In manette È sospettato di quattro colpi in farmacia

Le sue «specialità criminali»? Rapine, droga e maltrattamenti in famiglia. E come costante uno scooter nero (rubato lo scorso 20 aprile in zona porta Genova) e sempre gli stessi, consunti abiti usati per mettere a segno i colpi. Una mancanza di fantasia che, alla fine, ha portato dritto dritto Moreno Z., un disoccupato milanese di 40 anni, di nuovo tra le braccia della polizia, sua vecchia conoscenza. Gli investigatori della quinta e sesta sezione della squadra Mobile, infatti, lo hanno arrestato qualche giorno fa in corso XXII marzo, mentre era sul suo scooter, come rapinatore di farmacie dopo aver visto i filmati, ripetitivi ed elaborati dal software, delle telecamere delle farmacie che l’uomo ha rapinato dopo essere uscito dal carcere nell’agosto dell’anno scorso. Tra queste la farmacia «Ambreck» di via Stradivari dove, la settimana scorsa, il malvivente, con in testa un casco e fingendo di avere un’arma, ha tentato una rapina, immediatamente scoraggiato dall’atteggiamento fermo di un deciso farmacista. Le sue minacce avevano avuto successo invece il 28 giugno nella farmacia di piazza Sempione dove aveva portato via 400 euro.
Il 40enne è sospettato di altri due colpi messi a segno con un taglierino.

Commenti