Nasce «Dog Television» Ora è un canale tv il miglior amico del cane

Nasce «Dog Television» Ora è un canale tv il miglior amico del cane

Affidarlo a parenti o amici? Roba da antenati. Chiamare un baby sitter? Superato. Il migliore amico del cane è la televisione. Almeno è questa l’idea alla base dell’ultima trovata americana. Si chiama DogTv ed è un canale a pagamento in onda 24 ore su 24 e dedicato esclusivamente ai cani. Obiettivo? «Stimolarli, divertirli e rilassarli mentre il padrone è fuori casa». La programmazione «canina» è costituita da spezzoni dai tre ai sei minuti nei quali vengono mostrati paesaggi pieni di verde, campi d’erba, palle, uomini che giocano sulla spiaggia con Fido o gli strofinano la pancia e lo coccolano. I suoni e i rumori vengono attutiti per non concedere allo spettatore il minimo disturbo. E alcune parti del programma ripropongono la routine della vita domestica, ma in maniera soft. Gli aspirapolvere diventano silenziosi e il tintinnio dei campanelli si fa tenue. Il tutto per mettere a suo agio Fido e abituarlo ai frastuoni quotidiani.
Le immagini, a detta del network via cavo nato in California, sono scientificamente provate per piacere ai cani. «Per 3 anni abbiamo studiato come reagiscono a stimoli diversi. Per quelli che soffrono ansia di separazione, DogTv può essere un aiuto per rilassarsi», ha spiegato il portavoce dell’emittente Yossi Uzrad. Disponibile da febbraio via cavo a San Diego ma anche in streaming su internet, DogTV è a pagamento: 4,99 dollari al mese. I produttori puntano sul canale, tanto da prevederne lo sbarco a livello nazionale entro la fine dell’anno. Il palinsesto non è dei più variegati, ma garantisce a Fido la possibilità di scelta. Infatti, c’è la programmazione relax, che riduce lo stress, lo mantiene calmo attraverso musiche soavi e paesaggi incantevoli. Poi c’è quella stimolante, che propone immagini in movimento, animazioni, con gli amici a quattro zampe che giocano coi loro padroni sulla spiaggia o su un manto erboso. Infine c’è quella pedagogica, che con l’ausilio di guide, aiuta il telespettatore a sentirsi a suo agio e ad abituarsi alle differenti attività giornaliere: dall’andare in auto con i padroni alla passeggiata. I guru del network ne sono sicuri: poche ore di Dog Tv e il vostro cane sarà più felice, meno stressato, non soffrirà la solitudine né l’ansia della separazione. Ma non tutti concordano sul beneficio che la tv può dare ai cani. Secondo quanto ha affermato Ann E. Hohenhaus, veterinario dell’Animal Medical Center di Manhattan, la trovata televisiva è qualcosa che fa solo sentire meglio i padroni, perché «per i propri cani è meglio fare esercizio e stare in un ambiente interessante».
Occhio poi ai contenuti. «Se il vostro cane presta attenzione alla tv può avere più a che fare con lo schermo che col contenuto», ha fatto notare Stanley Coren, professore di psicologia all’University of British Columbia. E poi c’è sempre il rischio di appaltare alla televisione compiti e ruoli che spettano al padrone. Insomma, non tutti gli esperti sono d’accordo. E per alcuni, la tv resta sempre una cattiva maestra. Anche per i cani.

Commenti