Uccisa a coltellate dall'ex compagnoROMENA A LODI

L'ha seguita mentre andava al lavoro e si è scagliato su di lei in un parco giochi, dove l'ha trascinata dietro un cespuglio e le ha inferto almeno 10 coltellate: è successo a Guardamiglio, in provincia di Lodi. La vittima, è una romena di 35 anni, Angelica Timis, madre di una ragazzina. Faceva la donna delle pulizie. L'assassino è il suo ex convivente, Paolo Ciceri, operaio di 48 anni: a quanto pare la perseguitava da tempo. Due anni fa lei lo aveva denunciato, e poi lasciato. È stato un adolescente residente nella zona, nei pressi dei giardini di via Paolo VI il primo a intervenire per tentare di bloccare la furia dell'uomo. Il giovane ha raccontato ai militari di aver sentito le grida disperate della donna che cercava di fuggire dal suo ex e di essere intervenuto subito per bloccargli la mano con la quale impugnava il coltello. Purtroppo non ha fatto in tempo. Un altro passante ha visto la colluttazione tra il ragazzino e l'assassino ed è a sua volta intervenuto gettando a terra l'aggressore e riuscendo a immobilizzarlo, sedendoglisi sopra. Poco dopo sono arrivati i carabinieri che lo hanno ammanettato.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento