Monti è «tornado» a Stresa a sfidare la scaramanzia

L'anno scorso, pochi minuti dopo il suo ingresso nella sala del Pala Congressi di Stresa, era arrivato un tornado. L'altra sera, fortunatamente, non ha fatto il bis, l'ex premier Mario Monti (nella foto) attuale leader di Scelta Civica, altrimenti qualcuno avrebbe iniziato a parlar male e toccare ferro. Quando però ha incontrato Massimo Nobili - presidente della provincia del Vco - ha scaramanticamente messo le mani avanti per parare eventuali battute ironiche ed ha detto: «Niente tornado, questa volta». Anche quest'anno Monti ha voluto partecipare, accompagnato dalla moglie Elsa Antonioli, alle «Settimane musicali», scegliendo di assistere allo Stabat Mater di Rossini, eseguito dall'orchestra e dal coro del teatro Regio di Torino, diretti dal maestro Gianandrea Noseda. Passo deciso, giacca e cravatta d'ordinanza, l'ex premier ha varcato la soglia con passo deciso, salutato dagli altri appassionati di musica. Al suo fianco la schiva Elsa che si è fatta notare per una bella casacca elegante e colorata, su pantaloni neri.