Formula Uno, semaforo verde al museo

Ok di Maroni all'idea del sindaco Allevi. E domenica è già Gran premio

Formula Uno, semaforo verde al museo

A Monza si scaldano già i motori per il Gran premio d'Italia di Formula 1 che si correrà domenica. Un avvenimento importante per la Lombardia, una regione che già da tempo si trova in prima fila nella valorizzazione di automobili e corse. Solo poche settimane fa, infatti, l'area Expo si è trasformata nella cornice del primo Rally Show della città di Milano. Quella dei motori, è una tradizione meneghina doc, che vede i grandi marchi automobilistici Alfa Romeo, Pirelli e Brembo come protagonisti sociali ed economici della vita e della storia della zona.

Ma oltre alle consuetudini che si ripetono, quest'anno, si terranno anche dei festeggiamenti quasi secolari, il mitico Autodromo di Monza compie infatti il suo novantacinquesimo compleanno, e proprio sul suo asfalto nel 1991 è stato raggiunto il record di velocità che lo ha consacrato come «Tempio della velocità». Un monumento nazionale di innovazione e ingegneria simbolo dell'eccellenza milanese e brianzola che porta alto il valore del fare bene all'italiana nel resto del mondo.

Solo qualche giorno fa il sindaco di Monza, Dario Allevi, conscio della storia di cui l'autodromo è intriso aveva lanciato una proposta-provocazione: «Un museo dedicato alla Formula 1 in città». La risposta è arrivata rapidissima dal presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni: «Raccolgo l'appello del sindaco di Monza Dario Allevi per la realizzazione, nella sua città, di un museo della Formula Uno, della velocità, dello sport: noi come Regione ci siamo».

L'impegno di Maroni è quello di provvedere a un contributo per l'opera che sarà stanziato nella prossima legge di Bilancio regionale, un regalo non solo per la città ma anche per un'intera nazione che dal 1922 segue le corse nazionali sul circuito brianzolo.

Automobile Club d'Italia per l'edizione di quest'anno ha organizzato quattro intense giornate all'insegna di cronometro e curve. Domani al Castello Sforzesco dalle 18.30 andrà in scena la Milano Drivers' Parade dove i grandi piloti di oggi sfileranno con le auto iconiche di ieri in uno dei luoghi più suggestivi della città. Da venerdì al via i giri di prova e le gare di qualificazione per arrivare a domenica, con la corsa del Gran Premio. L'autodromo durante le corse sarà sotto i riflettori nazionali e internazionali e Allevi assicura: «Monza è preparata a festa, saranno quattro giorni splendidi». Non resta che accendere i motori e lasciarsi sopraffare dall'adrenalina: pronti, partenza, via!

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti