L'ombra di Visco sull'Economia: così vuol riprendersi il ministero

Negli ultimi tre governi è riuscito a piazzare molti suoi uomini nei principali snodi di potere. E un suo fedelissimo guiderà l'Ufficio parlamentare di bilancio

Ha scelto da tempo il ruolo di kingmaker, lasciando da parte la carriera politica in senso classico e ha avuto fortuna, visto che, nell'arco degli ultimi tre governi, ha piazzato i suoi uomini nei principali snodi del potere pubblico. Dietro le quinte da quando - già ai tempi di Prodi - la sua sinistra decise che non era il caso di farlo giocare in prima linea, vista l'immagine di tassatore senza pietà che si era fatto. Se non sulla cresta dell'onda, sempre a galla, anche dopo colpi di immagine che avrebbero schiantato chiunque. Basti ricordare i veneti definiti «consustanziali» all'evasione o la pubblicazione sul sito internet del ministero dell'Economia di tutte le dichiarazioni dei redditi degli italiani. Eternamente vivo, grazie ai suoi uomini. La novità di questi giorni è che anche il premier Matteo Renzi ha fatto una scelta di campo inequivocabile e ha ceduto al fascino dei Visco boys.
Il fisco nelle mani di Orlandi Scelta come direttore delle Agenzia delle Entrate dal governo con l'ultimo consiglio dei ministri. Preferita al vice di Attilio Befera, Marco Di Capua che all'inizio era considerato il successore naturale. «Visco girl», non perché direttamente collaboratrice del ministro Pd, ma tramite Massimo Romano, ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, grande sponsor della sua candidatura. Fedelissimo dell'ex ministro. Poco prima della sua nomina Visco aveva detto: «Un governo di destra ha organizzato l'amministrazione finanziaria più repressiva, non a caso ci sono tutti questi ufficiali della Guardia della Finanza nell'amministrazione». Frase che sembra oscura, ma che gli insider hanno subito letto come il via libera definitivo a Orlandi.

Vieri Ceriani, l'uomo Irap Era sottosegretario con il governo di Mario Monti e ora è consigliere per il fisco del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. Ha lavorato anche con il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni. Principale regista dell'Imu versione Mario Monti e poi ispiratore, nell'esecutivo Letta, della patrimoniale mascherata, che è il complesso di nuove tasse sul mattone, Tasi, Tari e Imu. Visco boy doc, da molto prima. Per la precisione dal '97 quando, nel governo Prodi, fu una delle menti della riforma fiscale che portò alla creazione dell'Irap e della dual income tax (Dit e Super Dit, poi abolite da Giulio Tremonti). Cioè di un regime fiscale che premia le grandi aziende e penalizza le piccole, gli artigiani e i commercianti. Visco pensiero, doc.

Franco Gallo, dietro le quinte Figura più defilata allo stato attuale. Già presidente della Corte Costituzionale, è stato un ministro «tecnico» del governo Ciampi, subito dopo un breve mandato dello stesso Visco. Durante il suo incarico al ministero furono varati gli studi di settore. Ora - anche se le informazioni ufficiali scarseggiano - è a capo di una commissione tecnica interna al ministero dell'Economia che sta studiando l'attuazione di un capitolo della delega fiscale (l'abuso del diritto, quindi l'aspetto sanzionatorio).
De Vincenti, non solo fisco Saldamente al potere da tre governi. Claudio De Vincenti è stato sottosegretario allo Sviluppo con Monti e Letta, viceministro nello stesso dicastero con Renzi. Non sarebbe stato possibile se non fosse stato un fedelissimo di Visco.

Il giudice dei conti pubblici. La grande novità dei prossimi anni sarà l'Ufficio parlamentare di bilancio. Organismo di controllo dei conti, voluto dall'Ue, destinato a diventare potente quanto la Ragioneria dello Stato. Renzi l'ha messo in mano a economisti considerati vicini alla sinistra. A partire dal presidente, Giuseppe Pisauro, rettore della Scuola superiore di economia finanza. Anche lui collaboratore dell'ex ministro Vincenzo Visco.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

angelomaria

Dom, 15/06/2014 - 10:14

E PURTROPPO LO CONOSCIAMO!!!BUONGIORNO BUONTUTTO E FINWAWTTIMANA A VOI CARI LETTORI!

syntronik

Dom, 15/06/2014 - 10:46

Tristi presagi all'orizonte, sappiamo chi é, vorrá dire che da sotto terra dove ora siamo, ci ritroveremo in mezzo al magma.

epesce098

Dom, 15/06/2014 - 10:56

TRISTE RICORDO DEL NOSTRO PASSATO!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 15/06/2014 - 11:08

Quale nefasto personaggio!!!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 15/06/2014 - 11:38

Di nuovo Dracula ed i suoi discepoli vampiri nel reparto del sangue! Chi può porti via il proprio denaro. E di corsa!!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 15/06/2014 - 11:51

Tra Bocconi e Luiss ne vengono sfornati di deficienti nati.Poveri noi se gli economisti sono di sinistra andremo sempre peggio.

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)

lomi

Dom, 15/06/2014 - 11:57

Certo che dopo la finanza creativa del suo illustre predecessore finalmente si parlerà con un interlocutore un po' più serio....

agosvac

Dom, 15/06/2014 - 12:12

Questo tristo individuo è la causa prima della crisi dell'automobile in Italia. E' stato lui, insieme al suo compagno di merende bersani, a sostituire la tassa di circozione con la più demenziale tassa di proprietà. In pratica chi ha una vecchia auto a cui è affezionato e che vorrebbe tenere in garage senza usarla deve lo stesso pagare il bollo visto che fisco( pardon, visco)ha avuto la sua bella idea!Ma come tutti i delinguenti non si è fermato quì: ha sostituito i cavalli fiscali secondo i quali si pagava il bollo di circolazione, divenuto tassa di proprietà, con il regime ben più pesante di potenza del motore, agevolando in tal modo solo i proprietari di auto di lusso ma con pochi cavalli piuttosto che chi aveva una auto molto meno costosa ma con più cavalli!!! E dire che sia lui che bersani erano, si fa per dire, di sinistra, quindi avrebbero dovuto penalizzare i ricchi a favore dei poveri!!! Ma il duo visco/bersani non si è fermato quì: ha cominciato ad aumentare le tasse sui ceti più deboli mantenendole inalterate per i ceti più abbienti, tutto il contrario di quel che avrebbe dovuto fare un buon sinistroide. Ora si scopre che i suoi "discendenti" hanno di nuovo messo mano alle tasse. E dire che Renzi aveva promesso tutto il contrario: meno tasse, meno burocrazia, meno vincoli per gli imprenditori ed i privati del tutto inermi di fronte ai "figli" di visco e bersani!!!

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 15/06/2014 - 12:41

La mia chiave di lettura è : Il loro prodotto ha garantito a vita il partitone rosso con tutto il suo enturage, di contro a portato la distruzione dei bilanci delle aziende soprattutto piccole. La salvaguardia di coop di ogni genere o enti affiliati al loro pensiero. Non solo! In qualità di direttore della Banca d' Italia cosa ha controllato col Monte in primis e tutte le altre Banche? A è vero! Se non altro è stato coerente anche la distruzione delle Banche dove i compagni hanno affondato le unghie!

Ritratto di sergio laterza

sergio laterza

Dom, 15/06/2014 - 12:48

A QUANDO I FUNERALI DI STATO?NON SI ANCORA TOLTO DAI GABASISI?Ma sti mangia franchi stanno sempre in giro a mangiare i nostri soldi,avranno firmato un patto con satana.-

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 15/06/2014 - 13:07

Ricordo a questi signori che commentano, senza sapere di che cosa parlano, che quando c'era Visco il Paese cresceva del 2-3% (al pari di Francia e Germania) e il debito pubblico era stato portato dal 120% (eredità di Berlusconi) al 104%. Sono dati di fatto. E' vero, la pressione fiscale era alta ma il governo Berlusconi successivo l'ha diminuita appena dello 0,2%, sperperando il "tesoretto" lasciato dal governo Prodi. Questi sono dati di fatto. Ciò che turba agli elettori di Berlusconi, fra cui gli evasori fiscali, è che Visco voleva fare una lotta seria all'evasione fiscale. D'altronde, da dove dovranno uscire fuori i capitali se vogliamo far ripartire il Paese? Domanda a Luigi.Morettini: mi dica un governo Berlusconi che è cresciuto al 2-3% annuo. Rimango in attesa .........

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 15/06/2014 - 13:16

Hanno provato per decenni a imprigionarci nel marxismo stalinismo sovietico, poi ci hanno svenduti (per ottenere, poltrone, cariche, supporto politico/finanziario a veri e propri disegni golpisti e raffiche di benevoli "occhi chiusi" utili alla LORO causa) a un'Europa e a un Euro plasmati e governati da Germania e USA, quindi hanno maciullato la nostra economia, sovranità e libertà per delegare a "terzi"la delegittimazione costruita e artificiale dell'unico ostacolo (che nelle urne e democraticamente proprio non sono mai riusciti a battere) alla loro completa occupazione dei poteri; infine hanno pensato bene di sottrarre al Popolo Italiano anche la possibilità di eleggersi i propri rappresentanti, imponendo di fatto e d'imperio 3 governi tra i più devastanti ci abbiano mai vessato e schiantato.... E mentre hanno freddamente, spietatamente e scelleratamente perseguito i loro piani omicidi, hanno approfittato della disperazione creata dalla devastante crisi economica/finanziaria (per la quale dobbiamo ringraziare USA e banche franco/tedesche, non dimentichiamolo) per stringere ancora di più il cappio al collo di tutti noi e privarci anche del rimanente potere sovrano e del rispetto internazionale (la storiaccia dei Marò è solo la punta dell'iceberg)... Il tutto, nel frattempo, senza mai smettere un minuto di agire strisciando nascosti per okkupare ogni ambito della nostra società, delle istituzioni, delle amministrazioni pubbliche, dell'informazione, del sindacato, della magistratura, dei sindacati, del sistema finanziario/bancario e perseguendo/avallando politiche suicide relativamente all'invasione migratoria (lo scopo è quello di avere i voti del maggior numero di "preziose risorse" il prima possibile, mangiando a fauci spalancate. nel frattempo, in ogni azione/intervento pagata dai governi -coi nostri ultimi soldi- e incassata dall'esercito di onlus, comitati, associazioni... tutte rosse) per non parlare dell'aiuto a farci "buttare fuori" dalla Libia e a far partire le aberranti-micidiali-minacciose "primavere arabe". Non deve quindi stupire quanto evidenziato dall'ottimo Signorini relativamente al'invasiva cancrena rossa manovrata dietro le quinte da "Dracula Visco" e dal suo esercito di fondamentalisti/integralisti del "pensiero unico". I compagni non spariscono completamente mai, vengono solo tolti dai riflettori per consentire loro di perseguire anche meglio i disegni pianificati per ridurre l'Italia a una massa esangue e tremolante facilmente manovrabile. Accumulano veri e propri furti, appropriazioni indebite e attentati all'integrità dello Stato a raffica, ma noi continuiamo a "non volere vedere", a "non andare a votare", a comportarci da rassegnate vittime avviate al macello, persino quando i Penati la fanno franca, i MPS vengono salvati coi nostri soldi (dopo aver finanziato per anni il molok rosso), quando riappaiono nelle stanze del potere i "compagni G" (Primo Greganti) che avrebbero dovuto restare ingabbiati o almeno sparire per sempre dalla circolazione, quando delinquenziali associazioni di cooperative e amministrazioni locali vengono sistematicamente graziate dai prodi magistrati fiancheggiatori, ecc... E in tutto questo scenario, come se non bastasse, cosa siamo riusciti a fare noi Italiani ormai "incapaci di intendere e di volere"? Abbiamo dato credito al "virus" mortale del M5S, dove governano "cittadini" rappresentanti dei centri sociali e dell'integralismo rosso, dove 10mila ectoplasmi del web decidono quale tipo di farsa tragicomica devono interpretare milioni di Italiani, dove i due capi non hanno neanche il fegato di assumersi responsabilità in prima persona! E' triste da dire, ma la realtà dimostra che tutto questo ce lo meritiamo proprio! Siamo mentalmente e biologicamente predestinati e assuefatti ad essere schiavi, vessati, dissanguati e paralizzati e non riusciamo nemmeno a rendercene conto! Auguri, di cuore, povera Italia violentata...

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 15/06/2014 - 13:24

Hanno provato per decenni a imprigionarci nel marxismo stalinismo sovietico, poi ci hanno svenduti (per ottenere, poltrone, cariche, supporto politico/finanziario a veri e propri disegni golpisti e raffiche di benevoli "occhi chiusi" utili alla LORO causa) a un'Europa e a un Euro plasmati e governati da Germania e USA, quindi hanno maciullato la nostra economia, sovranità e libertà per delegare a "terzi"la delegittimazione costruita e artificiale dell'unico ostacolo (che nelle urne e democraticamente proprio non sono mai riusciti a battere) alla loro completa occupazione dei poteri; infine hanno pensato bene di sottrarre al Popolo Italiano anche la possibilità di eleggersi i propri rappresentanti, imponendo di fatto e d'imperio 3 governi tra i più devastanti ci abbiano mai vessato e schiantato.... E mentre hanno freddamente, spietatamente e scelleratamente perseguito i loro piani omicidi, hanno approfittato della disperazione creata dalla devastante crisi economica/finanziaria (per la quale dobbiamo ringraziare USA e banche franco/tedesche, non dimentichiamolo) per stringere ancora di più il cappio al collo di tutti noi e privarci anche del rimanente potere sovrano e del rispetto internazionale (la storiaccia dei Marò è solo la punta dell'iceberg)... Il tutto, nel frattempo, senza mai smettere un minuto di agire strisciando nascosti per okkupare ogni ambito della nostra società, delle istituzioni, delle amministrazioni pubbliche, dell'informazione, del sindacato, della magistratura, dei sindacati, del sistema finanziario/bancario e perseguendo/avallando politiche suicide relativamente all'invasione migratoria (lo scopo è quello di avere i voti del maggior numero di "preziose risorse" il prima possibile, mangiando a fauci spalancate. nel frattempo, in ogni azione/intervento pagata dai governi -coi nostri ultimi soldi- e incassata dall'esercito di onlus, comitati, associazioni... tutte rosse) per non parlare dell'aiuto a farci "buttare fuori" dalla Libia e a far partire le aberranti-micidiali-minacciose "primavere arabe". Non deve quindi stupire quanto evidenziato dall'ottimo Signorini relativamente al'invasiva cancrena rossa manovrata dietro le quinte da "Dracula Visco" e dal suo esercito di fondamentalisti/integralisti del "pensiero unico". I compagni non spariscono completamente mai, vengono solo tolti dai riflettori per consentire loro di perseguire anche meglio i disegni pianificati per ridurre l'Italia a una massa esangue e tremolante facilmente manovrabile. Accumulano veri e propri furti, appropriazioni indebite e attentati all'integrità dello Stato a raffica, ma noi continuiamo a "non volere vedere", a "non andare a votare", a comportarci da rassegnate vittime avviate al macello, persino quando i Penati la fanno franca, i MPS vengono salvati coi nostri soldi (dopo aver finanziato per anni il molok rosso), quando riappaiono nelle stanze del potere i "compagni G" (Primo Greganti) che avrebbero dovuto restare ingabbiati o almeno sparire per sempre dalla circolazione, quando delinquenziali associazioni di cooperative e amministrazioni locali vengono sistematicamente graziate dai prodi magistrati fiancheggiatori, ecc... E in tutto questo scenario, come se non bastasse, cosa siamo riusciti a fare noi Italiani ormai "incapaci di intendere e di volere"? Abbiamo dato credito al "virus" mortale del M5S, dove governano "cittadini" rappresentanti dei centri sociali e dell'integralismo rosso, dove 10mila ectoplasmi del web decidono quale tipo di farsa tragicomica devono interpretare milioni di Italiani, dove i due capi non hanno neanche il fegato di assumersi responsabilità in prima persona! E' triste da dire, ma la realtà dimostra che tutto questo ce lo meritiamo proprio! Siamo mentalmente e biologicamente predestinati e assuefatti ad essere schiavi, vessati, dissanguati e paralizzati e non riusciamo nemmeno a rendercene conto! Auguri, di cuore, povera Italia violentata...

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 15/06/2014 - 13:27

Meno male e finalmente questa "diversamente preziosa risorsa" torna ad essere disponibile per impostare qualche nuova "distrazione" da dare in pasto al popolo bue degli utili idioti, sviando così l'attenzione dal vomitevole spettacolo che stanno dando dal governo alle amministrazioni locali, dalle pentole scoperchiate (per eccesso di sicurezza/ingordigia, non perché nessun magistrato le abbia provocate davvero) delle "loro banche" a quelle dei mille "Mose" insabbiati, distorti, depistati dalle macchine del fango sempre pronte a tentare di scaricare almeno qualche sospettino sui "nemici" oscurando prove che pesano come macigni sui "diversamente vampiri rossi". Ma via, non vorrete farmi credere che questi delle NUOVE BR siano davvero dei terroristi...!?! Sono solo soltanto i soliti "compagni che sbagliano"! Pazienza che scassinassero Bancomat e facessero rapine per finanziarsi, pazienza che utilizzassero Kalashnikov per "esercitarsi" a sparare e avessero un vero e proprio arsenale, pazienza che si rintanassero in uno scantinato "occupato abusivamente" (ma va? Vi ricordano nessuno? Beh, provate a chiedere a Pisapia, a buona parte dei 5stelle, ecc...); pazienza che nei documenti c'erano i piani per colpire Ichino, Schirone (dirigente Breda), le sedi di Mediaset, Eni, Sky-Tv, Libero e l'abitazione milanese di Berlusconi (ma noooo! Questo l'ha fatto scrivere il Cavaliere in persona, che comunque non correva alcun rischio perché lui "non può mai non sapere"). Come potevano, tribunale d'appello e Cassazione, "calcare la mano" con questi scherzosi ragazzi "troppo vivaci"? E poi non dobbiamo dimenticare che il Davanzo si era dichiarato "prigioniero politico"! Cosa che, da sola, implica l'obbligo di assoluzione piena immediata, perdono, magnanimità, "mano leggera". In fondo aveva sul groppone solo una "condannuccia" a 10 anni risalente al 1982 per rapina a mano armata... "sfangata" grazie all'essersi rifugiato in Francia, dove peraltro fu arrestato nel 1998. Ingabbiato finalmente? Nooooo! Subito liberato dagli idoli dei nostri "diversamente fiancheggiatori" grazie a un'aberrante interpretazione del "diritto d'asilo" (conosciuta come "dottrina Mitterand") inventata da quegli imbecilli, bolscevichi di transalpini. E poi, guai ai commentatori che oseranno tirare in ballo la "bugggia" che il comunismo esista ancora!!!!! Si d'accordo, si erano dati il nome di "Partito Comunista Politico-Militare", erano (e ancora SONO, statene certi) vicini alla "seconda posizione" dell'ala movimentista delle Brigate Rosse, distribuivano un foglio clandestino chiamato "Aurora" (niente a che fare col "sol dell'avvenire" naturalmente....) dove all'interno della "O" campeggiava la stella a cinque punte tipica delle Brigate Rosse, facevano parte di questa associazione sovversiva / banda armata alcuni sindacalisti delegati e iscritti alla CGIL... ma, ripeto, non provate nemmeno a pensare che queste brave personcine abbiano niente a che fare col comunismo (che proprio-proprio giuro-giuro non esiste più-più-più!). Eh si, come si fa a essere cattivi coi "nipotini vivaci" di quelli che hanno trionfato alle ultime elezioni europee addirittura col 28%.... ops.... col 41%? Votate compagni, votate! E voi "non compagni" continuate tranquilli a non andare a votare o a credere di non stare facendo "harakiri" mentre state comunque agonizzando grazie alla cancrena irreversibile sparsa a piene mani dagli "zii" di questi "compagni che sbagliano"! Continuate, continuate pure....

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 15/06/2014 - 14:20

Chiedo scusa a Signorini, a tutti i commentatori e alla redazione per il commento delle 13:27 che, evidentemente, si riferisce all'altra storiaccia delle scarcerazione di Davanzo. Era dall'altro ieri che provavo a farlo pubblicare senza successo... la frustrazione, stamattina mi ha fatto commettere l'errore di postarlo per l'articolo sbagliato. Scusate ancora.

Roberto Casnati

Dom, 15/06/2014 - 14:56

Visco ovvero il tassametro!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 15/06/2014 - 16:30

Ilsaturato, ogni volta che scrivi mi togli le parole di bocca, mi eviti la fatica. Mi rende felice sapere che qualcuno in Italia ha ancora il cervello che funziona.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 15/06/2014 - 19:24

X Stenos: ...e commenti come i suoi rendono felice me; non perché mi gratifichino, ma perché in me non fanno morire la speranza che l'Italia non sia fatta solo di persone rassegnate ad essere "eliminate" e/o che abbiano buttato il cervello all'ammasso. Grazie, buona giornata e stia bene.