Lite tra sudamericani finisce a coltellate: 3 feriti

La rissa si è verificata all'alba del 21 dicembre 2019 in via Lampedusa nel quartiere Stadera, periferia sud di Milano: uno dei tre giovani feriti è grave

Tutto sarebbe iniziato come un semplice litigio, ma le incomprensioni generatesi tra lcuni giovani sudamericani si sono subito trasformate in una rissa violenta, con tanto di coltellate. La furia e le urla di rabbia e dolore hanno svegliato gli abitanti di via Lampedusa nel quartiere Stadera, periferia sud di Milano. L'episodio è accaduto nella mattina del 21 dicembre 2019, poco prima delle 7:00. È molto probabile che il litigio sia degenerato a causa dello status d'ebrezza di alcuni membri coinvolti nella rissa. Come si legge dall'agenzia AGI, il bilancio è di tre feriti. Il più grave risulta essere un ragazzo di 25 anni, in condizioni serie ma non in pericolo di vita. Sul posto sono giunte alcune volanti delle forze dell'ordine e tre ambulanze del 118. Le vittime hanno ricevuto i primi soccorsi medici sul posto per poi essere trasferiti in ospedale.Tutto è iniziato quando uno dei contendenti ha improvvisamente estratto un coltello, colpendo violentemente il rivale.

Lite tra sudamericani finisce a coltellate: 3 feriti in via Lampedusa

Un litigio all'interno di un gruppo di ragazzi di origine sudamericana si è trasformata in una furiosa rissa a colpi di coltello. Il bilancio è di tre feriti, di cui uno grave. Due feriti sono stati trasportati all'ospedale San Paolo in codice giallo. I due ragazzi ricoverati con ferite più lievi hanno entrambi 25 anni e presentavano parametri alterati. Uno aveva lesioni alla schiena, l'altro alle mani. Il terzo, la cui situazione sembra essere più preoccupante, presentava una profonda ferita al fianco; è stato pertanto trasferito al pronto soccorso del policlinico in codice rosso. Fortunatamente, nonostante la gravità della ferita, sembra che il coltello, al momento dell'affondo, non abbia toccato punti vitali. A confermarlo sono i primi risultati rilasciati dall'ospedale.

Sul caso stanno indagando gli agenti della questura, i quali hanno interrogato i sudamericani coinvolti nel tafferuglio. Attualmente si è alla ricerca dell'aggressore. L'arma da taglio utilizzata durante il furioso litigio non è stata ancora ritrovata. Le vittime proverrebbero dal Perù e sarebbero rimaste ferite dopo un alterco con un gruppo rivale di connazionali a poca distanza da un chiosco. La situazione sarebbe immediatamente peggiorata e uno di questi, estraendo un coltello, ha colpito uno dei 25enni alla schiena. Sono quindi intervenuti altri due amici dell'assalito che hanno cercato di bloccare il balordo, ma questi è riuscito a colpire anche loro alle mani, per poi darsi alla fuga. Non è dato sapere con certezza se alla rissa fossero presenti altri individui oltre a quelli menzionati. Al momento non risultano esserci ulteriori aggiornamenti sulla vicenda.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Sab, 21/12/2019 - 13:29

... la loro cultura sarà la nostra ... ... ... a qualcuno serve ricordare chi disse queste parole ?

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Sab, 21/12/2019 - 13:41

Che storiaccia, manco fossero dei campani....

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 21/12/2019 - 14:10

le loro usanze diventeranno vostre...quotidianamente!!