La zia di Angelina Jolie uccisa dal cancro al senoDopo la madre

La zia di Angelina Jolie uccisa dal cancro al senoDopo la madre

La zia di Angelina Jolie è morta di cancro al seno all'età di 61 anni, due settimane dopo che la nipote si era sottoposta a una duplice mastectomia preventiva. A dare la notizia del decesso, che è avvenuto domenica al Centro medico Palomar di San Diego, in California, è stato il marito della donna, Ron Martin. Debbie Martin era la sorella minore della mamma di Angelina, anche lei stroncata da un cancro al seno nel 2007, all'età di 57 anni. Una drammatica familiarità: la zia aveva lo stesso gene difettoso, il Brca1, individuato nei controlli genetici di prevenzione su Angelina. «Se lo avessimo saputo prima, sicuramente avremmo fatto la stessa scelta di Angelina e optato per la mastectomia totale», ha dichiarato lo zio dell'attrice. «Angelina è venuta tantissime volte a trovare la zia, da quando a Debbie è stato diagnosticato il cancro al seno e sia io che Debbie eravamo completamente solidali con la scelta di Angelina di sottoporsi alla mastectomia preventiva, per evitare alla sua famiglia questo calvario», ha spiegato Ron Martin.
La zia di Angelina si era sottoposta a un intervento preventivo per asportarle le ovaie, dopo che le era stato segnalato il rischio di cancro ovarico. La 37enne attrice, dopo essersi fatta asportare entrambi i seni, ha visto scendere il rischio di contrarre il tumore al seno dall'87% al 5%. La Jolie, che ha in programma anche un intervento per farsi asportare le ovaie, ha deciso di raccontare in prima persona la sua storia al New York Times, per poter essere di aiuto ad altre donne che si trovano nella sua stessa condizione.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento