Tagli alla sede di Bruxelles, Crocetta smentisce se stesso

Un mese fa diceva di aver attuato significativi risparmi sulla sede di rappresentanza regionale a Bruxelles. Ma adesso aumenta i dirigenti da 3 a 24

"Io sono l'esempio dei tagli più drastici attuati nei confronti della spesa discrezionale, l'unico aumento di spesa è quello relativo alla gestione degli uffici e al personale, e anche su questo fronte abbiamo attuato significativi risparmi come ad esempio per l'ufficio di Bruxelles". Manco un mese fa, il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, rivendicava così la sua "superiorità" rispetto ai suoi predecessori in tema di spending review.

Era il 17 aprile e colui che si è definito il più grillino dei grillini rispondeva a muso duro alle critiche su presunti aumenti di spesa. Ma c'è un capitolo contorto, dove sembra che il presidente della Regione Siciliana abbia superato (in negativo) il tanto odiato predecessore Raffaele Lombardo. Quel capitolo si chiama proprio Bruxelles, l'ufficio di rappresentanza regionale sul quale Crocetta ha affermato di aver attuato significati risparmi.

In realtà, è vero il contrario. Perché la giunta regionale ha moltiplicato per otto la potenziale dotazione organica dell’Ufficio di Bruxelles. Da 3 a 24 il salto è lungo. Con delibera firmata dal governatore, è stata infatti revocata la decisione della precedente giunta Lombardo (la 216 del 13 settembre 2011) che rideterminava l’organico in una unità di personale della categoria D e una di categoria C, oltre al dirigente preposto. Si torna al passato e si ripristina la legge regionale numero 2 del 26 marzo 2002: 16 unità, più un massimo di 8 professionalità esterne.

Hai voglia a parlare di contenimento della spesa. La nuova manovra farà lievitare il costo dell’ufficio ubicato al numero 12 di Rue Belliard (a pochi passi dalla sede della Commissione Ue). Se per quest’anno sono stati stanziati circa 350mila euro, nel triennio si arriverà a una spesa di 1,2 milioni di euro.

Nel giro di un mese Crocetta ha cambiato idea. Adesso è "necessario potenziare l’attuale dotazione organica dell’Ufficio di Bruxelles per un più efficace espletamento delle funzioni e dei compiti ascritti al predetto ufficio". I nuovi impiegati, stando a quanto dichiarato il 21 novembre 2012 dalla responsabile della sede siciliana a Bruxelles Maria Cristina Stimolo, percepiranno uno stipendio mensile di 2mila e 500euro a cui aggiungere una indennità di servizio all'estero di 6mila euro.

E pensare che era stata la stessa Stimolo a ricordare che "da quando dirigo l'ufficio c'è stato un contenimento della spesa notevole: si è passati dai 170.000 euro annui spesi per missioni a 4 mila e il personale interno è stato ridotto da 8 a 3 persone''. Progressi nulli. Adesso, nel moderno ufficio da 750 metri quadri acquistato da Raffaele Lombardo alla cifra di 2 milioni e 700mila euro, lavoreranno 16 funzionari (con la possibilità di ricorrere ad altri otto "esterni"). Insomma, la spending review non passa da Bruxelles.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 09/05/2013 - 13:30

Di destra o di sinistra, sempre siciliani sono.

ghibli10

Gio, 09/05/2013 - 13:35

Crocetta è l'esemio di cosa succederà in Italia con il governo di sinistra assunzioni per garantirsi i voti

Massimo Bocci

Gio, 09/05/2013 - 13:54

Ma era logico i comunista e un parsimonioso con i soldi sua, ma quando usa i nostri non lesina per gli AMICI degli AMICI, non vorrete che faccia brutta figura, è così che si tengono aperte le GREPPIE DELL'ULIVO......ROSSO.

silvano45

Gio, 09/05/2013 - 14:04

questi sono i politici meridionali falsi nei proclami(via le province ma si creano consorzi sostitutivi) sprechi menefreghismo e parentopoli.se poi sono di sinistra tasse e sprechi e poi parlano di attentato allo stato se uno pensa che la soluzione migliore sia la secessione

Ritratto di scriba

scriba

Gio, 09/05/2013 - 14:18

SICILIA 1. Non è la capitale d' Italia ma ha una inutile rappresentanza a Bruxelles come fosse una Nazione. Tanto i soldi sono di Pantalone, cioè noi. Tagliare la Sicilia no?

Ritratto di scriba

scriba

Gio, 09/05/2013 - 14:19

SICILIA 2. Basta soldi italiani alla "nazione" Sicilia che li sperpera senza alcun ritegno e rispetto per chi li lavora.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 09/05/2013 - 14:34

e questo allora? è uno di sinistra! è un mafioso, che utilizza i soldi pubblici (nostri!!) per fare i suoi porci comodi! poi leggiamo commenti di certi cretini comunisti e mafiosi che vogliono accusare berlusconi d ogni cosa, ma non vogliono veder cosa succede in casa loro!! la gente di sinistra è incoerente con la logica, ed anche con la propria coscienza :-)

meneghetti giovanni

Gio, 09/05/2013 - 14:50

il solito buffone

Walter72

Gio, 09/05/2013 - 14:53

Soldi pubblici a go-go senza controllo, spese folli, un parlamento regionale, ma l'Italia non può non andare a rotoli con situazioni simili! a casa questi buffoni!!! A casa, ne ho le palle piene di pagare imposte per voi Signori!!!

Walter72

Gio, 09/05/2013 - 14:55

Di sinistra, ovvero "sinistronzi", classici "culattoni" col culo degli altri però! E con le tasse che pago anch'io! Che Italia da schifo!

igiulp

Gio, 09/05/2013 - 14:56

Questa gente predica bene e razzola male. Quando il tipo va in TV, sembra che tutte le virtù gli appartengano, poi, in separata sede combina porcherie. I 43 consorzi che sostituiranno le provincie, saranno la fiera della nullità. Ve li vedete comuni che, governati da giunte di vario colore, dovranno trovare un percorso comune per tentare di risolvere i mali cronici di quella terra ? Già lo vediamo con il governo nazionale. Lì sarà il caos tra giunte di sinistra, destra, civiche e quanto altro. Senza contare le infiltrazioni mafiose che ci metteranno del loro.

franco@Trier -DE

Gio, 09/05/2013 - 15:07

Emmbè i soldi li avete si? Allora pagate POLLI.

Rossana Rossi

Gio, 09/05/2013 - 15:27

Tanto paghiamo noi.........

blackbird

Gio, 09/05/2013 - 15:54

Piccolo suggerimento per tutti: non chiamiamoli più "soldi pubblici". Chiamiamoli con il loro vero nome: "soldi dei contribuenti". Fa un effetto diverso e si capisce meglio lo spreco che questi governanti fanno! Da 3 a 24? Mi pare nella logica del federalismo e del clientelismo tanto caro ai politicanti di mestiere! Non andrei a guardare solo la Regione Autonoma Sicilia, se guardate con attenzione tutte e 20 le Regioni italiane hanno uffici a Roma e a Bruxelles, e qualcuna anche in altre capitali. Uno spreco intollerabile! Tanto più che questi "uffici" servono a collocare degli "amici" che si faranno colà la loro tana, percependo fior fiore di stipendi (sui quali pagheranno le tasse) e indennità (sulle quali non pagheranno nulla!) senza fare nulla di utile per i contribuenti. Dopo qualche anno, magari, torneranno in Patria con un fior fiore di curriculum e andranno di filato in Parlamento e, forse, diventeranno perfino Presidenti del Consiglio.

ptck135

Gio, 09/05/2013 - 15:54

visto che la Sicilia è già a statuto speciale, perché non le concediamo l'indipendenza dall'Italia (Malta è indipendente e molto più piccola) così vediamo se se la cava da sola senza più prendere per il c..o gli italiani? E' facile essere indipendenti nei diritti ma non nei doveri...

Ritratto di gianni2

gianni2

Gio, 09/05/2013 - 16:01

qualcuno aveva dei dubbi? La casta non si smentisce MAI.

Ritratto di scandalo

scandalo

Gio, 09/05/2013 - 16:02

PURE L'UFFICIO DI RAPPRESENTANZA HANNO I SICULI !! E SI DEVONO RAPPRESENTARE LA MAFIA !!

Ritratto di gianni2

gianni2

Gio, 09/05/2013 - 16:02

qualcuno aveva dei dubbi? La casta non si smentisce MAI.

m.m.f

Gio, 09/05/2013 - 16:22

il pil dell'italia se piazzano la sicilia a qualche acquirente sale di 10 punti all'anno...........dovrebbero metterla in vendita...........è un isola come fanno i greci..........

pajoe

Gio, 09/05/2013 - 17:03

16 funzionari + 8 esterni,nemmeno i Consolati Italiani nelle più importanti città del mondo, dispongono di un cosi' alto numero di funzionari! Intervenga La Corte dei Conti o almeno qualche Magistrato che ha a cuore le sorti del denaro pubblico.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 09/05/2013 - 17:59

Gira e rigira sempre lì succede.

gibuizza

Gio, 09/05/2013 - 18:08

Ingroiaaaaaa sveglia, guadagnati i 5.000 euro al mese che stai prendendo senza fare nulla!

il gotico

Gio, 09/05/2013 - 18:15

dopo aver visto che le guardie forestali sicule, superano le 27.000 unità, avendo da monitorare madonie e peloritani... rispetto alla lombardia che non supera i 3.000 dipendenti con alle spalle le alpi... non ci si stupisce più di nulla... è la mentalità che li tradisce, rientra in un preciso codice genetico, non cambieranno mai.

silverio.cerroni

Gio, 09/05/2013 - 18:30

...Questa no, questa non è compravendita di voti!

hellas

Gio, 09/05/2013 - 18:43

Ma perché non la facciamo finita una volta per tutte ? Se una semplice regione deve avere una sede di rappresentanza all'estero, con un organico da Ambasciata e spese conseguenti, allora è chiaro che quella dell'Unità del Paese è solo una parvenza, ognuno fa per proprio conto e spende i soldi come vuole ... Nel caso dell'ineffabile Sicilia, sono poi sempre i soldi degli altri , però..... Una regione tecnicamente fallita, che spende soldi per una specie di ambasciata all'estero ...Non ci facciamo mancare proprio niente ! Ma secondo voi, i Lander tedeschi ( che sono amministrati in maniera seria, non come la Sicilia ) hanno sede di rappresentanza a Bruxelles ? E se non l'hanno, contano meno della Sicilia ? Pagliacci !!

swiller

Gio, 09/05/2013 - 18:57

Il sud il cancro del paese.

Pelican 49

Gio, 09/05/2013 - 19:02

Non capisco la meraviglia dell'articolista, forse che in Sicilia sono stati eletti dei marziani? NO, dei siciliani si sinistra assortita, ben felici di poter spendere e spandere i soldoni pubblici; devono recuperare gli anni passati a stecchetto e quindi si danno da fare meglio e più dei predecessori!

APG

Gio, 09/05/2013 - 19:12

Ma quessto è un pazzo furiosa da cacciare subito! Ma cosa c'entra la Sicilia con Bruxelles? Ma Letta e Napolitano sono al corrente di queste cose? Se sì, cosa fanno per bloccare e tarpare le ali ad un pazzoide del genere? Si tratta di soldi di noi contribuenti, ovvero soldi RUBATI a noi contribuenti ed elargiti a quella BANDA di LADRI che è la Regione Sicilia.

Gianca59

Gio, 09/05/2013 - 19:14

Purtroppo queste notizie mi hanno talmente saturato che non riesco più a scandalizzarmi: lo vorrei solo avere per le mani per fargli assaggaire come sono pesanti le mani di chi lavora per poi veder buttare i soldi nel cesso.

Ritratto di mambo

mambo

Gio, 09/05/2013 - 19:28

perché c'è qualcuno che ci ha creduto? Questo è tra quelli che hanno affondato l'Italia. Siamo in Sicilia ed ha dovuto compensare gli amici degli amici. Piace ai grillini!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Gio, 09/05/2013 - 20:46

E' mai possibile che per gente di questo genere ,altri pezzi di merda devono parlare male della Sicilia ? Gente che neanche conosce la Sicilia si permette di giudicarla , certo se guardassero dentro casa loro non avrebbero possibilità di parlare male degli altri ,a parte il fatto che sempre merde restano , in qualsiasi caso .

Ritratto di giubra63

giubra63

Gio, 09/05/2013 - 23:09

che l'Italia intimi alla Sicilia di vendere l'Ufficio e licenziare tutti i dipendenti, se no non li manda piu' i soldi al comunista crocetta!

giseppe48

Gio, 09/05/2013 - 23:16

crocetta, lasciamo perdere vale meno di una sega malfatta

franco@Trier -DE

Ven, 10/05/2013 - 09:33

silvano45 devi dire italiani o la Sicilia non è Italia?