«Allegria!», una via a Mike Bongiorno

A sei anni dalla scomparsa il Comune gli intitola una strada. La vedova: «Era ora»

«Allegria!». Questa volta è il proprio il caso di dirlo, alla sua maniera. A sei anni dalla scomparsa il Comune ha deciso di intitolare una strada a Mike Bongiorno. Il re dei telequiz, morto l'8 settembre 2009 all'età di 85 anni, darà il nome a una nuova via pedonale parallela a viale della Liberazione, sotto i grattacieli di Porta Nuova. «Finalmente - è il primo commento della vedova, Daniela Zuccoli -. Io e i miei figli siamo molto contenti che nell'anniversario della sua scomparsa» proprio ieri «sia arrivato questo bel riconoscimento». Pace fatta con il sindaco, insomma. Nel 2014 Daniela Zuccoli aveva usato parole di fuoco contro il Comune. «Mi dispiace - aveva raccontato -, Pisapia ci ha fatto perdere tempo con incontri e chiacchiere, ma ha trattato Mike come un cittadino di serie D, però il Comune di piazze e vie agli amici ne ha intitolate tante». Con la targa alla sua memoria in una delle zone di maggiore appeal, il sindaco ha recuperato il tempo perso. «Mike ha sempre avuto Milano nel cuore, la città in cui ha vissuto per decenni e che nel 1987 lo ha insignito dell'Ambrogino. Intitolargli una via - ha affermato Pisapia - è un doveroso omaggio, ha accompagnato la nostra vita per oltre nezzo secolo diventando un amico degli italiani».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.