Kabul, Karzai allunga la distanza da Abdullah: presidente uscente al 43%

Con il 17% del totale delle schede scrutinate, il presidente uscente è in vantaggio: raccolto finora il 43,9% dei voti validi. L'ex ministro degli Esteri al momento si attesta al 34,4%: 100mila voti di scarto

Kabul, Karzai allunga<br />
la distanza da Abdullah:<br />
presidente uscente al 43%

Kabul - Aumenta il vantaggio del presidente uscente Hamid Karzai nei confronti del suo principale avversario Abdullah Abdullah nelle elezioni in Afghanistan: quando sono state scrutinate le schede relative al 17,2% dei seggi, Karzai ottiene il 43,9% dei consensi contro il 34,4% di Abdullah. Per evitare il ballottaggio, al presidente uscente serve più del 50% delle preferenze.

Lo scarto di voti Karzai ha ottenuto 422.137 voti, contro i 330.711 del rivale Abdullah. Il vantaggio del presidente uscente sullo sfidante sale così a quasi 100mila voti, contro i 10 mila di ieri. Alle loro spalle, un sorprendente Ramazan Bashardost, che ha conquistato 108.158 voti, ed un deludente Ashraf Ghani, fermo a 27.697. Nel complesso, sono 998.484 le schede scrutinate, 941.797 i voti validi sul 17% di seggi che hanno concluso le operazioni (in totale sono 27.064). Domani, la commissione elettorale non fornirà dati, per concentrarsi sul lavoro delle 34 commissioni provinciali.

Vincere al primo turno Per la vittoria al primo turno è sufficiente la maggioranza semplice, pari come minimo al 50% dei suffragi più uno; in caso contrario, si andrebbe al ballottaggio verosimilmente all’inizio dell’autunno. Le operazioni di scrutinio saranno comunque lente e complesse: i risultati ufficiali definitivi non sono attesi prima della metà di settembre, fatti salvi inoltre i ricorsi contro i non meno di 255 casi di irregolarità denunciati. Giovedì scorso si era votato in tutto il Paese anche per il rinnovo dei 34 Consigli Provinciali, e in tal caso l’attesa si profila fin da adesso ancora più lunga. 

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento