Apre l’uovo in anticipo e il padre le spacca il naso

Scartare l’uovo due giorni prima di Pasqua è costato alla 20enne la frattura del setto nasale. L’uomo è stato arrestato

Apre l’uovo in anticipo e il padre le spacca il naso

L’uovo di Pasqua deve essere aperto il giorno esatto, altrimenti si rischia di essere picchiati. Almeno questo è quanto successo ieri pomeriggio, venerdì 19 aprile, verso le 16 in un appartamento in via Viterbo, quartiere Baggio a Milano. Un padre di 53 anni è stato arrestato per aver spaccato il naso alla figlia che ha osato aprire l’uovo con due giorni di anticipo.

Secondo quanto riferito dagli agenti che sono intervenuti dopo essere stati chiamati dalla vittima, il padre avrebbe prima insultato pesantemente la 20enne accusandola di aver voluto aprire e mangiare l’uovo da sola. In seguito si sarebbe scagliato fisicamente sulla giovane, sferrandole un pugno sul viso che le ha fratturato il setto nasale. A quel punto la giovane è scappata cercando di nascondersi e appena ha potuto ha chiamato la polizia e il 118.

Dalle prime indiscrezioni, l’uomo non sarebbe nuovo a certi episodi di violenza, più di una volta infatti avrebbe alzato le mani nei confronti di familiari. Nel 2017 era stato segnalato alle forze dell’ordine per essere stato manesco e violento verso la figlia. La polizia ha arrestato l’uomo e un’ambulanza ha trasportato la ragazza al pronto soccorso per essere medicata.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti