Mangiano bene anche in America

Nel panorama dell’editoria enogastronomica, la Guido Tommasi, guidotommasi.it, si è ritagliata uno spazio tutto suo evitando ristoranti e grandi chef e puntando su autori appassionati della materia ma non professionisti. Molti dei titoli illustrati sono traduzioni, alcuni invece sono prodotti direttamente e l’ultimo è particolarmente bello, altamente consigliabile a chi ama gli spazi infiniti degli Stati Uniti. Buon Appetito America! racchiude «ricette e ricordi di un’americana in cucina», di una americana, Laurel Evans, che dedica il volume «all’Italia, che mi ha fatto scoprire l’America». Texana, 28 anni, a Milano da cinque, suo il blog unamericanaincucina.com, Laurel si è avvalsa della collaborazione del fotografo Emilio Scoti, emilioscoti.com, per raccontare gli Usa a tavola in un viaggio da costa a costa, compiuto per sfatare una mezza verità, quella che vede gli yankee mangiare sempre e solo hamburger e patatine.
Non male la riflessione di partenza: «Guardiamo i loro film, amiamo la loro musica, vi pare possibile non mangino altro?». E così ecco i piatti speziati della Louisiana, la consolatoria torta di nonna Papera e i famigerati spaghetti con le meatballs, polpette. A pagina 128 la mia passione: le Buffalo wings, che non sono ali di bufalo...

Commenti