERO UNO "BERLUSCONI" MENTRE TUTTO IL RESTO NON CONTA.PERCHE' NON RENDERE PUBBLICO IL BILANCIO DELLA RAI IN TUTTE LE SUE VOCI VISTO CHE SI PAGA IL CANONE?UN CARROZZONE DOVE SI ANNIDANO TANTI PERSONAGGI CHE VENGONO INGIUSTAMENTE MANTENUTI CON I SOLDI DEI CITTADINI.PERCHE' LA MAGISTRATURA NON INTERVIENE DAVANTI A QUESTO SCEMPIO?LE INDUSTRIE SI DICE CHE INQUINANO L'AMBIENTE E SI INTERVIENE MENTRE LA RAI E TANTE ALTRE INSTITUZIONI PUBBLICHE CHE INQUINANO LE COSCIENZE DEI CITTADINI CHE UGUALMENTE PROVOCANO DANNI NON SI INTERVIENE.

Boccato

Dom, 10/02/2013 - 18:34

COSÍ COME LA PADRONA GERMANA IMMAN...

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Dom, 10/02/2013 - 18:38

Complimenti caro Feltri,la Annunziata non si può vedere.Non riesce a condurre la trasmissione ,e quella di venerdì era una gabbia di folli.Il Silvio ha una tempra invidiabile ,ha sopportato il tutto senza battere ciglio.Grandissimo.

Boccato

Dom, 10/02/2013 - 18:41

..MA NEANCHE CO LA BANDIERA D´ITALIA COME ATRATTIVO . SACRIFICIO PER LA PATTRIA C´È LIMITE !

MMARTILA

Dom, 10/02/2013 - 18:45

I komunisti son così: vittime di loro stessi e delle loro ideologie di merda, tutte protese verso il poveraccio nullafacente, incapaci di riconoscere meriti ed allo stesso modo incapacità. Sei benestante? Non è merito tuo, allora devi dare a chi non capisce una sega e non riesce ad avere successo. La difesa del poveraccio ad ogni costo, anche quando costui è palesemente incapace o addirittura finge di non esserlo per non fare un tubo dalla mattina alla sera...salvo poi pretendere di essere mantenuto da coloro i quali lui odia tanto.

Boccato

Dom, 10/02/2013 - 18:46

UNA ALTRA CHE SENZA LA MAMMA RAI NO PAGA LO AFFITO !

Giovanmario

Dom, 10/02/2013 - 18:54

reliforp-profiler.. ho rivisto su raireplay tutta la trasmissione nel dubbio che la prima volta mi fossi perso qualcosa.. ebbene come fai a sostenere che il cavaliere ha perso.. se la stessa annunziata ha ammesso davanti a lui che con landini ha fatto bella figura? e che colpa ha berlusconi se gli fanno sempre le stesse domande? è chiaro che darà sempre le stesse risposte.. peggio sarebbe se alle stesse domande dessse risposte diverse, come spererebbero certi giornalisti con la bava alla bocca, pronti a sbugiardarlo.. come vorresti fare tu.. purtroppo tu fai parte di quella categoria di commentatori da quattro soldi che si comportano come certi mariti che per invogliarsi a svolgere i propri doveri coniugali.. si immaginano la propria moglie come se fosse la anderson.. cioè tu ti inventi una trasmissione e la rigiri come sarebbe piaciuta a te.. please try again!

lifeherbal2009@...

Dom, 10/02/2013 - 18:59

Si una vera canea che però ho visto zappando tanto il mio voto e della mia famiglia a l PDL e' sicuro. Mi pare che comunque sulla bolgia dei cani arrabbiati svettasse l'unico vero Leone, vecchio, si ma solo per l'età. Per il resto se questa è la gente che deve esprimere i parlamentari poveri noi.

ruggi

Dom, 10/02/2013 - 19:00

Bravo Vittorio Feltri. Come sempre.

hectorre

Dom, 10/02/2013 - 19:01

Siamo certi che personaggi come; annunziata,floris,fazio troverebbere lavoro se non fossero di sinistra???? personaggi sopravvalutati,superpagati e mediocri...ovviamente in rai e pagati con soldi pubblici.....

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 10/02/2013 - 19:05

Un piccolo vademecum. Quando ti presenti a un dibattito televisivo, solo nome, cognome e numero di matricola. Se il conduttore insiste per sapere quello che pare a lui, tu rispondi che gli altri sono molto ma molto migliori di te e quindi che chieda a loro. Il conduttore insiste e tu parli del tempo. Fai attenzione a non lasciarti invischiare in una gazzarra: lasciali dire, non aprire mai bocca. Solo alla fine, pochi attimi prima che finisca la trasmissione, ti alzi e dici bello chiaro:"Grazie. Con le vostre cazzate ho guadagnato altri 2 milioni di voti. Continuate così!" Oppure:"Se non ci foste voi, come faremmo a vincere? Grazie!" e via su questo tono; c'è solo l'imbarazzo della scelta, ci sono mille espressioni diverse. L'importante è che non ci sia tempo per la replica...fine della trasmissione.

Giorgio Rubiu

Dom, 10/02/2013 - 19:19

#ilvillacastellano - C'è un altro modo (oltre al disfarsi del televisore) per evitare questa babele politico-giornalistica che somiglia più ad una riunione di condominio che ad uno scambio di opinioni. Si evitano quelle trasmissioni (il cui risultato ci è già ben noto) e si guarda qualcosa d'altro. Oppure, se non c'è niente da vedere che sia anche solo vagamente interessante, si legge un buon libro, si conversa amabilmente con la famiglia e gli amici, si porta a spasso il cane o si fa un pisolino. Tenere acceso il televisore non è un obbligo. Cordialità. Giorgio

mares57

Dom, 10/02/2013 - 19:20

gianniverde: da sempre.Si chiama mancanza di idee nuove.

giottin

Dom, 10/02/2013 - 19:22

Almeno questa volta l'annunziata alla fine lo ha ringraziato per non essersi comportato come la volta precedente! Si vede che se lo aspettava da un mnomento all'altro!

calogeno

Dom, 10/02/2013 - 19:27

Feltri, a prescindere che l'Annunziata non mi e' mai stata simpatica, dico ma quale imboscata? In Italia nel mondo del giornalismo nessuno e' piu' feroce di te.Lo sanno anche i cani.

francesco de gaetano

Dom, 10/02/2013 - 19:27

Il commentatore sotto lo pèseudonimo "Reliforp" si arroga il diritto di scrivere che il Direttore Feltri dica "cazzate" riferendosi alla trasmissione della Terza rete "Leader" nella quale Berlusconi era stato invitato da Dell'Annunziata per rispondere alle domande dei giornalisti presenti.Innanzi tutto Reliforp non legge il quotdiano " il Giornale " per cui il suo giudizio sul direttore Feltri è ZERO,dovrebbe ricordare il personaggio in questione che Feltri su alcuni problemi sostenuti da Berlusconi non li ha condivisi ed è stato il primo a criverlo sul giornale.Se le domande dei giornalisti presenti erano preconfezionate mi dovrà spiegare Reliforp cosa altro avrebbe dovuto dire il Presidente quando ormai tutta l'Italia sa quali sono i problemi che affliggono i cittadini.Al signor Reliforp lo consiglio a leggersi "Repubblica" che Pansa l'ha definita una Caserma.

guidode.zolt

Dom, 10/02/2013 - 19:42

Concordo in toto con Lei sull'analisi della serata ... è stata una caciara vergognosa dove gli abitanti del pollaio facevano a chi fa più baccano per spaventare la volpe, introdottasi nel loro habitat e, aggiungo, il settantaseienne ha dimostrato una grinta insospettata ed, alla fine, è stato pure ringraziato dalla Annunziata di non aver infilato la porta prima della fine...

Ritratto di Chichi

Chichi

Dom, 10/02/2013 - 19:43

Gli è che, dott. Feltri, là a mano manca sono perfettamente consapevoli che delle loro proposte, fin dal tempo del “fronte popolare”, la maggioranza degli italiani non sa che farsene. Hanno mutuato – anche lei, mi perdoni, pare non cogliere a volte il costante richiamo al comunismo di Berlusconi – e perfezionato il sistema della loro patria di elezione, mai dimenticata invero: mascherare quello che realmente voglio e imbavagliare o, quanto meno come nel nostro caso, non lasciar sentire le proposte degli altri. La signora Annunziata ha tentato di fare questo, anche quella volta che Berlusconi se è alzato e l’ha piantata in asso.

Gianca59

Dom, 10/02/2013 - 19:44

Contrariamente alle vostre impressioni, ho trovato Landini molto contenuto e centrato nel corso della trasmissione. Patetico invece il direttore di Europa, che ha infarcito ogni suo intervento di luoghi comuni.

fabryvirus

Dom, 10/02/2013 - 19:59

Ma infatti il momento più alto del dibattito, il momento migliore della fenice Berlusconi è stato qualche tempo fa, da Barbara D'Urso. Vero giornalismo. Tutto il resto è stanilismo, processo ecc...

Martin Lutero

Dom, 10/02/2013 - 20:09

Conosciamo tutti l'accanimento contro il nemico politico di personaggi del tipo della BADESSA LUCIA e simili.

boris49

Dom, 10/02/2013 - 20:26

Sarebbe stato sicuramente un altro spettacolo in fatto di pollaio o di confusione, con la presenza della coppia Sallusti-Santanchè che nell'arte di sovrastare (non certo per ricchezza di argomentazioni) gli altri partecipanti ai dibattiti è maestra. Con simpatia

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 10/02/2013 - 20:42

Oh com'è bello fare il Sallusti. Negare, negare, negare. Negare anche Stalin

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 10/02/2013 - 20:49

un tipico rappresentante "aitante" della sinistra becera, dopo la litizzetto, la Bindi, la Concia, la luxuria o Luxurio..abbiamo l'annunziata, l'avvenenza e la telegenicità si taglia a fette..la questione è che si credono "brave"..magari..fossero brave quanto brutte..

carlo5

Dom, 10/02/2013 - 20:51

Berlusconi ha argomentato i suoi punti. Si può essere d'accordo o meno ma almeno ci mette la faccia. È vero che nel 2011 vi fu una vendita massiccia di titoli italiani da parte delle banche tedesche? Si è vero, come fu imbarazzante, nello stesso periodo l'abiura di Fini. Sarà stato un caso? Forse, ma è comunque un fatto da considerare. Come e' da considerare strano, l'errore incomprensibile di Monti nell'imbarcare Fini nella sua coalizione. Anche un bradipo avrebbe capito la stupidita' di quella scelta scellerata. Al corrispondente tedesco Berlusconi ha risposto quello che ha sempre detto e cioè che parlava con il premier turco. Intercettano tutto potrebbero verificarlo. In conclusione è stata una puntata di parte, tutti contro il vecchio leone che ha retto abbastanza bene. Poi dicono che le televisioni sono tutte controllate dal "caimano"; vedere per NON credere.

Giovanmario

Dom, 10/02/2013 - 20:55

ho rivisto su raireplay tutta la trasmissione nel dubbio che la prima volta mi fossi perso qualcosa.. ebbene come fanno a sostenere questi sinistronzi che il cavaliere ha perso.. se la stessa annunziata ha ammesso davanti a lui che con landini ha fatto bella figura? questi commentatori da quattro soldi sono come quei mariti che per invogliarsi a svolgere i propri doveri coniugali.. si immaginano di essere in compagnia della anderson

Ritratto di oliveto

oliveto

Dom, 10/02/2013 - 21:14

Per una strana sorte del destino, la sinistra commette sempre lo stesso errore, anzichè ridurre le capacità di convinzione dell'avversario politico ne aumenta le potenzialilità. Esattamente come ha fatto LUCIA, SANTORO, BENIGNI e ome faranno gli sgraditi ospiti del festival dei somari di SAN REMO. Va bene così.

latriglia

Dom, 10/02/2013 - 21:20

Non per difenderla ma l'Annunziata non è da demonizzare, si' e' di sinistra ma tra le giornaliste democrat per me e' la migliore, almeno non insulta e questo non e' poco con questo clima di ghigliottina che c'e'

Ritratto di echowindy

echowindy

Dom, 10/02/2013 - 21:27

CAVALIERE BERLUSCONI. LEI E' DIVENTATO UNA LEGGENDA DELL'EROE ETERNAMENTE VINCENTE PROPRIO NEI CAOTICI TALK-SHOW ROSSI (GULAG) DEI SUOI CELBERRIMI PERDENTI AVVERSARI. LEI E' UN FENOMENO E MASSIMO ORGOGLIO DI TUTTI NOI FEDELI ELETTORI DEL PDL.

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Dom, 10/02/2013 - 21:47

PATETICAMENTE VIGLIACCHI CON LA PATENTE DI GIORNALISTI, INCAPACI DI TENERE LA BARRA A ZERO COME I MAGISTRATI, LA STRABICA COME TUTTI I SUOI SOLIDALI FACESSERO PUBBLICI COMIZI, SAREBBE MOLTO PIU' ONESTO MANIFESTANDO IL LORO COLORE DI APPARTENENZA POLITICA SENZA BISOGNO DI FINGERE IPOCRITAMENTE L'IMPARZIALITA' CHE DOVREBBERO AVERE E CHE NON HANNO, HANNO FATTO STRACCI DELLA DIFFERENZA CHE PASSA FRA FARE UNA DOMANDA E LANCIARE UN'ACCUSA.

Canaglia

Dom, 10/02/2013 - 21:48

Purtroppo gli argomenti su cui parlare in 20 anni di Berlusconi sono infiniti, dal ponte sullo stretto, a Ruby, alle risate di Sarkosi, a Scilipoti, allo spread, alle notti di arcore, al conflitto di interessi mai risolto, ai mille processi, pero' una cosa banale, ma qualcosa di buono sto Berlusconi l'ha fatto ? Ha mai fatto delle azioni "storiche" ? No, purtroppo anche l'ultimo governo è partito come prima legge la depenalizzazione del falso in bilancio... immenso.

Ritratto di Eurippo

Eurippo

Dom, 10/02/2013 - 23:22

E' stato un spettacolo squallido con personaggi d'infimo ordine, rispetto ai quali Berlusconi ha giganteggiato. I guitti peggiori? Il giornalista tedesco (con lo sguardo e le parole d’un matto da internare), il professore della Bocconi (“professore”: Dio mio, come e perché?), il direttore di Europa (incredibilmente disinformato), il sindacalista (che sprizzava invidia sociale e prevenzione da tutti i pori), la conduttrice (incapace e banale). E ho detto tutto. A chi, poi, osserva che, ovunque vada, Berlusconi dica sempre le stesse cose, va ricordato che la verità è una, una sola.

b. usa

Dom, 10/02/2013 - 23:44

reliforp, concordo al 100%! mr.b.(minuscolo) ha fatto piangere con delle risposte trite. per tutti quelli che ne contestavano l'azione (inazione) di 10 anni di governo aveva sempre da dire che non sapevano (ma ne vivevano le conseguenze sulla loro pelle per ***!). Devo pero' condividere quanto detto da Feltri sul programma, mi aspettavo un (giusto) plotone d'esecuzione ma l'Annunziata non e' stata all'altezza del compito... purtroppo per noi.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 11/02/2013 - 00:35

Questa signora è una dei tanti AGIT-PROP che con i soldi del canone RAI vivono alle spalle dei cittadini. UNA VOLTA GLI AGIT-PROP VENIVANO PAGATI DAL PCI. Oggi si sono installati nella RAI. BASTA VEDERE CHE HANNO AFFIDATO IL FESTIVAL DI SAN REMO A UNA MEGERA ED A UN VISCIDO LACCHé DEI ROSSI.

Roberto Casnati

Lun, 11/02/2013 - 00:53

Definire giornalista l'Annunziato è un insulto per quelli che giornalisti lo sono davvero.

angelomaria

Lun, 11/02/2013 - 01:42

prvhe no la'fa'achi la'infilata in TAI tutti sappiamo chi se non sbaglio in casa hanno suonato i campenelli recentemente o li' e'meglio non andare ha fondo oforse parcondicio ma anche la signora mi sa'che tanto signora non sia